BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

04/05/2022

leisure

Pari opportunità: più che parole servono fatti

La storia di Lidia Poët, la prima avvocata italiana, ricorda quanta strada dobbiamo ancora fare nel nostro Paese per combattere i pregiudizi di genere

La scelta del libro da recensire si deve ad una notizia riportata da diverse testate, tra le quali il Corriere della Sera.
In Italia - recita un articolo dello scorso 28 marzo - "non ci sono mai state così tante donne all'interno dei board, anche se sono ancora poche quelle che raggiungono ruoli apicali.
Alla fine del 2021 il 41% degli incarichi di amministrazione nelle società quotate è esercitato da una donna.
Un dato, diffuso dal rapporto Consob sulla Corporate Governance, che rappresenta il massimo storico osservato sul mercato italiano.
Rimane, però, limitato il numero di donne che ricopre il ruolo di Amministratore Delegato (16 società, poco più del 2% del totale) o di Presidente dell'organo amministrativo (30 emittenti, rappresentativi del 20,7% della capitalizzazione complessiva)
".

Pari opportunit: pi che parole servono fatti

I fatti, parrebbe, valgono molto di più delle parole.
Ecco spiegato l'interesse con il quale suggerisco la lettura di "Lidia e le altre.
Pari opportunità ieri ed oggi: l'eredità di Lidia Poët
", di Chiara Viale, edito da Guerini Next.
Confesso che leggendo il testo, in cui l'Autrice racconta con uno stile essenziale e basandosi sui passaggi di due sentenze di fine 1800, la storia di Lidia Poët, la prima avvocata italiana che osò immaginare di poter esercitare davvero la professione nelle aule di tribunale, tanto da avere l'ardire di richiedere l'iscrizione all'Albo (concessa e poi negata), dopo anni di impegno, ostinazione, scelte anticonvenzionali e passione per lo studio del diritto e dei diritti.
Una storia esemplare, fatta di convinzione, cultura, determinazione nel combattere per diritti realmente uguali tra uomini e donne.

Seguici: 

La storia di Lidia Poët mi riporta alle mente quella della prima donna che si iscrisse all'Ordine degli avvocati di Arezzo, negli anni 50, che ho il piacere di conoscere da quando ero bambino.
Sono vicende come queste, fatte di rivendicazioni e di azioni, la strada migliore per combattere fenomeni e pregiudizi che, come ricordava il Corriere, ancora oggi si vivono in Italia.
Il testo merita di essere letto e discusso, soprattutto tra i giovani, unica importante risorsa che questo Paese possiede per cambiare e potersi finalmente dire moderno e civile.

Il libro vede la Presentazione di Marta Cartabia, Ministro della Giustizia, la Prefazione di Pierluigi Battista, e un'intervista a Elena Bonetti.
Titolo: Lidia e le altre.
Pari opportunità ieri ed oggi: l'eredità di Lidia Poët

Autore: Chiara Viale
Editore: Guerini Next
Pagine: 176
Federico Unnia

Aures Strategie e politiche di comunicazione


la copertina di BusinessCommunity.it


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2022 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it