BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

23/06/2021

digital

Come usare Instagram tra community e creatività 

 

Andrea Antoni e Orazio Spoto: bisogna far crescere e germogliare l'idea, capire come può far parte della strategia e come restare in contatto con le persone

Non solo foto e belle storie, ma per sfruttare appieno le potenzialità business di Instagram occorre molto di più.
A partire da una strategia Abbiamo intervistato Andrea Antoni e Orazio Spoto, autori del libro "Instagram Community & Creatività", (Dario Flaccovio Editore)  per capire quali sono le potenzialità di questo social media.

A chi si rivolge il libro?

Si tratta di un libro pensato per chi ha già un'idea di come funziona Instagram e vuole cercare di sfruttare la piattaforma in un modo migliore.

Come usare Instagram tra community e creativit

Abbiamo pensato a una carrellata di esempi che pian pianino possano permettere di scoprire come fare.
Si procede dalla A alla Z, invece di un manuale di Instagram è quasi un vocabolario, dove affrontiamo gli argomenti principali che noi stessi abbiamo riscontrato.

Quali sono gli argomenti principali?

Spaziano dalla creatività alla gestione della community, perché è particolarmente importante capire come gestire soprattutto queste.
Troppo spesso sia nei libri sai nei post che si possono trovare su internet su questi argomenti si tende sempre a cercare la scappatoia per diventare famosi nel più breve tempo possibili, con consigli sui migliori hashtag o l'orario di pubblicazione, oppure tecniche per ottenere più follower in poco tempo.
Non diciamo che queste cose non valgono, ma semplicemente che quando si decide di utilizzare questa questo social network è necessario prima avere le idee chiare.

Come usare Instagram tra community e creativit

Noi facciamo un passo indietro, prima di cercare di ottenere queste cose bisogna avere una buona idea, un buon progetto, che è appunto parte creativa, poi bisogna spiegare chi siamo, e poi la si deve legare e gestire ad una community che si svilupperà intorno a questi contenuti.

E come si fa?

Noi cerchiamo di dare delle informazioni per far sì che questo venga realizzato, in base a un buon racconto di quello che siamo come persone e come professionisti o aziende, in modo tale da avere delle idee molto chiare per poi creare dei profili funzionali che permettano di poter crescere a livello di metriche.

Seguici: 

Il trucco non è capire come creare un progetto vincente, ma come va gestita la comunicazione, come coinvolgere le persone e quindi far crescere la comunità. Il libro è ricco di idee che possano ispirare e si possano "imitare", copiare e migliorare.
Il modello è quello tipicamente deduttivo, cioè si va a identificare un lemma di riferimento e da quelle immagini associate a un profilo si possa ipotizzare come sfruttare quell'idea nel proprio quotidiano.

Parliamo di creatività: come si fa a ispirarsi?

Bisogna capire cosa hanno fatto altri profili di successo, capire le foto usate, i filtri, i contenuti e quindi provare ad adattarle ai propri bisogni.
Puntare sui colori oppure sugli oggetti fotografati.

Ma vale anche per le community?

Per la gestione delle dei community il discorso vale ugualmente, diventa fondamentale comprendere quelle che sono delle dinamiche di massima, vederle adottate in maniera pratica e creare anche un minimo di dialettica all'interno del testo.

Non esistono scorciatoie o ricette facili, bisogna imparare giorno per giorno e adattare continuamente i post.
Il libro è molto diverso da quelli attuali che parlano di Instagram.
Sì, il nostro libro si differenzia moltissimo dal panorama perché puntiamo allo storytelling.
Torniamo ad Instagram: fai belle foto, metti gli hashtag giusti, ma non basta.
Bisogna far crescere e germogliare l'idea, capire come può far parte della strategia e come restare in contatto con le persone.
Instagram è un canale in cui si deve cercare di comunicare qualcosa e i dettami che noi andiamo a stilare in questo libro possiamo anche pensare di utilizzarli in maniera trasversale su altre piattaforme.
Instagram ha compiuto 10 anni, Facebook ne ha già ben di più, per non parlare di Linkedin e Youtube, ma la vera sfida non è tanto avere l'idea o il guizzo vincente, ma pensare alla strategia su questi social.

E' come una gara di ultramaratona, quindi va pianificata l'attività e soprattutto dedicargli il tempo e le energie, certe volte anche economiche, per la gestione.
Non vale la tipica filosofia dei social, ovvero "tutto e subito", perché è un approccio che non funziona.
I social stessi con il tempo si trasformano e cambiano ed è necessario muoversi all'interno delle opportunità che la piattaforma offre.
Il nostro libro, per intenderci è poco concentrato sui temi marketing, perché se non esistono le dinamiche creative e lo sviluppo di community, oltre alle idee e un progetto forte, è difficilissimo ottenere risultati e il successo nel tempo.


la copertina di BusinessCommunity.it


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it