Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 18/01/2017
Sport Business

Il bilancio del Manchester United sorride con Adidas e General Motors
L'anno fiscale si è chiuso con un fatturato di 254 milioni di sterline (+25%), e utile ante imposte di 141 mln (+73%). L'azienda tedesca contribuisce con 72,7 mln l'anno, GM con 52,2 mln

Che la Premier League sia ormai il campionato con maggior attrattiva dell'intero pianeta non è più una novità. E questo è dimostrato sia dagli sponsor che arrivano copiosi, sia dai bilanci che mostrano un grado di floridità mai visto.
Uno degli esempi più eclatanti riguarda il Manchester United, che ha letteralmente preso il volo rispetto al pur recente passato, con i conti annuali del club che rivelano ricavi in crescita e aumento dei profitti.
I documenti depositati presso la Companies House mostrano che il Manchester United Ltd ha registrato un fatturato di 254 milioni di sterline per l'anno fiscale terminato a giugno 2016, quasi il 25% superiore all'anno precedente.
Tuttavia, l'utile ante imposte è stato ancora più impressionanti, con un aumento del 73% a 141 milioni di sterline dopo l'accordo di sponsorizzazione siglato con Adidas.
L'analisi dei conti mostra che Manchester United ha ricevuto 72,7 milioni dal gigante sportivo tedesco dopo aver firmato un accordo decennale del valore di 750 mln.
L'accordo - descritto come un "una sponsorizzazione tecnica globale e accordo dual-branded di licenza" ha avuto inizio nella stagione 2015-16, e si ritiene sia il più grande contratto di sponsorizzazione tecnica nello sport.
Adidas ha sostituito Nike come sponsor dopo che l'azienda statunitense - che era stata legata al club dal 2002 - ha deciso di terminare il rapporto perché pensava che Manchester United chiedesse cifre troppo elevate.
A dare una enorme ulteriore spinta per le finanze del club era stato il gruppo automobilistico General Motors, con un accorda da 52,2 mln l'anno per avere il suo marchio Chevrolet sulle maglie dei giocatori.
L'accordo dimostra l'attrazione globale del Manchester United: Chevrolet ha cessato di esistere come un marchio di vendita al dettaglio nel Regno Unito nel 2015 a causa di un "modello di business impegnativo". Invece la casa automobilistica si è concentrata sulla promozione dei suoi marchi Opel e Vauxhall in Europa, anche se Chevrolet continua ad esistere in altre parti del mondo.

Sempre depositati presso la Companies House sono stati i conti di Red Football Limited, consociata del Manchester United Ltd, e che copre tutti i business collaterali della società, basati soprattutto sul calcio. Le sue finanze hanno mostrato prestazioni analogamente stellari - ancora una volta rafforzati da accordi di sponsorizzazione - con un fatturato che è passato da 395 mln di sterline a 515 mln, con un utile di 49 mln, invertendo una perdita di 2,3 mln dell'anno precedente. Il gruppo ha pagato un dividendo 20 mln di sterline durante l'anno, rispetto a zero nel 2015.



Sport Business


Condividi su LinkedIn numero di 18/01/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI