BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

23/03/2022

fare

Il consumer2consumer è in costante crescita

Giuseppe Pasceri (Subito): l'innovazione è un elemento importante in un mercato in cui è fondamentale essere una data driven company

Un ricerca di Subito.it mostra come il mercato del "second hand" sia assolutamente vivace nel nostro Paese.
La crescita è praticamente generalizzata su tutti i settori merceologici.
Ne abbiamo parlato con Giuseppe Pasceri di Subito.it, per capire l'evoluzione di un mercato che continua a crescere a due cifre e che richiede costantemente nuovi servizi e nuove funzionalità.

Un mercato certamente vivace quello del "seconda mano".

E' sempre molto effervescente e gli italiani in questo in questi due anni si sono votati al "second hand" in maniera sempre più massiccia.
Abbiamo un dato oggettivo del 2020, quindi nell'anno proprio della pandemia, dove la crescita è stata di oltre il 14% in più di utilizzo.

Il consumer2consumer  in costante crescita

E' un trend che è proseguito anche nel 2021, quindi anche con condizioni sempre difficili, ma sicuramente diverse.
C'è stato un altro 12% di aumento sulla nostra piattaforma, generalizzato su tutte le categorie.
Abbiamo un osservatorio privilegiato sugli intenti degli italiani e Subito diventa sempre di più un posto dove vendere e comprare una serie di oggetti, ma anche auto, dove il mercato è ovviamente sempre interessante, oppure le case.

La vostra è una piattaforma orizzontale, ma con tanti elementi verticali.

Sì, se pensiamo, oltre agli esempi già citati, ai casalinghi, agli accessori, ai mobili o all'informatica e all'elettronica, la specializzazione è un punto di forza.
Ma abbiamo potuto constatare che c'è stato un cambiamento delle abitudini degli italiani.

Il consumer2consumer  in costante crescita

Anche in un comparto come le auto c'è una forte segmentazione e il nostro vantaggio è di proporre un motore di ricerca molto potente che permetta di andare a scovare le offerte più interessanti per il nostro interlocutore.
I nostri dati, visto che oltre al day by day facciamo ricerche annuali che li consolidano, ci dicono che non c'è stata nessuna grandissima sorpresa o qualcosa di caratteristico.
Abbiamo notato in questi anni un boom esagerato della mobilità alternativa, quindi l'accesso, l'acquisto e la vendita di biciclette e monopattini ha avuto dei numeri in questo caso di crescita in tripla cifra, con oltre 160% e questo è dovuto molto anche agli incentivi statali.

Il periodo di cambiamento è stato già oggetto di una cover story su BusinessCommunity.it, ma cosa avete creato di nuovo in questi mesi?

Questo è stato un periodo di grandissimi investimenti nel capitale umano e di risorse.

Seguici: 

La piattaforma da puro "classified", quindi annunci di vendita, si è trasformata in un luogo dove riuscire a chiudere la vendita, compreso il contatto, il pagamento e la spedizione.
Abbiamo fatto un salto quantico, adottando di fatto le dinamiche dell'eCommerce, quello che noi chiamiamo "TuttoSubito".
Questo mercato, del consumer to consumer, è in crescita e aumenta l'interesse delle persone.

Immaginiamo che sia stato anche un periodo di tanti accordi con i partner.

Chiaramente c'è una filiera da far funzionare.
Bisogna considerare che in 4 mesi dal lancio di TuttoSubito ci sono state oltre 200.000 transazioni e soprattutto un tasso di adozione di oltre 75% delle categorie market to market dei consumi. Un grande successo che ha coinvolto molte attività.
Siamo un marketplace, abbiamo degli accordi quadro per quanto riguarda le spedizioni, abbiamo un sistema di pagamenti in collaborazione con Paypal.

La sicurezza e la garanzia della spedizione tra consumatori è fondamentale.
Oggi abbiamo numeri incredibili: 2 milioni e 600 mila italiani che ogni giorno si connettono, quasi 50 milioni di annunci pubblicati in un anno, sono numeri che ci fanno responsabili verso questi consumatori.

Voi siete sostanzialmente una data drive company, leggete i dati cercate di muovervi seguendo questi: riuscite a intercettare subito i trend?

Intercettare i bisogni nuovi non è facile.
Essere data driven per noi è un must, viviamo una certa ossessione dal dato, nel senso che tutto quello che facciamo lo misuriamo per poter migliorare il ciclo di sviluppo del prodotto. Da noi il cliente è davvero al centro, partendo dal dato e dall'analisi di cosa si sta facendo per fare in modo che l'esperienza sia fluida e avere un percorso il più lineare possibile nel raggiungere la soddisfazione di trovare e comprare quanto desiderano.

All'innovazione fortunatamente non c'è mai fine, è un ciclo infinito che deve essere reiterato in continuazione.

Se pensiamo al 2022, cosa ci può dire?

Il nostro focus sarà maniera prevalente sullo sviluppo più consapevole dei nostri verticali.
Siamo molto focalizzati sul miglioramento drastico dell'esperienza utente del mondo immobiliare e automotive.
Nel real estate abbiamo introdotto da pochissimo una ricerca geografica a raggio, oltre a un altro prodotto che stiamo lanciando adesso si chiama "VediSubito" con cui è possibile vedere la casa che interessa che non è solo un tour virtuale, ma è possibile prendere l'appuntamento con l'agente immobiliare che ha quella casa in portafoglio e fare questo virtual tour con lui, in remoto.
Non è una semplice visita virtuale, è un momento di incontro e di consulenza che è abilitata dalla nostra piattaforma. Il valore aggiunto è riuscire a spiegare i dettagli, fare domande, e rendere l'esperienza simile a quello che si farebbe in presenza. Pensiamo che per esempio per l'acquisto di una seconda casa sia un cambio di passo significativo.


la copertina di BusinessCommunity.it


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2022 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it