BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

22/12/2021

fare

Factoring: chiuderà il 2021 a circa +10% e continuerà a correre

Alessandro Carretta (Assifact): dopo il calo del 2020 causa pandemia, stimata per l'anno prossimo una crescita del volume d'affari in Italia tra il 5,68% e il 10,79%.

Ci sono comparti che in questo periodo di pandemia riescono a crescere in misura significativa.
E questo è particolarmente importante per quelli che legano a filo doppio l'economia alla finanza, che troppo spesso non riescono ad instaurare rapporti di proficua collaborazione.
E' il caso del factoring che, nonostante le incertezze legate alla quarta ondata del COVID-19, alle difficoltà di approvvigionamento di materie prime e all'inflazione, sorprende con una variazione attesa del volume d'affari complessivo in Italia al 31 dicembre prevista tra +9,12% e +11,88%.

Factoring: chiuder il 2021 a circa +10% e continuer a correre

Gli operatori del settore confermano queste proiezioni: secondo un'indagine di Assifact, l'Associazione italiana per il factoring, le loro valutazioni "sul campo" portano ad esprimere attese di una chiusura del 2021 a +9,66%.
La pandemia e i lockdown hanno ancora una volta messo in evidenza la capacità del factoring, un business che vale il 14% del Pil, di cogliere e amplificare la ripresa economica ma anche, nell'ipotesi di scenari più pessimistici, essere comunque presente al fianco delle imprese, offrendo una risposta più che proporzionale alle esigenze di finanziamento e di gestione del capitale circolante, comprese le catene di fornitura.
Con la ripresa economica in atto, la crescita del factoring proseguirà anche nel 2022: le proiezioni basate su dati congiunturali, considerando il rapporto factoring/Pil, indicano per fine anno prossimo un tasso di crescita atteso del volume d'affari compreso tra +5,68% e +10,79%.

Seguici: 

Anche gli operatori si mostrano fiduciosi in uno sviluppo positivo nei prossimi dodici mesi: l'indagine Assifact per il 2022 conferma il dato previsionale, con le società del settore che indicano per fine anno un positivo +8,27%.
Secondo Alessandro Carretta, Professore ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari presso l'Università Tor Vergata di Roma e Segretario Generale di Assifact, "in un momento di forte discontinuità come quello attuale, caratterizzato dalla prosecuzione dell'emergenza sanitaria, dall'andamento dell'inflazione, dalle attese sui tassi di interesse e sugli effetti del PNRR, è sempre difficile fare previsioni.

Queste riflessioni e questo confronto con gli operatori sono importanti e servono proprio per essere preparati alle incertezze e ai vari scenari possibili.
È questo lo spirito che accompagna l'elaborazione e la presentazione del nostro rapporto Forefact
".
Con la pandemia il mercato del factoring a livello mondiale aveva registrato nel 2020 il primo calo dopo 10 anni di crescita ininterrotta.
È accaduto anche in Italia, dove il segno negativo è stato tuttavia inferiore rispetto alle forme di finanziamento bancario a breve termine, e questo nonostante l'esclusione dei factoring dai primi provvedimenti di moratorie e garanzie pubbliche varati nell'emergenza.
Dopo il primo lockdown nella primavera 2020 è quindi iniziato un progressivo recupero che non si è fermato neanche con il secondo lockdown, con una forte accelerazione a partire dal secondo trimestre 2021.


la copertina di BusinessCommunity.it


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2022 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it