BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager

09/06/2021

marketing

Pagamenti: fare la giusta scelta strategica per ottimizzare la gestione finanziaria

 

Semplificazione dei processi, aumento delle conversioni ed espansione verso nuovi mercati: come raggiungere questi obiettivi attraverso l'utilizzo di una piattaforma di pagamento unificata

Il mondo del payment ha subito una forte accelerata in termini di soluzioni negli ultimi anni.
Per una divisione finanziaria, la gestione dei pagamenti può rappresentare un vero grattacapo a livello operativo, con un impatto importante su performance, produttività e fatturato.
Ma il mondo dei pagamenti sta cambiando in fretta ed esistono molte soluzioni che oggi consentono di ottimizzare la gestione finanziaria dei pagamenti, guadagnando in agilità, risparmiando tempo e riducendo i costi.

Pagamenti: fare la giusta scelta strategica per ottimizzare la gestione finanziaria

Un'azienda alle prese con l'ottimizzazione della gestione finanziaria dei pagamenti, oggi, ha tre grandi sfide: semplificare un ecosistema complesso composto da molti stakeholder (Banche, circuiti di carte, strumenti di gestione del rischio, nuovi metodi di pagamento) che rappresentano un costo e una complessità da gestire; con l'impennata dell'eCommerce, i rischi di mancato pagamento sono in aumento e spetta alle aziende trovare il giusto equilibrio tra massimizzare le conversioni e combattere le frodi; infine, per chi punta all'internazionalizzazione, è fondamentale espandersi in altri paesi rispondendo alle esigenze di nuovi clienti con abitudini di pagamento molto diverse.
Fra le soluzioni rese disponibili dalla rivoluzione fintech, l'utilizzo di una piattaforma unificata di pagamento permette di poter sfruttare diversi vantaggi, come ricorda Adyen, azienda leader che gestisce i pagamenti di realtà internazionali come Spotify o Microsoft e di top brand del Made in Italy come Benetton, Brunello Cuccinelli e Furla.

Optare per la disintermediazione e centralizzare l'analisi dei pagamenti

Per semplificare i processi e aumentare la produttività, affidarsi a una piattaforma di pagamento unificata può consentire di ridurre al massimo il numero di intermediari.

Seguici: 

In questo modo è possibile gestire tutti i pagamenti sulla stessa interfaccia e beneficiare di una riconciliazione automatizzata, semplificata, in più paesi, su più canali e multi-valuta.
Scegliere una soluzione di pagamento unificata può garantire un guadagno a livello di produttività del 70%.
Centralizzando l'analisi dei pagamenti su un'unica piattaforma, inoltre, si è in grado di aumentare l'efficienza operativa e ottimizzare il riconoscimento dei clienti.
Infine, un unico intermediario significa anche minori costi estranei alla transazione, che possono scendere di ben 15 punti base.

Aumentare le conversioni automatizzando la gestione del rischio

Nel contesto delle nuove regole di autenticazione forte introdotte a livello Europeo per aumentare la sicurezza dei pagamenti elettronici, le soluzioni di gestione del rischio più avanzate basate, ad esempio, su algoritmi di machine learning e intelligenza artificiale come Adyen Revenue Protect, contribuiscono ad aumentare i tassi di autorizzazione, garantendo al contempo il blocco di potenziali truffatori.

L'adozione di piattaforme che automatizzano la gestione del rischio può portare alla riduzione del 40% del numero di transazioni declinate, un miglioramento dei tassi di autorizzazione e una crescita del +1.4% delle entrate.

Favorire l'espansione in nuovi mercati

Una realtà che punta ad espandere le proprie vendite in nuovi paesi, prima di focalizzarsi sul lancio di un sito web localizzato o sull'apertura di uno shop, dovrebbe considerare come i nuovi clienti internazionali vorranno pagare i loro acquisti.
Ogni regione del mondo, infatti, ha il proprio ecosistema di pagamento.
Appoggiarsi ad un unico partner tecnologico che accetta le più diverse tipologie di pagamento a livello internazionale, evita alle aziende di doversi confrontare con più fornitori e acquirer nei diversi paesi, facilitando le acquisizioni delle transazioni fatte attraverso i metodi di pagamento locali preferiti dai consumatori e ottimizzando i processi di gestione.

Nel caso di Adyen, la piattaforma accetta oltre 250 diversi metodi di pagamento in più di 50 paesi tra i quali Europa, USA, Canada, Brasile, Hong Kong, Singapore, Australia, Nuova Zelanda.
In questo modo, per un'organizzazione diventa semplice estendere la propria presenza a nuovi mercati, offrendo un'esperienza di pagamento online e in store sempre adatta alle esigenze locali.


la copertina di BusinessCommunity.it


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it