BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

29/12/2021

leisure

L'intelligenza artificiale ha fatto davvero migliorare la salute? - Punto e a capo - @gigibeltrame

Quali sono stati i passi in avanti più importanti compiuti nel corso del 2021

C'è una domanda che mi viene posta in maniera ricorrente: "quali sono i vantaggi reali dell'intelligenza artificiale applicata alla salute"?
Capita in realtà che la domanda sia declinata in ogni ambito, ma in questo settore credo che la cosa sia particolarmente sentita, visto il periodo che stiamo vivendo.
In verità, la domanda che mi viene posta sott'intende un'altra: l'intelligenza artificiale ci può aiutare per uscire da questa situazione pandemica?

L'intelligenza artificiale ha fatto davvero migliorare la salute? - Punto e a capo - @gigibeltrame

Fino ad un anno fa raccontavo come Watson di IBM fosse stata capace di individuare delle molecole per il COVID-19, ma ora ho un'altra risposta.
L'intelligenza artificiale sta aiutando i ricercatori nell'individuare le varie proteine e le strutture proteiche e la loro combinazione.
A luglio, la seconda generazione dell'algoritmo AlphaFold di DeepMind è stata utilizzata per generare una vera e propria mappatura delle strutture proteiche, arrivando a quasi il 99% di tutte quelle umane.
Ovviamente questa mappatura, che comprende decine di migliaia di strutture critiche per il corpo umano, è diventata centrale per combattere moltissime malattie e conoscere determinati comportamenti combinatori.
Per il Laboratorio europeo di biologia molecolare a Cambridge, anche se ormai il termine europeo non significa più facente parte dell'Unione, la ricerca è utile perché messa a disposizione della comunità scientifica gratuitamente.

Un passaggio così importante che immediatamente si sono visti i frutti.
Un gruppo dell'Università di Seattle ha portato l'approccio Al di AlphaFold già ad un livello successivo. Infatti, sono state studiate le interazioni interazioni proteina-proteina, andando a prevedere con precisione i dettagli molecolari di queste interazioni, facendo compiere un importante passo avanti verso la comprensione delle dinamiche della fisiologia delle cellule umane.
In pochi mesi, quindi, da una scoperta si è potuti giungere a simulazioni, per altro riscontrate nei test reali, che possono portare un avanzamento delle conoscenze incredibili.

Seguici: 

In combinazione con la massiccia accelerazione del sequenziamento del genoma umano, questi nuovi strumenti digitali e di simulazione sono capaci di prevedere la struttura tridimensionale dettagliata del funzionamento cellulare e la loro diffusione sta prendendo piede in tantissimi laboratori in tutto il mondo.
Di fatto, possiamo realisticamente immaginare che queste nuove strategie applicate possano condurre alla scoperta di farmaci del tutto innovativi e a comprendere meglio anche le interazioni degli stessi sull'intero corpo umano.
E' solo l'inizio di un percorso, probabilmente, che farà nascere nuovi brevetti e nuove opportunità a tutta la biologia in generale.
Il tutto con simulazioni e digital twins, modelli digitali.


la copertina di BusinessCommunity.it

Iscriviti al canale YouTube

Il libro ''Digilosofia: la filosofia del digitale'' le sfide della digital transformation
Guarda l'ultima puntata del #LateTechShow .


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2022 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it