BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

17/11/2021

economia

Investire nel Real Estate in modo innovativo e sicuro

Gianluca De Simone (Recrowd): con il lending crowdfunding si consente alle imprese di finanziarsi i propri progetti immobiliari e agli investitori di avere un ritorno interessante

L'investimento immobiliare è da sempre tra i meno rischiosi, ma spesso visto come limitato a chi può allocare ingenti risorse, per esempio per l'acquisto di un appartamento con relativo mutuo e manutenzione continuativa.
Oggi c'è una nuova formula che consente di investire efficacemente nel settore grazie ad una piattaforma e un business innovativo.
E' il Crowdfunding Immobiliare, una formula che permette a diffusi investitori di partecipare al finanziamento di un progetto immobiliare in cambio di una remunerazione.

Investire nel Real Estate in modo innovativo e sicuro

Ne abbiamo parlato con Gianluca De Simone, CEO di Recrowd, che spiega come questa sia anche un'opportunità per le imprese con progetti da finanziare.

Lending e crowdfunding sono da tempo associati ad aziende o a progetti.
Come si declinano nel Real Estate e qual è il vostro business model?

Il fenomeno del crowdinvesting (Lending ed Equity crowdfunding) nel Real Estate ha trovato un'applicazione più concreta rispetto al finanziamento di aziende (PMI e startup) principalmente per le proprietà dell'asset che si va a finanziare.
Bisogna precisare che le modalità di crowdfunding che si sposano meglio per un'azienda possono cambiare a seconda del mercato in cui si opera ed a seconda della storicità della stessa.

Seguici: 

Per esperienza posso dire che è più probabile vedere utilizzare una campagna di lending crowdfunding ad un'azienda immobiliare con un track record di diversi anni rispetto ad una startup neo costituita.
Questo infatti è proprio il modello di business di Recrowd, permettere ad un'azienda che vuole sviluppare un progetto immobiliare di ottenere una fonte di capitali alternativi, attraverso una specifica campagna di lending crowdfunding e allo stesso tempo offrire agli investitori della piattaforma una valida alternativa di investimento in economia reale attraverso un canale totalmente digitale ed innovativo.

Quali sono i profili dei vostri target?

La nostra piattaforma lavora per diventare un canale di finanziamento alternativo per le aziende che operano nel settore immobiliare italiano da anni ed allo stesso modo rappresentare una possibilità di diversificazione per giovani risparmiatori, investitori professionali e meno esperti.

Siete una società giovane.

Quali risultati avete ottenuto fino ad ora?

Ci sono stati diversi traguardi di cui andiamo fieri, che nel tempo, ci hanno permesso di portare la nostra azienda da giovane startup a punto di riferimento nel mercato del crowdfunding immobiliare.
I round finanziari e l'ultimo ingresso di un partner industriale di spicco nel settore immobiliare, sono solo alcune delle tappe che hanno favorito la nostra crescita, portandoci a raccogliere oltre 11 milioni di euro per le aziende, attraverso un database di oltre 8mila investitori in continua crescita.

Come funziona operativamente la vostra piattaforma?

La piattaforma di Recrowd è completamente digitale, gli utenti possono iscriversi, caricando dei documenti specifici, ed investire nei progetti selezionati valutando tutti i dettagli e documenti attraverso delle pagine progetto specifiche, senza nessun costo e senza nessuna commissione.

Per quanto riguarda invece le aziende immobiliari, prima di poter presentare una campagna di raccolta, devono fare un iter di selezione ed esser sottoposte a una valutazione sia sull'azienda sia sul progetto immobiliare.

Come vengono selezionati i deal?

Le proposte di progetto vengono presentate attraverso un form online, in cui si richiedono delle informazioni preliminari sia riguardanti le aziende sia il progetto che si intende portare in raccolta.
Attraverso un partner esterno viene valutato il merito creditizio e reputazionale del soggetto proponente, valutando il rischio di default attraverso provider specializzati.
Dopodiché il nostro comparto interno valuta se il progetto si presta al finanziamento in crowdfunding e lavora insieme all'azienda strutturando la campagna di crowdfunding.

In sintesi, come funziona per l'investitore e quali vantaggi può ottenere?

L'investitore può selezionare e valutare autonomamente tutti i progetti che hanno superato positivamente l'iter di selezione, scegliendo quelli che preferiscono in termini di durata, tasso d'interesse offerto e investimento minimo.

la copertina di BusinessCommunity.it

Per facilitare questo processo agli utenti abbiamo realizzato delle categorie di progetto specifiche per adattarsi nel miglior modo possibile ai profili di rischio degli investitori.

Quali sono i progetti per il futuro?

Il futuro prevede tanta innovazione sia per il mercato che per Recrowd, l'obiettivo rimane comunque quello di consolidare una posizione ancora più importante all'interno del mercato italiano.
La nuova normativa europea darà spazio a nuove possibilità di sviluppo soprattutto in termini di servizi per gli investitori.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2022 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it