Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 10/10/2018
Sport Business

Il Manchester City si unisce all'elite finanziaria europea
Con un fatturato record di oltre 500 milioni di sterline per lo scorso campionato, la squadra di Guardiola balza al secondo posto nella Premier League

Anni di investimenti - anche folli - e vittorie importanti alla fine vengono ricompensati e si ripagano. La ricerca del Manchester City di entrare nell'élite europea ha segnato un segno simbolico quando il club ha recentemente annunciato un fatturato record di 500,5 milioni di sterline nel suo rapporto annuale di presentazione del bilancio 2017-18.
Solo Real Madrid, Barcellona, Bayern Monaco e Manchester United generano entrate maggiori rispetto al City.
Il report - in cui City ha riportato un profitto per il quarto anno consecutivo dopo pesanti perdite all'inizio della proprietà di Sheikh Mansour - arriva solo quattro mesi dopo che la squadra di Pep Guardiola ha infranto una serie di record per vincere il titolo della Premier League.
"Il nostro obiettivo è ovviamente quello di costruire sui risultati dello scorso anno", ha detto il presidente del Manchester City Khaldoon Al Mubarak. "Cercheremo di fare sempre di più. Il nostro viaggio non è completo e abbiamo altri obiettivi da raggiungere".
Le entrate commerciali, la maggiore fonte di reddito, sono salite del 7% a 232,3 milioni di sterline (da 218 milioni di sterline); i ricavi da broadcasting sono saliti a 211,4 milioni di sterline (da 203,4 milioni di sterline), mentre gli incassi dalle vendite di biglietti sono aumentati da 51,8 milioni di sterline a 56,6 milioni di sterline.

"Dieci anni fa, l'idea che il 2018 avrebbe portato a un quarto anno consecutivo di bilancio in attivo per il Manchester City, avrebbe potuto essere respinta come fantasiosa da alcuni commentatori", ha aggiunto Al-Mubarak. "Questa è oggi la realtà".
 



Sport Business

numero di 10/10/2018
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn