BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

02/06/2021

sport

UEFA: la pandemia causerà una perdita fino a 8,1 miliardi di euro ai club

 

Pesano i mancati introiti dai biglietti, il calo delle sponsorizzazioni e altri ricavi commerciali, e gli sconti sui diritti di broadcasting

Il rapporto The European Club Footballing Landscape pubblicato dalla Uefa non lascia dubbi sull'enorme impatto che la pandemia ha arrecato al sistema calcio in Europa.
Ha infatti stimato che i ricavi persi combinati possono arrivare a 8,1 miliardi di euro per i club delle leghe professionistiche del continente nelle stagioni 2019-20 e 2020-21.
La 12a edizione del rapporto prevede perdite di entrate comprese tra 7,2 e 8,1 miliardi di euro nel periodo 2019-21, con l'intervallo dipendente principalmente dalle dimensioni del pubblico verso la fine della stagione in corso, quando gli spettatori hanno iniziato a tornare negli stadi.

UEFA: la pandemia causer una perdita fino a 8,1 miliardi di euro ai club

Gli introiti da botteghino persi, stimati tra 3,6 e 4 miliardi di euro nel periodo di due stagioni, hanno rappresentato circa la metà del totale.
Le sponsorizzazioni e altri ricavi commerciali, comprese le vendite di merchandising e le visite agli stadi, hanno rappresentato tra i 2,4 ei 2,7 miliardi di euro dei ricavi persi.
Le perse entrate per i diritti di broadcasting sono stimate tra 1,2 e 1,4 miliardi di euro, secondo i dati UEFA, con i vari sconti pagati alle emittenti e rinegoziazioni avvenute in mezzo a una pletora di partite rinviate e annullate.
Tuttavia, il rapporto aggiunge: "con il rinvio di Euro 2020 e il posticipo delle competizioni per club Uefa, 38 campionati europei di alto livello sono stati in grado di concludere la loro stagione 2020 e iniziare la stagione in corso.
Ciò ha consentito ai club di risparmiare circa 2 miliardi di euro in ulteriori penalità e sconti sui contratti televisivi nazionali
".

Seguici: 

Le perdite hanno portato a una riduzione dell'esborso dei club per le commissioni di trasferimento nella finestra di calciomercato di gennaio 2021, in calo del 56% rispetto allo scorso anno.
Ciò è avvenuto dopo che la finestra di mercato estiva del 2020 ha registrato una diminuzione del 39% rispetto al 2019, e del 30% rispetto alla media delle tre estati precedenti.
Nella prefazione, il presidente UEFA Aleksander Ceferin scrive: "nella relazione dell'anno scorso avevo detto che il calcio europeo era forte, unito, resiliente e pronto a nuove sfide.

Ma nessuno prevedeva che avremmo dovuto affrontare la più grande sfida dei tempi moderni nello sport e nella società.
Tuttavia, grazie a quasi un decennio di Fair Play Finanziario, difficilmente il calcio europeo avrebbe potuto trovarsi in una condizione finanziaria migliore
".
Il successo del protocollo Return to Play ha permesso alla UEFA di organizzare 1.432 partite con 163.844 test COVID effettuati dall'inizio della pandemia.
Più del 99% delle partite sono state giocate come previsto.
L'enorme calo dei fatturati è arrivato dopo che i ricavi di 711 club di alto livello in tutta Europa erano aumentati dell'8,2% nel 2019.
I profitti operativi erano stati i secondi più alti mai registrati, mentre le riserve di cassa e i bilanci dei club furono i più forti mai registrati.
Secondo Ceferin, "l'intero ecosistema del calcio professionistico, amatoriale e giovanile è stato pesantemente sconvolto dalla pandemia.

Questo richiede un'intensa collaborazione e una risposta coordinata in tutta la piramide del calcio.
Per uscirne vittoriosi deve prevalere la solidarietà, non l'interesse personale.
Questo rapporto mostra chiaramente che stiamo operando in una nuova realtà finanziaria, ed è chiaro che il Fair Play Finanziario debba essere adattato e aggiornato.
La sostenibilità finanziaria rimane il nostro obiettivo; la UEFA e il calcio europeo lavoreranno come una squadra per dotare il nostro sport di nuove regole per un futuro nuovo
".
Il report ha anche commentato il recente progetto della Super League europea.
"Una lega separatista non può essere la risposta alla pandemia, aggiungeva il rapporto.
Ripristinare la salute e la crescita finanziaria richiede un processo di disciplina finanziaria, un'attenta gestione e una pianificazione a lungo termine
", commenta Ceferin.
"È solo rispettando la piramide e il principio di promozione e retrocessione per merito sportivo che il calcio europeo potrà continuare a crescere".


la copertina di BusinessCommunity.it


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it