BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager

10/02/2021

leisure

L'incoerenza digitale crea molti danni alla imprese - Punto e a capo

 

Se per combattere l'inefficienza si usa la tecnologia male si rischia di peggiorare le cose

Nel primo libro della serie "Digilosofia" raccontavo la strada verso la digital transformation come un percorso che, sostanzialmente, è partito 30 anni fa e che continua.
Ho provato anche a raccontare l'innovazione dello spreco, ossia chi cambia soluzioni vecchie con altre nuove ma senza cambiare i processi di business, quindi maggiore velocità ma alle stesse condizioni.
Il cloud ha dimostrato nel corso di questa maledetta pandemia di essere un po' la soluzione a tutti i mali, nel senso che è sempre disponibile e non richiede manutenzione costante. Peccato, però, che ci si dimentichi che passare al cloud significa ripensare i propri processi di business per disegnarli in modo differente.

L'incoerenza digitale crea molti danni alla imprese - Punto e a capo

Un passaggio che è prima di tutto culturale e poi una questione che diventa aziendale.
Se si è compreso che il cloud permette di essere attivi 24/7 e di utilizzare le risorse nel modo migliore, non basta spostare le applicazioni e i dati sul cloud per avere successo, serve un ripensamento delle procedure, vuoi per snellirle e vuoi per aprire il perimetro aziendale anche ai collaboratori e partner.
In tutto questo cambiamento, c'è un convitato di pietra: la sicurezza.
Sono tanti i progetti che finiscono con l'arenarsi intorno alla sicurezza, delle applicazioni e dei dati, ma accede semplicemente perché si tratta di progetti "fai da te", pensati in casa dalle aziende, senza consultarsi con dei partner affidabili.
La sicurezza è uno standard nel cloud, ma non lo è nel trasporto dei dati e nei dispositivi distribuiti tra i dipendenti.
In questi giorni, una nota azienda del settore finanziario ha bloccato un progetto molto rilevante di trasformazione digitale per un problema di sicurezza sui dispositivi della propria rete di vendita.

Il progetto era in fase di rilascio, nessuno si era accorto che poteva introdursi qualcuno nelle connessioni tra i terminali, affidandosi a una VPN avanzata.
Spaventati, i membri del CdA hanno bloccato tutto. Il costo della soluzione per mettere in sicurezza (che poi quella al 100% non esiste): 5000 euro.
La cosa più divertente, se così si può dire, è che l'azienda incaricata del progetto ha messo questa voce di spesa al primo posto, ma il management l'ha tagliata perché si riteneva già solida la struttura esistente.

Seguici: 

Su quali basi è stata presa una decisione simile?
Manca cultura, ma non solo nel CdA, anche negli addetti ai lavori: se il dato non è sicuro, come puoi trasformare l'azienda in una data driven company?


la copertina di BusinessCommunity.it

Iscriviti al canale YouTube

Il libro ''Digilosofia: la filosofia del digitale'' le sfide della digital transformation
Guarda l'ultima puntata del #LateTechShow .


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it