BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

26/01/2022

sport

Le squadre vincitrici degli otto maggiori campionati europei hanno perso quasi mezzo miliardo di euro

Andrea Sartori (KPMG): Manchester City, Atletico Madrid, Inter, Lille, Ajax, Besiktas e Sporting CP hanno subìto ingenti perdite negli ultimi bilanci. Si salva solo il Bayern Monaco


Un nuovo studio pubblicato dalla società di revisione KPMG ha dettagliato l'impatto finanziario del COVID-19 sui vincitori degli otto campionati di calcio più importanti d'Europa per l'anno terminato a maggio/giugno 2021.

Le squadre vincitrici degli otto maggiori campionati europei hanno perso quasi mezzo miliardo di euro

Con la maggior parte delle partite in tutta Europa giocate a porte chiuse durante la stagione 2020-21, le entrate della giornata sono state quasi completamente annullate per Manchester City, Atletico Madrid, Inter, Bayern Monaco, Lille, Ajax, Besiktas e Sporting CP.
Il Manchester City, che ha vinto il titolo della Premier League inglese dal Liverpool nel 2020-21, è stato l'unico degli otto vincitori di campionato a registrare una crescita annuale dei ricavi operativi totali.
Il reddito totale del City è stato di 644 milioni di euro, superando anche l'ultima stagione pre pandemia del 2018-19.
Il club è stato anche in grado di scavalcare per la prima volta il rivale cittadino del Manchester United, con quest'ultimo che ha registrato un reddito totale di 557 milioni di euro.
Il City ha raggiunto per la prima volta la finale di UEFA Champions League l'anno scorso, che ha consentito al club di raccogliere 96 milioni di euro in più rispetto all'anno precedente.

Seguici: 

Guardando altrove, l'Inter, campione d'Italia di Serie A, ha registrato una crescita anno su anno del 19% dei ricavi operativi totali, sebbene il club abbia comunque registrato 20 milioni di euro in meno rispetto all'ultima stagione pre-Covid.
L'Inter ha registrato una perdita netta record di 245,6 milioni di euro, la cifra più alta mai registrata da un club italiano.
Il Lille, che ha vinto il titolo della Ligue 1 francese davanti al Paris Saint-Germain, è stato l'unico campione a registrare ricavi complessivi superiori in entrambe le ultime due stagioni colpite dalla pandemia rispetto a prima del COVID-19, principalmente grazie alle sue migliori prestazioni nei tornei UEFA.

Il Lille ha tuttavia registrato un rapporto tra costi del personale e ricavi operativi del 106%, che si è rivelato il più alto tra gli otto club presi in esame.
Il Bayern Monaco, campione della Bundesliga tedesca, è stata l'unica squadra delle otto competizioni a mantenere lo scudetto nel 2020-21 e anche l'unico club nel rapporto di KPMG a registrare un profitto.
Il Bayern ha anche mantenuto il rapporto tra costi del personale e ricavi operativi al 58%, il più basso tra gli otto club.
In Spagna la perdita netta di 1,8 milioni di euro del campione spagnolo della Liga Atletico Madrid nel 2019-20 è salita a 111,7 milioni di euro su base annua.
Ciò è dovuto principalmente a una notevole diminuzione dei profitti dai trasferimenti di giocatori rispetto all'estate del 2019, quando il club ha venduto Antoine Griezmann, Rodri e Lucas Hernandez per somme significative.
Il Besiktas, della Süper Lig turca, ha registrato una perdita netta di 44,4 milioni di euro, ma ha quasi dimezzato le perdite rispetto all'anno precedente, principalmente a causa di una diminuzione del 48% su base annua dei costi del personale.

L'Ajax e lo Sporting CP, che hanno vinto rispettivamente l'Eredivisie olandese e la Primeira Liga portoghese, hanno entrambi subito una diminuzione dei ricavi operativi, un moderato aumento dei costi del personale e un aumento del rapporto costi operativi del personale.
Secondo Andrea Sartori, Global Head of Sports di KPMG, "lo sconvolgimento causato dalla pandemia di COVID-19 nel calcio è chiaramente dimostrato dalle ingenti perdite - parliamo di una perdita netta complessiva di quasi mezzo miliardo di euro - registrate dalle otto squadre europee che hanno vinto i campionati presi in considerazione nella nostra analisi.
Sebbene la riapertura degli stadi e alcuni importanti accordi commerciali firmati di recente possano fornire un po' di ottimismo per le stagioni attuali e future, la pandemia ha solo amplificato i problemi di sostenibilità finanziaria e la fragilità dell'ecosistema calcistico nel suo complesso.

la copertina di BusinessCommunity.it

Quell'angoscia per la sopravvivenza ha portato anche all'iniziativa della Super League europea dell'anno scorso: mentre il progetto è stato presto interrotto, le preoccupazioni che ha esposto sono ancora sul tavolo, comprese le riforme tanto necessarie in merito ai calendari delle competizioni, alle misure di controllo dei costi, alle alterazioni dell'economia e della governance delle competizioni nazionali ed europee, o nel sistema dei trasferimenti, tra gli altri".



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2022 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it