BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

15/09/2021

leisure

Attenzione ai cattivi profeti

 

I rapporti di forza tra le democrazie occidentali e i grandi regimi orientali, dalla Turchia alla Russia, fino alla Cina, si stanno trasformando. Il nostro futuro geopolitico si decide fuori dai nostri confini, tra il Mediterraneo e il Medio Oriente


Riprendiamo la nostra segnalazione di libri premettendo che mai tempistica di lettura fu più azzeccata.
conclusasi da pochi giorni la fuga da Kabul, è fondamentale leggere l'ultimo scritto di Gilles Kepel, "Il ritorno del profeta.
Perché il destino occidentale si decide in medio oriente
", edito da Feltrinelli.
Il testo parte da un dato innegabile: causa contrazioni petrolifere e lockdown e Covid così come il rimescolamento delle alleanze nello scacchiere medio orientale, il sistema europeo si trova a fronteggiare una crisi dalle ripercussioni imprevedibili, sia sul versante economico sia sociale.

Attenzione ai cattivi profeti

La progressiva perdita di leadership americana, culminata con l'ignobile fuga notturna da Kabul, lascia in eredità ai partner europei uno scenario in cui Turchia, Siria, Iran e Russa in composizione fluida si frappongono come argine o come minaccia per la tenuta stessa del nostro continente.
L'Autore, conoscitore della storia degli ultimi 40 anni, tratteggia con dovizia di richiami e citazioni l'evoluzione delle relazioni entro e fuori i confini di quelli che fino a poco tempo fa erano additati Stati canaglia.
In questo scenario Israele si pone come unico baluardo su cui fare affidamento per contrastare una minaccia sempre più reale, forte della crescente collaborazione con alcuni Stati Arabi.
Senza dimenticare la strategia costante di penetrazione della Cina, forte delle ricadute economiche che il suo ambizioso progetto Via della seta porta con sé.

Seguici: 

Le rotte del petrolio e del gas restano una leva fondamentale della nostra strategia economica, motivo per il quale, denuncia l'Autore, mai come in questi ultimi anni si è avvertita la mancanza di una reale politica comune in sede europea.
Insomma, alle prese con i progetti del PNRR da un lato e la faticosa ripresa economica, ecco che il nostro Paese, e le imprese che vi operano, debbono guardare attentamente a quanto sta avvenendo dall'altra sponda del mediterraneo.

ne va del nostro futuro, forse della stessa sopravvivenza.
Titolo: Il ritorno del profeta.
Perché il destino dell'Occidente si decide in Medio Oriente

Autore: Gilles Kepel
Editore: Feltrinelli
Pagine: 304

@federicounnia - Consulente in comunicazione
@Aures Strategie e politiche di comunicazione
@Aures Facebook


la copertina di BusinessCommunity.it


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it