BusinessCommunity.it

28/10/2020

leisure

Più creatività per superare la complessità

 

Un libro sorprendente, pronto a illuminarvi e coinvolgervi a ogni passo. Per la prima volta unisce gli strumenti della creatività con le logiche e le metodologie del pensiero sistemico e della complessità

Ci stiamo dedicando sempre più frequentemente a riflessioni e possibili ricette per uscire, possibilmente vincitori, dalle sfide che il mondo complesso in cui siamo piombati ci pone. Ad essere onesti questo avveniva ben prima della pandemia. E' chiaro che oggi, nella nuova situazione in cui il mondo è stato catapultato, il tema acquisti ancora maggiore rilevanza.
Come coniugare quindi complessità e creatività? A questo tema è dedicato l'ultimo scritto di Rino Panetti, dal titolo "Essere creativi in contesti complessi. Metodologie e strumenti di creatività per cogliere opportunità, generare idee e realizzarle", edito da FrancoAngeli/Trend.

Pi creativit per superare la complessit

Il testo, per ammissione dello stesso Autore, non è altro che un manuale, "un laboratorio pratico" lo definisce Panetti, di esercitazione che permette direttamente sul campo, e su sé stessi, di testare e provare le regole cardine per avere successo in questa sfida. In effetti essere creativi per risolvere situazioni complesse mal si coniuga con teorizzazione astratta. Chi non condivide l'assunto può scorrere all'articolo successivo. Ben più complesso, per contro, identificare concreti atteggiamenti per sperimentare l'approccio migliore.
Il testo accompagna il lettore in un viaggio ben stabilito: una riflessione iniziale sulla creatività, quali siano i suoi capisaldi e il suo DNA distintivo. Segue una parte articolata che sperimenta sul campo approcci creativi, evidenziandone i punti di forza e di debolezza, e soprattutto come far fronte all'inevitabile insuccesso e delusione per quanto si è stati capacità di creare.

Seguici: 

La terza costituisce il fulcro del testo: come mettere in relazione creatività e pensiero sistemico, ovvero come permettere a questi due elementi di conoscersi, integrarsi, senza che uno dei due soccomba all'altro. Infine, la sintesi, ovvero esempi concreti in cui il pensiero sistemico è riuscito nel suo intento.
Un esercizio certamente utile, da vivere e sperimentare sia in gruppo che in solitario. La vera grande incognita è la variabile tempo: troppo spesso le decisioni devono essere assunte sulla base di poche informazioni, poco tempo, scarsa capacità e concentrazione per analizzarne gli effetti concreti che si possono scatenare a cascata. Eppure la vita tutti i giorni, soprattutto in azienda, ci mette innanzi a queste situazioni. Esercitarsi, magari anche partendo dalle piccole cose, può essere un valido esercizio. Purché questo valga per tutti gli snodi nella scala gerarchica delle nuove organizzazioni.

Titolo: Essere creativi in contesti complessi. Metodologie e strumenti di creatività per cogliere opportunità, generare idee e realizzarle
Aurore: Rino Panetti
Editore: FrancoAngeli
Pagine: 264

@federicounnia - Consulente in comunicazione
@Aures Strategie e politiche di comunicazione
@Aures Facebook



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


Copyright © 2009-2020 BusinessCommunity.it. Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Sommario di questo numero
Copertina BusinessCommunity.it