BusinessCommunity.it

25/11/2020

fare

E' la tecnologia l'arma in più per i fleet manager

 

Le soluzioni che sfruttano l'asset tracking abbattono i costi aziendali e hanno il loro impatto sul bilancio sociale

La gestione veicoli aziendale o fleetmanagement è un tema di attualità che coinvolge migliaia di aziende in Italia. E non solo per le dimensioni del business, ma anche per gli orientamenti in termini di rapporti costi/benefici e per l'importanza delle scelte del tipo di veicolo e il relativo impatto ambientale. I più recenti report indicano che il mercato mondiale del fleet management aumenterà considerevolmente tra il 2020 e il 2025. Nel 2020 il mercato vede segni di crescita a un ritmo costante e, con una aumentata adozione di strategie da parte degli attori principali, dovrebbe crescere oltre l'orizzonte delle proiezioni. Peraltro, Il COVID-19 ha rallentato il mercato, che comunque si riprenderà.

E' la tecnologia l'arma in pi per i fleet manager

La gran parte delle aziende ha ormai da tempo al suo interno un fleet manager, una figura responsabile di identificare le migliori soluzioni di mobilità sostenibile per tutti coloro che utilizzano mezzi dell'impresa, siano dipendenti o collaboratori. Il tutto ottimizzando la gestione della flotta non solo dal punto di vista contabile e fiscale, ma anche energetico, in ottica di ridurre l'inquinamento dell'aria e le emissioni di Co2.
A questo proposito, il parco auto aziendale entra con sempre più convinzione nella responsabilità sociale d'impresa (CSR). Secondo una recente ricerca, in Italia il 42% dei fleet manager dichiara di mettere in atto dei veri e propri piani strategici di CSR, che poi hanno il loro impatto sul bilancio sociale.
L'utilizzo di un asset  tracking basato sul cloud, come Webfleet gestione de flotta, può aiutare il fleet manager a usare modelli e schemi per un monitoraggio costante della flotta, a effettuare diverse simulazioni, sempre in un'ottica di un'ottimizzazione concreta delle prestazioni. Il mercato offre molte soluzioni software per la gestione del parco macchine, che partendo dallo scadenziario di bolli, assicurazioni, revisioni ecc, arrivano alla gestione dei centri di costo e, sempre più spesso, all'integrazione sistemi di localizzazione satellitare.

E' la tecnologia l'arma in pi per i fleet manager

Questo è un fattore fondamentale, poichè aver sotto controllo ogni singolo veicolo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, consente di aver sempre presente non solo la sua posizione con un apposito tracking in tempo reale, ma anche di poter formulare azioni di risparmio sui costi, magari analizzando lo stile di guida del conducente e il suo consumo di carburante. Tutti fattori che si riverberano sull'ottimizzazione dell'intero parco macchine, oltre che sulla gestione della forza lavoro.
Già, poiché sono molte le voci di costo tagliate da un efficace sistema di fleet management: dal Total Cost of Ownership (TCO), al consumo di carburante, ai costi dei ritardi o degli errori nelle rendicontazioni delle note spese per l'utilizzo dei mezzi.
Naturalmente, il fleet management non si occupa solo di automobili, ma è applicabile ad ogni tipologia di veicoli, anche quelli commerciali. Sono quindi interessati - giusto per far qualche esempio - il settore edile, quello dei trasporti e della logistica, quelli di servizi pubblici, oppure la catena del freddo. Parliamo quindi gestione di un parco autoveicoli che al suo interno può avere diverse tipologie di mezzi, con esigenze diverse e che generano costi che necessitano di specializzazione nella relativa considerazione.

Seguici: 

Infine, la tecnologia viene ulteriormente in aiuto, grazie alle soluzioni di monitoraggio basate sull'Internet of Things (o Internet delle cose) che consentono di trasformare la manutenzione da "correttiva" (intervenire a guasto avvenuto) a "predittiva" (programmabile sulla base dei dati forniti dei dispositivi). Il tutto in tempo reale. E poi offrono accesso a informazioni sulle variazioni dei prezzi del carburante, su posizione e fermate del veicolo, percorsi, velocità, traffico, operazioni logistiche. Dati che sono la base per un'analisi accurata che produce report in real time a supporto delle decisioni consentendo una migliore programmazione.
Grazie alla tecnologia oggi il fleet management può essere quindi più efficace ed efficiente, consentendo ad ogni dipendente di utilizzare l'auto o il mezzo aziendale senza imprevisti e con meno problemi.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


Copyright © 2009-2020 BusinessCommunity.it. Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Sommario di questo numero
Copertina BusinessCommunity.it