23/12/2020

digital

La Digital Transformation cresce di più nelle aziende italiane che all'estero

 

Filippo Ligresti (Dell): l'81% delle imprese sta reinventando il proprio modello di business in conseguenza della pandemia, quindi un processo avviato verso il cambiamento

Il digitale è pervasivo, lo si sente ripetere da mesi. Ne abbiamo parlato con Filippo Ligresti, Vice President e General Manager di Dell Technologies Italia.
"Da una crisi nascono sempre grandi opportunità: da questo delicato e difficile momento in atto si può evolvere e trasformare il business delle aziende passando dalla Trasformazione Digitale, fondamentale per vincere la sfida della competitività", è il suo esordio
"Lo scenario però è in continua evoluzione e noi abbiamo puntato molto sui partner perché c'era da una parte un bisogno crescente e dall'altro una richiesta di fiducia. E' in corso una digitalizzazione dei processi molto marcata e abbiamo proposto ai partner e ai clienti un'offerta end-to-end sempre più orientata alla logica del servizio
."

La Digital Transformation cresce di pi nelle aziende italiane che all'estero

Il servizio è legato alle opportunità e questo 2020 ha dimostrato che il digitale deve compiere ancora molta strada. "La pandemia ha dimostrato che la resilienza del business è determinante", prosegue Ligresti. "Per fare questo, abbiamo organizzato un'offerta orientata verso sei principali aree tecnologiche. La prima è il cloud, inteso come modello operativo e in contesti di tutti i tipi, ibridi, multicloud, pubblici e privati fino all'edge cloud.
Il cloud è l'abilitatore del lavoro moderno, soprattutto come a livello di condivisione di dati e rielaborazione. L'edge computing è diventata un'esigenza del mercato, perché è necessario iniziare a elaborare le informazioni vicino a dove sono stati raccolti. Poi le connessioni moderne, il 5G che cambierà la concezione di fabbrica intelligente.
Poi c'è l'Artificial Intelligence, declinato nelle sue varie eccezioni, per la creazione di sistemi intelligenti e automatizzati per processare dati in tempo reale e tra ambienti differenti. Infine c'è il Data Management, perché abbiamo compreso tutti quanti quanto sia fondamentale gestire in modo coeso e interconnesso i dati raccolti e processati. Il tutto, ovviamente in totale sicurezza, la cui importanza è cresciuta ma deve essere embedded nell'architettura informatica
".

La digital transformation è oggi l'anima del business
"La Trasformazione Digitale - prosegue Ligresti - deve quindi poggiare su un'architettura moderna, ottimizzata per l'edge dove vengono generati, gestiti e analizzati in tempo reale i dati, che ha come dorsale portante un'infrastruttura di cloud ibrido integrato, innestato sul sistema nervoso digitale della potente rete 5G in grado di connettere in modo intelligente dati e persone e abilitare l'Internet delle Cose, in cui l'Intelligenza Artificiale e il Machine Learning permettono di elaborare in modo veloce e intelligente grandi mole di dati, con una sicurezza completamente intrinseca.
Questa è l'ecosistema come lo vediamo noi in Dell Technologies e su queste direzione ci stiamo muovendo. Le aziende oggi stanno comprendendo quello che sta accadendo a livello di cambiamento del business, si è compreso che la resilienza delle imprese dipende dal livello tecnologico
".

Seguici: 

Il Digital Transformation Index è una ricerca che Dell Technologies conduce con cadenza biennale, intervistando 4.300 leader aziendali di 18 diverse nazioni, appartenenti a medie e grandi imprese e fotografa la situazione.
Secondo il report, l'85% delle imprese italiane ha premuto sull'acceleratore nel processo di digitalizzazione durante l'ultimo anno. Il segnale è interessante, perché è molto superiore alla media europea. E' facile pensare che l'Italia partiva da una posizione nettamente svantaggiata, e quindi ha dovuto muoversi con maggior impeto rispetto ad altre nazioni, ma è chiaro che sta cambiando la percezione verso il digitale.
Molti i progetti avviati, ma certamente la pandemia ha accelerato l'implementazione di sistemi per abilitare il lavoro da remoto, ma anche molti progetti sulla sicurezza, entrambi con valori superiori all'80%.

Ma l'81% delle aziende italiane coinvolte nella ricerca dimostra che sta reinventando il proprio modello di business in conseguenza della pandemia, quindi un processo avviato verso il cambiamento. Ma c'è un tallone d'Achille: sono ancora molto poche le aziende che stanno investendo nell'Industria 4.0, infatti solo il 4,7% delle aziende ascoltate hanno detto di investire in questo senso. "La digital transformation è un percorso, non è ne un punto di partenza e nemmeno di arrivo", ha concluso Ligresti. "Oggi sentiamo molto parlare di progetti e di idee, il digitale è al centro delle strategie delle imprese, ma è chiaro che servono competenze".



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


Copyright © 2009-2020 BusinessCommunity.it. Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Sommario di questo numero
Copertina BusinessCommunity.it