BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

16/12/2015

fare

L'Associazione Esposizioni e Fiere Italiane firma un accordo strategico con il Libano

Riello (AEFI): rappresenta una grande opportunità per il nostro export. Vogliamo intensificare le attività di promozione commerciale sviluppate finora e offrire anche alle PMI l’opportunità di trovare il partner giusto per la crescita del proprio business


Prosegue l'attività di AEFI (Associazione Esposizioni e Fiere Italiane) per l'internazionalizzazione del sistema fieristico italiano.
L'Associazione ha siglato infatti nei giorni scorsi un accordo con LECA-Lebanese Exhibitions&Conferences Association.
La firma è stata apposta da Elie Risk, Presidente di LECA, e da Ettore Riello, Presidente di AEFI.
LECA è l'unica associazione in Libano che rappresenta organizzatori, fornitori e venues del settore MICE.
"L'internazionalizzazione resta un punto fermo dell'attività di AEFI perché rappresenta una leva importante per la crescita delle nostre imprese", ha commentato Riello.

L'Associazione Esposizioni e Fiere Italiane firma un accordo strategico con il Libano

"Il Libano rappresenta una grande opportunità per il nostro export.
Gli scambi commerciali tra i due Paesi sono già significativi.
Con un export di 667 milioni di dollari, nei primi sei mesi del 2015, e una quota pari al 7,4%, l'Italia si conferma al secondo posto, dopo la Cina, tra i principali business partner del Libano.
Ma sono ancora numerose le possibilità di sviluppo in Libano.
Con questa intesa, AEFI intende intensificare le attività di promozione commerciale sviluppate finora e offrire anche alle piccole e medie aziende l'opportunità di trovare il partner giusto per la crescita del proprio business".
La firma dell'accordo rappresenta un altro risultato importante per AEFI a supporto del sistema fieristico nazionale, ottenuto grazie al costante dialogo con le Istituzioni volto a far percepire i valori e le potenzialità del comparto.
L'accordo ha come obbiettivo lo scambio di informazioni sulla situazione ed evoluzione dei due sistemi economici; la reciproca informazione e promozione delle rispettive manifestazioni fieristiche; l'organizzazione e la promozione di missioni, incontri e seminari per favorire l'attività di networking e l'avvio di nuovi contatti; la realizzazione di studi e ricerche su tematiche di comune interesse.

"Questo accordo è molto importante dal punto di vista delle relazioni commerciali tra Italia e Libano, perché il traffico commerciale tra questi due Paesi è rilevante, soprattutto dal punto di vista dell'import-export, e i benefici che essi ne traggono a livello economico e politico sono estesi", ha aggiunto Risk, Presidente di LECA.
"L'accordo tra Aefi e LECA avrà la funzione di aumentare la partecipazione delle aziende libanesi e italiane alle fiere organizzate in entrambi i Paesi, migliorando ulteriormente i rapporti economici tra Italia e Libano".


Seguici: 


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2022 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it