Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 26/07/2017
Cover story

Nobis (DHL): la strategia della logistica è la chiave dell'eCommerce Made in Italy

In un mercato globale i segreti sono una customer experience indimenticabile e la personalizzazione del servizio. Oltre alle analisi di Business Intelligence sui big data per anticipare tendenze ed esigenze

"Un eCommerce di successo non può prescindere dalla definizione della corretta strategia logistica, poiché influisce sui costi, sulla percezione e sulla soddisfazione del consumer. Scegliere un partner leader di mercato a livello internazionale significa rafforzare la propria immagine e affidabilità, offrendo sicurezza e professionalità", afferma Alberto Nobis, AD DHL Express Italy. "Da oggi DHL Express, propone questo servizio a tutti coloro, dalle startup alle aziende più mature, che vogliono garantire ai propri clienti un'esperienza di acquisto indimenticabile". DHL Express può supportare le aziende durante tutte le fasi della customer journey, offrendo una consulenza strategica e logistica a 360 gradi. Ne abbiamo parlato più diffusamente con Marco Adamo, Senior Product Manager & Business Development DHL Express Italy.

Quanto la personalizzazione del servizio di consegna sta diventando un processo critico?

In tutto il mondo l'eCommerce ha prodotto a oggi più di 2.000 miliardi di euro e l'Italia ha il tasso di crescita della domanda tra i più alti in assoluto: un'opportunità che le imprese italiane non possono lasciarsi sfuggire. La trasformazione digitale è in atto e il Made in Italy ne può beneficiare, sfruttando il canale eCommerce e la competenza di un leader mondiale nella logistica.
Oggi il cliente online si trova davanti a milioni di offerte, prodotti, servizi, dagli eCommerce ai Marketplace, in un costante bombardamento informativo proveniente da canali fisici e virtuali, ciò che può fare la differenza oggi è il servizio e la capacità di personalizzarlo il più possibile.

Cosa può essere considerato come valore aggiunto per chi offre un servizio di Delivery oggi?

Oggi il segreto è regalare ai clienti una Customer Journey unica e indimenticabile, dall'intenzione di acquisto alla gestione del reso. Essere presenti in 220 Paesi, conoscere i mercati internazionali e le loro regolamentazioni doganali permette a chi vende di garantire al cliente costi di trasporto trasparenti, tempi di consegna chiari. La personalizzazione è sicuramente un'altra parola chiave e di valore oggi, e questo DHL lo fa con grande attenzione. Un esempio è la personalizzazione delle etichette, il cliente finale riceve il pacco dal suo eCommerce di fiducia e il brand deve rimanere impresso. Un altro esempio è il ritiro della merce in un punto DHL se il cliente desidera passare autonomamente, oppure ODD, il servizio di On Demand Delivery che invia un sms con preavviso sulla data di consegna con la possibilità di modifica.

Il mercato è globale, quanto impatta sulle vostre strategie?

Il mercato globale oggi permette di promuovere e portare prodotti del Made in Italy in ogni parte del mondo. Il Made in Italy è sicuramente un brand forte e ricercato e grazie al mercato globale possiamo farlo arrivare ovunque. L'essere presenti in 220 Paesi, avere a disposizione 32.000 veicoli, 250 velivoli, 4 hub aerei globali, e collegamenti con oltre 500 aeroporti, conoscere tutte le regole doganali e i documenti necessari per USA, Cina e Hong Kong ad esempio, significa non solo supportare i clienti con servizi altamente qualificati ma avere un know how da trasferire a chi vuole iniziare un'attività di export, facendoci promotori del Made in Italy. Per fare un esempio concreto, il nostro dato quotidiano di spedizioni Italia-USA è di 3.500 invii e di 1.000 per la tratta USA-Italia di cui conosciamo la tipologia di ciascun contenuto (documenti, Food, Fashion, ecc).

Base dati di consegna: quanto lo studio di questi dati vi permette di ottimizzare le consegne e al tempo stesso di alzare i livelli di servizio?


La base dati per noi è un patrimonio da studiare attraverso i nostri comparti di Business Intelligence che analizzano quotidianamente e ricercano tendenze, caratteristiche e qualsiasi informazione utile da poter condividere con le aziende italiane. Questo è ciò che ripetiamo anche agli eventi principali dedicati all'eCommerce in cui siamo partner come quelli sul Food, sul Fashion e sulla trasformazione digitale che vede l'omnicanalità protagonista di strategie e servizi a valore aggiunto. Lo studio di questi dati ci permette di essere un partner affidabile per importanti realtà anche universitarie, ma non solo, ci fa percepire come "termometro di mercato" perché siamo in grado di anticipare le tendenze e le esigenze dei mercati. Questi dati sono un patrimonio che non solo permette a noi di migliorare costantemente i nostri servizi, ma di offrire un'informazione chiara e puntuale chi fa ricerca.



Cover story


Condividi su LinkedIn numero di 26/07/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI