BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager

22/09/2021

sport

La NFL inizia la stagione 2021-22 con il primo sold out in mezzo alla pandemia

 

Per la Lega di football attualmente tutti gli stadi possono esser sfruttati alla massima capienza di posti. Alla prima partita presenti 65.566 persone al Raymond James Stadium di Tampa, in Florida


Se in Europa i campionati di calcio (e altri sport) hanno ricominciato con la presenza contingentata dei tifosi, negli USA la NFL ha scelto la via del liberi tutti.
Il che significa che gli stadi potranno esser riempiti al massimo della loro capienza.
Le partite per ogni squadra sono poche e dopo le grandi perdite del periodo del lockdown forzato, si è scelto la via di ripartire alla grande con le vendite di biglietti e abbonamenti.

La NFL inizia la stagione 2021-22 con il primo sold out in mezzo alla pandemia

Del resto, i soli incassi da broadcasting e commercial non sono sufficienti per assicurare il pagamento di contratti e stipendi multimilionari dei giocatori e staff.
Quindi, la National Football League il 9 settembre ha iniziato con il botto la sua stagione regolare 2021-22 e con il suo primo stadio sold out dalla fine del 2019.
Nella prima gara, i Tampa Bay Buccaneers guidati dal grande Tom Brady, i campioni in carica del Super Bowl, hanno battuto i Dallas Cowboys, 31-29, in una partita televisiva nazionale su NBC Sports, che come altri detentori dei diritti dei media nazionali della NFL ha visto vendite di annunci pubblicitari rialziste per questa stagione.
Ma forse la cosa più sorprendente è stata la folla piena di energia di 65.566 spettatori al Raymond James Stadium di Tampa, in Florida, la prima della NFL in mezzo alla pandemia di Covid-19 in corso, compreso il commissario della lega Roger Goodell.

Seguici: 

"Sette mesi fa, abbiamo fatto la storia della NFL", ha detto il proprietario dei Buccaneers Bryan Glazer durante una cerimonia pre-partita, riferendosi alla vittoria della squadra del Super Bowl.
A quella gara erano presenti solo 25.000 persone con porzioni dello stadio strategicamente posizionate per mantenere le distanze.
"Mancava una cosa: tutti voi.
Bentornati al Raymond James Stadium
", ha concluso Glazer.
In realtà, non c'erano restrizioni di partecipazione nemmeno durante le gare di preseason 2021.

Ma dato che molti fan saltano quelle esibizioni di allenamento, gli stadi rimangono vuoti.
Questo fino al match di apertura della stagione Buccaneers-Cowboys.
I tassi di casi di Covid-19, i ricoveri e i decessi negli Stati Uniti continuano a crescere tra la variante Delta del virus e il rifiuto di quasi un quarto di tutti gli adulti americani a farsi vaccinare.
Ma come molti altri importanti college e strutture sportive negli Stati Uniti, la NFL sta continuando ad andare avanti con i piani per avere strutture completamente agibili, proprio come ha fatto per gli eventi off season, come il Draft della lega.
"Noi e i nostri club abbiamo conversazioni quotidiane e regolari con le autorità locali e statali, ma non prevediamo alcuna riduzione della capacità di posti a sedere quest'anno", ha affermato Peter O'Reilly, vicepresidente esecutivo dei club business and events della NFL.

"Siamo davvero contenti della nostra posizione, dati i tassi di vaccinazione in tutto il Paese, e sentiamo che saremo in grado di muoverci attraverso la stagione.
Ovviamente non diamo nulla per scontato.
Lavoriamo a stretto contatto su tutti i nostri protocolli, lavorando con e sotto la guida delle autorità statali e locali.
Tutti e 30 gli stadi oggi possono essere al massimo della loro capacità ed è così che ci aspettiamo di passare la stagione in sintonia con le autorità locali e statali
", ha detto O'Reilly.
A tal fine, ci sono stati alcuni protocolli potenziati per fan in alcuni mercati locali, poiché i Las Vegas Raiders, i New Orleans Saints e i Seattle Seahawks richiedono la prova della vaccinazione per partecipare alle partite casalinghe, con altri che potrebbero unirsi a loro nelle prossime settimane.
La piena partecipazione dei tifosi arriva anche mentre la NFL le sue squadre stanno lavorando per mantenere le operazioni in mezzo alla pandemia.

la copertina di BusinessCommunity.it

I giocatori non hanno l'obbligo di vaccinarsi in seguito ai colloqui tra la lega e la NFL Players Association. Ma la lega ha implementato protocolli molto più rigorosi per i giocatori non vaccinati e ha creato una serie di dure sanzioni, tra cui potenziali squalifiche per interruzioni dovute a un'epidemia di virus.
In ogni caso, oltre il 93% dei giocatori della NFL è ora vaccinato.
Ma il sindacato ora chiede un aumento dei test per tutti i giocatori a un regime giornaliero.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it