Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 03/10/2018
Fare Business

Singularity U Italy Summit 2018: tecnologia esponenziale per il business e... per i senior
Gil: ispirarsi da chi sta creando le tecnologie che cambieranno il mondo

In occasione del lancio del Singularity U Italy Summit 2018, abbiamo incontrato Diego Gil, Founder & Managing Director alla SingularityU Italy.

Come sarà l'evento?

Singularity U Summit si focalizzerà sul fatto che il mondo sta cambiando, e i macrotemi, tecnologia e democrazia e tecnologia e food.
Il claim è "limitless opportunities e positive impact". É in pratica il sommario di quanto si vuole fare con Singularity University. Siamo una benefit corporation, tra i nostri partner c'è Eric Ezechieli, fondatore che ha spinto sulla creazione della legge sulle B-corporation in Italia (sono le aziende for-profit che vogliano andare oltre l'obiettivo del profitto, e che vogliano massimizzare il loro impatto positivo verso la società e l'ambiente) e il messaggio è a metà strada tra un'azienda che fa profitto e una ONG.
Il secondo tema è la tecnologia sta cambiando la tua vita e il tuo tuo lavoro. Qui si parlerà su come la tecnologia sta impattando e come le persone impattano sulla tecnologia.

E il secondo giorno?

Durante il secondo giorno si parla di business e cosa sta accadendo. La tecnologia sta cambiando il business, ma anche la tecnologia si sta adattando al business moderno.

Nuove tecnologie, certo, ma già applicate. Tecnologie di frontiera che sono già pronte per entrare nelle aziende.

Quest'anno si potrà vedere la potenza della faculty, perché si stanno vedendo i risultati di startup di alta tecnologia, che per loro è il presente e che per le altre aziende è il futuro. Hod Lipson parlerà della robotica e dell'intelligenza artificiale, fino alle auto a guida autonoma che sono cose molto vicine, non appartengono a un futuro prossimo. Sono stato in California con le mie figlie e Hdd mi ha detto che le mie ragazze non impareranno mai a guidare una macchina, è meglio che tu gli insegni come andare a cavallo rispetto a guidare una macchina. É qualcosa che tra dieci anni cambieranno totalmente, sembra incredibile ma sarà così.

Ma qual è il messaggio?

Come Singularity parliamo sempre di fare aziende che abbiano un profitto, ma dall'altro lato possano portare valore alla società.

E come aprite il Summit?

Apriamo con tutte quelle che sono le "exponential organizations", che sono quelle aziende che cavalcano l'onda della tecnologia. Sfruttandola per avere una potenzialità di crescita enorme. Le presenteremo insieme alla collaborative innovation e l'open innovation.

Quali sono le tecnologie più "richieste" da parte delle aziende italiane?

Blockchain e intelligenza artificiale. Della prima parleremo delle varie applicazioni e di come sta facendo cambiare i modelli di business. Parleremo di intelligenza artificiale e robotica applicata a livello di servizi, prodotti, banche e retail a 360 gradi.

Ma Singularity University è ora finalmente in Italia, è possibile fare i corsi direttamente qui come se si fosse in California.

La novità di quest'anno è che siamo diventati Singularity University Italia a tutto tondo. Infatti, possiamo fare tutti i programmi che si fanno nella Silicon Valley qui in Italia, con parte della faculty della California e stiamo certificando alcune faculty italiane. Stiamo parlando di insegnati che stanno due settimane in California e poi per creare un messaggio coerente a livello mondiale.


Come funzioneranno questi corsi?

Avremo un corso flagship, che è l'Executive Program della Singularity University composto da quattro giorni con una trentina di speaker per 80 executive. Un corso full immersion nel presente e nel futuro. Da qui ci saranno altri eventi, con programmi più verticali sulle tecnologie, tipo Blockchain for entepreneur, o Intelligenza Artificiale per business, o Design Thinking, mischiando design con la tecnologia della Silicon Valley, e questo sarà un programma che è certamente unico.



Fare Business

numero di 03/10/2018
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn