BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

23/03/2022

economia

Immobiliare: tra gli italiani cresce la voglia di acquistare una seconda casa fuori città

Paloma Pérez Bravo (Engel & Völkers): da uno studio internazionale emerge che l'edilizia sostenibile è fondamentale per gli acquirenti. Preferito ancora il modello della casa plurifamiliare


Per il 70% della clientela italiana di Engel & Völkers - gruppo internazionale leader nell'intermediazione di immobili di pregio - l'acquisto di una seconda casa post Covid è una priorità assoluta, a conferma del fatto che la pandemia ha rafforzato la tendenza ad una maggiore attenzione nei confronti di una vita più confortevole soprattutto in quei Paesi, come l'Italia, che sono stati tra i più colpiti dall'emergenza.

Immobiliare: tra gli italiani cresce la voglia di acquistare una seconda casa fuori citt

L'Italia, da questo punto di vista, si pone al secondo posto in Europa, dopo la Spagna, dove il 73% dei clienti riconosce che la spesa per la seconda abitazione sia fondamentale.
La maggioranza degli intervistati, al di là della fascia di età, prevede di acquistare un'altra casa già il prossimo anno e lo stesso vale per il 43% degli under 30.
Nonostante l'aumento dei prezzi, dunque, l'investimento nel settore immobiliare rimane rilevante anche per le giovani generazioni.
È quanto emerge dall'indagine "Future Living Study", uno studio condotto da Engel & Völkers sulle tendenze abitative future, che ha coinvolto i clienti del Gruppo di tutte le fasce di età provenienti da oltre 16 Paesi diversi.
"Attraverso questa analisi, abbiamo voluto descrivere la generazione abitativa del futuro, intervistando la nostra clientela internazionale sulle preferenze in merito alla vita urbana e suburbana, i prezzi delle case, gli spazi abitativi e i modelli di vita, i comfort, i servizi e le tecnologie richieste, nonché all'importanza della sostenibilità", ha dichiarato Paloma Pérez Bravo, COO e membro del Consiglio di Amministrazione di Engel & Völkers.

Immobiliare: tra gli italiani cresce la voglia di acquistare una seconda casa fuori citt

Dall'indagine emerge, in generale, che il 62% dei proprietari di case in tutti i Paesi coinvolti intende acquistare un secondo immobile, mentre il 63% è aperto a investire più denaro nel settore, in futuro.
Secondo il sondaggio, inoltre, in Italia prevale per la maggioranza il modello abitativo plurifamiliare (65%), contrariamente a quanto accade negli Usa dove il 77% dei clienti del Gruppo dichiara di preferire il modello unifamiliare, ovvero immobili residenziali indipendenti.

Seguici: 

La preferenza per uno stile di vita urbano o rurale varia significativamente da Paese a Paese e mostra grandi differenze a livello internazionale.
Il 61% dei clienti italiani preferisce vivere in aree urbane nel lungo periodo e lo stesso vale per ben oltre la maggioranza degli spagnoli (59%), mentre, per esempio, la maggior parte dei tedeschi (59%) sta pensando di trasferirsi in una zona suburbana o rurale a lungo termine.
I servizi di quartiere giocano un ruolo importante nella scelta di una casa.
In particolare, i clienti italiani seguono la tendenza a cercare spazi ricreativi verdi.
Soprattutto nelle aree urbane, la privacy svolge un ruolo importante, insieme a un buon accesso ai trasporti pubblici.
I sistemi di car e bike sharing e le stazioni di ricarica per auto elettriche sono ritenuti meno importanti, sottolineando ulteriormente l'importanza del trasporto pubblico.

In merito ai comfort per la casa, i clienti italiani si concentrano in gran parte su aspetti quali sostenibilità, qualità della costruzione ed estetica.
Secondo l'indagine del Gruppo, la sostenibilità è il concetto di abitabilità più popolare per il futuro, con la stragrande maggioranza dei clienti che sottolinea l'importanza di questa filosofia di vita per le case del futuro.
La vita multigenerazionale è il secondo concetto di vita futura più importante, che riflette la crescente preoccupazione per le nostre società che invecchiano e la ricerca di alloggi che si adattino, in particolare, alle esigenze delle generazioni più anziane.
"Il nostro sondaggio ha rivelato che la maggior parte dei futuri acquirenti dà la priorità alla sostenibilità, il che sottolinea l'importanza di materiali, tecnologie, servizi e caratteristiche sostenibili nei complessi edilizi del futuro", ha concluso Gernot Rella, Area Manager International di Engel & Völkers.

"Alla domanda su specifici principi di sostenibilità, tutti i clienti europei hanno sottolineato l'efficienza energetica.
A livello nazionale, i clienti italiani hanno evidenziato i sistemi di recupero dell'acqua, le aree di separazione dei rifiuti e di stoccaggio delle biciclette
".


la copertina di BusinessCommunity.it


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2022 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it