BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

09/02/2022

fare

Mergers and Acquisitions: i trend da tenere d'occhio nel 2022

Scott Moeller (Bayes Business School): dato che molte operazioni sono finanziate a debito, molti potenziali acquirenti vorranno concludere le operazioni al più presto, prima che la finestra di finanziamento finisca per costare più del previsto

Un settore decisamente in fermento.
Dopo un 2021 da record per l'M&A, gli esperti del Mergers and Acquisitions Research Center (MARC) della Bayes Business School (ex-Cass) presentano le loro previsioni per i prossimi 12 mesi.

1 - I timori di un aumento dei tassi d'interesse e dell'inflazione accelereranno gli affari finanziati dal debito

La pandemia e l'aumento del costo della vita hanno portato all'inflazione, con inevitabili aumenti dei tassi d'interesse.

Mergers and Acquisitions: i trend da tenere d'occhio nel 2022

Scott Moeller, direttore del Mergers and Acquisitions Research Center (MARC) e professore di finanza alla Bayes Business School di Londra, si aspetta che questo alimenti l'urgenza di concludere accordi.
"Si prevede che i tassi d'interesse aumentino nel prossimo anno, dopo aver toccato i minimi storici all'inizio della pandemia", ha affermato il professor Moeller.
"Infatti, come abbiamo recentemente visto, la Banca d'Inghilterra ha alzato i tassi d'interesse nel Regno Unito per la prima volta dal marzo 2020.
Dato che molte operazioni di M&A sono finanziate dal debito, molti potenziali acquirenti vorranno concludere le operazioni al più presto, prima che la finestra di finanziamento finisca per costare più del previsto
".

2 - Sarà un anno record per le IPO che dovrebbe portare a più acquisizioni

Il 2021 è stato un anno record per l'attività globale di M&A ma anche per le offerte pubbliche iniziali (IPO) e il corporate fundraising.

Seguici: 

Secondo il professor Moeller, questo ha creato ancora più potenzialità di accordi.
"Alcune delle nostre recenti ricerche hanno mostrato che le acquisizioni sono l'evento più probabile per le aziende dopo un'IPO o un'importante raccolta di fondi". Può richiedere anche solo nove mesi, quindi le aggiunte dell'anno scorso alle casseforti aziendali forniscono un solido bottino di guerra per ulteriori accordi".

3 - Le società di private equity convertiranno le loro riserve di liquidità in nuovi affari

Allo stesso modo, gli alti livelli di liquidità attualmente detenuti dalle società di private equity dovrebbero aumentare il volume e il valore degli affari.

"Le società di private equity hanno raggiunto livelli record di liquidità.
Questo fattore, combinato con fondi raccolti dalle special purpose acquisition companies (SPAC) renderà disponibili più fondi per l'investimento e il deal targeting
", continua Moeller.

4 - La digitalizzazione delle transazioni s'impennerà

Secondo Naaguesh Appadu, ricercatore alla Bayes Business School, l'incertezza della pandemia porterà a una maggiore necessità di digitalizzazione e all'uso della tecnologia per completare le transazioni.
"A causa del Covid, possiamo aspettarci di assistere a un'impennata nei contratti di transizione digitale con le aziende che impiegheranno fondi per ristrutturare e adattarsi ai cambiamenti del mercato", ha commentato Appadu.
"Le aziende si stavano già concentrando su quest'area prima della pandemia ma le restrizioni e la riduzione delle interazioni sul posto di lavoro negli ultimi due anni hanno fatto sì che questo cambiamento accelerasse drasticamente. In queste circostanze, hanno dovuto cambiare il loro obiettivo, con nuove competenze richieste in un mercato del lavoro dove queste sono rare.

Queste competenze vanno dalla programmazione, al data mining, alla cyber security".

5 - Il potere si scosterà dalla Cina verso nuovi mercati

Oltre alla convinzione che il 2022 batterà ancora una volta i record per gli accordi, ci sono dei caveat.
Il professor Moeller ritiene che un minore coinvolgimento cinese potrebbe temperare questa tendenza.
"Mentre mi aspetto che nel 2022 vengano battuti nuovi record per il volume e il valore delle transazioni, dovremmo considerare questo aspetto con una certa cautela.  
L'aumento del protezionismo a livello politico e locale potrebbe avere un impatto sulle transazioni.
Inoltre, il ritiro della Cina e la riduzione degli investimenti verso l'esterno dall'inizio della pandemia, così come l'ulteriore controllo normativo delle transazioni al di là del fronte protezionista, potrebbe avere un effetto a catena sul resto del mondo.

la copertina di BusinessCommunity.it

Ma potrebbe anche aprire la strada ad altri mercati tra cui il Giappone, l'India e il Sud-Est asiatico.
I dati della nostra recente ricerca con Willis Towers Watson suggeriscono la solidità del mercato M&A nonostante la minore attività della Cina nel 2021
".

6 - Il valore della diversità diventerà sempre più importante

La diversità di genere, etnia e cultura sta diventando sempre più importante per molte aziende, secondo Valeriya Vitkova, ricercatrice alla Bayes Business School, che si aspetta che questa diventi una priorità strategica.
"I temi della diversità e dell'inclusione stanno diventando sempre più rilevanti in ogni fase del processo di M&A", ha affermato Vitkova.
"La ricerca mostra che le aziende con una maggiore diversità e inclusione ottengono prestazioni migliori rispetto alle aziende concorrenti.
Il nostro recente studio, condotto in collaborazione con SS&C Intralinks, ha dimostrato che le operazioni di M&A avviate da consigli di amministrazione con una maggiore diversità di genere sono viste più positivamente dal mercato e si traducono in prezzi delle azioni e performance operative più elevate nel lungo termine.

I dirigenti che riescono a incorporare questi elementi nella loro strategia di M&A e a garantire che i loro team di negoziazione siano diversificati, probabilmente aumenteranno significativamente le loro possibilità di ottenere risultati post-fusione superiori, rispetto ai loro concorrenti".

7 - La sostenibilità e gli investimenti basati sui criteri ESG guideranno l'attività di trading

Oltre alla diversità, gli investimenti sostenibili stanno diventando fondamentali per le aziende. Zhenyi Huang, ricercatrice della Bayes Business School, si aspetta che questa tendenza continui anche l'anno prossimo.
"Poiché la sostenibilità sta diventando uno dei principali obiettivi di gestione delle aziende globali, ci si aspetta che porti ad un aumento degli accordi in futuro", ha detto Huang.
"Sempre più sponsor finanziari si concentreranno sui criteri ESG (Environment, Social, Governance) - che misurano l'impatto ambientale (E), il rispetto dei valori sociali (S) e gli aspetti di buona gestione (G) - rispetto al passato e sempre più fondi stanno diventando attivi nel sostenere le transazioni in questo settore.

Per esempio, molti debt provider offrono prezzi migliori agli acquirenti che partecipano a transazioni legate agli standard ESG. Inoltre, mi aspetto che i deal maker includano più ESG nei processi di due diligence come parte delle loro transazioni per ridurre i potenziali rischi associati a un accordo".



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2022 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it