Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 15/11/2017
Sport Business

Manager di Alibaba acquista il 49% dei Brooklyn Nets
Joseph Tsai avrebbe raggiunto un accordo con Prokhorov su una valutazione globale di 2,3 miliardi di dollari, nuovo record per una franchigia NBA

E meno male che il governo cinese aveva posto il veto per acquisizioni all'estero nel settore sport ed entertainment. Un veto che evidentemente non vale per tutti.
Infatti, secondo molte fonti, Joseph Tsai, vicepresidente esecutivo e co-fondatore del gruppo di eCommerce cinese Alibaba, avrebbe raggiunto un accordo di massima per acquisire il 49% delle quote della squadra di basket NBA dei Brooklyn Nets, al fine di assumerne il controllo.
Né il team né Tsai hanno commentato le indiscrezioni che sono emerse da inizio ottobre. ESPN.com, citando fonti interne alla Lega, ha scritto che il prezzo di acquisto sarà basato su una valutazione di 2,3 miliardi di dollari, una cifra che potrebbe stabilire un record per l'NBA.
La transazione dei Nets potrebbe eclissare il recente accordo che ha visto gli Houston Rockets acquistati dall'imprenditore locale Tilman J. Fertitta, per una cifra monstre di 2,2 miliardi di dollari. ESPN.com ha aggiunto che Tsai avrà la possibilità di acquisire il controllo dei Nets nel 2021.
Mikhail Prokhorov, secondo quanto riferito, rimarrà principale e proprietario operativo delle Nets per altri quattro anni, nella speranza di vendere la sua quota di maggioranza sulla scia dell'opzione di Tsai.
Si dice che l'accordo escluda l'acquisizione del Barclays Center di Brooklyn, il campo di gara casalingo attuale di Nets. Prokhorov possiede anche l'arena e si prevede che inizieranno le trattative per una nuova locazione a lungo termine.
Il miliardario russo Prokhorov ha rivelato che stava cercando di vendere una partecipazione del 49% nella squadra in aprile. Prokhorov aveva detto all'agenzia russa R-Sport che la quota era "in vendita" e stava cercando un acquirente.
Prokhorov ha preso il pieno controllo della franchigia nel 2015, dopo aver comprato le quote detenute da Forest City Enterprises di Bruce Ratner e da altri investitori. Al momento, l'operazione aveva valutato i Nets circa 875 milioni di dollari e l'arena 825 milioni, incluso il debito per ogni asset.
Nel 2010 la società Proximity aveva acquisito l'80% della squadra e il 45% dell'arena prima di prendere il pieno controllo delle proprietà nel 2015. Prokhorov è diventato il primo proprietario straniero di un team NBA e aveva dichiarato l'obiettivo di vincere un campionato entro cinque anni, ma finora non è accaduto, e quest'anno i Nets non sembrano ancora particolarmente competitivi. La squadra ha fatto però i play-off nel 2015.

Ad agosto Tsai ha acquisito una franchigia di espansione della National Lacrosse League, che sarà basata a San Diego dalla stagione 2018-19. Tsai, che ha studiato all'università di Yale negli anni '80, ha un capitale netto di 11,4 miliardi di dollari.



Sport Business


Condividi su LinkedIn numero di 15/11/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI