BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

01/12/2021

cover
Magnus Scheving: la leadership è cambiata e richiede nuove competenze

Secondo il creatore di Lazytown oggi un leader deve essere un grande comunicatore, attento ad ogni cambiamento e in grado di coinvolgere il più possibile le persone, anche con il digitale

Durante l'ultima edizione del World Business Forum, abbiamo incontrato Magnus Scheving, speaker, motivatore, atleta e imprenditore di successo.
È autore e star di LazyTown, un brand di intrattenimento dedicato a motivare i bambini a prendere decisioni più sane.
La serie televisiva che ha scritto, diretto e prodotto, è stata trasmessa in più di 170 Paesi, raggiungendo più di 500 milioni di case, ha vinto numerosi premi, tra cui il BAFTA e il rinomato US Telly Awards, e ricevuto due nomination agli Emmy Awards.

Partiamo dalla sua storia.

Sono nato in un piccolo paese dell'Islanda, con 500 abitanti.

Magnus Scheving: la leadership  cambiata e richiede nuove competenze

Ho sempre voluto fare qualcosa per far muovere le persone e motivarle a fare scelte di vita sane.
Volevo fare l'architetto, ho anche costruito la mia casa da zero, ma la mia passione per la salute e il fitness mi hanno portato dove sono arrivato ora.
Ho iniziato a capire che c'era un vuoto nel mercato, non c'era nessun marchio di intrattenimento dedicato alla salute dei piccoli in giro per il mondo e ho creato Lazytown.
E' uno show che puntava a motivare i bambini e le famiglie a fare scelte di vita sane.
E' stata una bella sfida.

Qual era la domanda a cui dava una risposta?

"Cosa significa essere una persona sana, con principi che valessero anche per i tuoi ragazzi?".
Parlare di salute e benessere è molto difficile, anche per i brand è un problema perché di solito si tende a spiegare che cosa fa e quali sono i benefici, mentre io volevo portare in TV, ad un pubblico ampio, questi temi sotto forma di giochi e di intrattenimento.

Magnus Scheving: la leadership  cambiata e richiede nuove competenze

Spiegare la salute è un po' come per spiegare la libertà, l'amore o l'umorismo, sono concetti ampi e dipendono dalle sensibilità delle persone.
Nella mia mente non potevo rispondere alla domanda "cos'è una persona sana o cos'è un bambino sano" perché i bambini, quando lo guardavano, non avevano la percezione che si trattasse di un programma nato per farli stare bene, erano lì per divertirsi.
Il "bonus" era nascosto, li facevamo muovere e divertirsi comunicando i nostri principi.

Ma chi è una persona sana?

E' una persona in equilibrio, cosa che è diversa per ognuno di noi e in ogni parte del mondo. Ma si può imparare.

Seguici: 

La salute riguarda fondamentalmente l'equilibrio e che ognuno deve trovare il proprio equilibrio nel mondo.
Per esempio, quando insegnavo il fitness, Le persone vengono per 60 minuti ma hanno tutte motivazioni diverse, chi per avere più muscoli, chi per muoversi, chi per migliorare il proprio umore, che per correre e saltare e via di seguito.
In fondo, come leader di quella "classe" devi riuscire a motivare comunque tutti e questo, in fondo, è il principio di Lazytown, che è andato in onda in 172 Paesi! Per qualcuno è un programma sportivo, per altri di divertimento, per altri un programma musicale e ognuno trova la propria strada, ma ci sono un sacco di messaggi nascosti che riguardano la salute.
Lazytown è iniziato 30 anni fa, ma il mondo non era pronto, l'industria alimentare non era pronta, le famiglie non erano pronte, ma in fondo ogni genitore vuole la salute dei propri figli e vederli stare bene e in equilibrio. Ci sono concetti generali, come rispettare l'ambiente, le donne, cose non scontate in tante nazioni, e ogni personaggio fa parte di un anello che compone il mondo di Lazytown.

In fondo, la città pigra si deve "svegliare" e riuscire a mantenere un equilibrio fra tutti i personaggi.

Al World Business Forum 2021 ha parlato di leadership: che significato dà a questa parola?

Sono sempre stato affascinato dai leader ed al modo con cui operano.
Oggi guardiamo ai leader come dei politici o capi d'azienda, ma c'è un errore. Intanto non guardiamo con attenzione come si comportano e, in secondo luogo, ci sono troppe poche donne, quindi perdiamo metà delle sensibilità. Nel mondo moderno conta moltissimo il lavoro di squadra, quindi una composizione mista.
Sembra una sciocchezza ma non lo è.
Poi dobbiamo guardare ai problemi in modo diverso, trovare risposte diverse rispetto al passato.
Il concetto di leadership è cambiato.
Abbiamo bisogno di leader diversi rispetto a quelli che avevamo prima del 2007, quando non esisteva lo smartphone, per esempio, perché oggi un leader deve essere capace di coinvolgere le persone, anche con il digitale. Si deve pensare in positivo e non in negativo ai problemi per risolverli in maniera migliore.

Qual è la caratteristica più importante?

Saper comunicare. Un leader, anche alla guida della propria azienda o del team di lavoro, deve riuscire a comunicare al meglio perché se si vuole portare un cambiamento è necessario agire di conseguenza.

Dobbiamo renderci conto che la nuova generazione di leader sta cambiando e cambierà il settore in cui opera, perché farà cose in un modo diverso, ricostruendo tutto quanto pezzo per pezzo, cambiando la cultura aziendale e spesso anche gli scopi.
Una grande nave, come una grande azienda, fatica a compiere manovre e girarsi, una nave più piccola è più agile, ma il cambiamento c'è comunque, è solo una questione di velocità.
Un leader oggi deve essere attento a ciò che sta cambiando ed è per questo che penso che sia necessario che i leader devono essere capaci di scegliere la squadra.
Poi, ripeto, deve comunicare davvero molto bene, in modo che tutti capiscano e ascoltino per interpretare le risposte che arrivano.

E motivare?

Certo, ma quello è necessario da sempre.
Motivare le persone a compiere certi passi, a essere proattivi e attenti a ciò che accade.

la copertina di BusinessCommunity.it

Motivare la propria squadra è sempre una richiesta fondamentale del business, qualsiasi esso sia.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it