Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 01/08/2018
Idee e opinioni

Digital Transformation: tutti ne parlano ma quasi nessuno la fa
Secondo una ricerca Top Employers solo il 3% delle aziende la sta sperimentando a livelli avanzati, mentre il 73% ammette di non avere alcuna strategia in proposito

É sulla bocca di tutti, tutti ne parlano, tutti la vogliono, si moltiplicano seminari e workshop, convegni e ricerche in proposito e le aziende la mettono ai primi posti tra le loro priorità. Parliamo della Trasformazione digitale.
Ma come stanno veramente le cose? La realtà purtroppo non coincide con le buone intenzioni e i dati delle ricerche più attuali disegnano un panorama dove la trasformazione digitale appare, al momento, una rivoluzione solo annunciata e ben lontana dall'essere compiuta.
Secondo una recente ricerca (giugno 2018) di Top Employers Institute, l'ente certificatore che analizza, valuta e certifica a livello globale le aziende eccellenti per condizioni di lavoro e politiche innovative in ambito Risorse Umane (HR), solo il 3% delle aziende in Italia è impegnata a integrare positivamente e ad ampio spettro le metodologie di trasformazione digitale a livelli avanzati.
Nel 58% delle aziende i manager responsabili delle Risorse Umane ammettono di non avere in atto strategie di trasformazione digitale e il 73% dei manager di altre funzioni (cioè non HR) dichiarano di non avere alcuna strategia chiara, in merito.
All'interno di questo quadro preoccupante esistono, però, dei settori in cui la digitalizzazione si sta affermando e fa ben sperare, con cifre che crescono sensibilmente di anno in anno.
Nel campo dell'On-boarding (le iniziative di accoglienza dei nuovi assunti), il 62% delle aziende dispone di uno specifico portale Intranet nel quale i nuovi assunti possono trovare facilmente informazioni utili.
Nella Talent Strategy (la gestione dei talenti) il 66% dispone di una tecnologia (Talent Suite) che integra vari processi, per esempio gestione delle performance, gestione delle carriere e delle successioni, retribuzione e benefit e inoltre, il 53% fornisce ai manager dei Report che combinano dati sulle performance e competenze per supportare le loro decisioni in merito a retribuzioni, investimenti in formazione, promozioni.
In ambito formativo, le tecnologie digitali vengono applicate per favorire l'Apprendimento e Sviluppo: il 50% delle aziende fornisce un supporto digitale dove i dipendenti possono reperire informazioni su corsi e programmi, e il 43% dispone di Mobile Learning, ovvero erogazione di materiale di apprendimento su dispositivi mobili e App dedicate.

"Sono dati non certo brillanti, che confermano come la cultura digitale non sia poi così avanzata e stenti ad affermarsi nel nostro Paese. È significativo, invece, che l'utilizzo sia più diffuso e in crescita costante di anno in anno (+8%) in ambito di On-boarding e di iniziative per attrarre talenti. Questo succede anche perché in queste situazioni ci si relaziona con candidati giovani e abituati all'utilizzo delle tecnologie", commenta Massimo Begelle, Deputy Country Manager Italia di Top Employers Institute.



Idee e opinioni

numero di 01/08/2018
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn