Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 31/07/2019
Sport Business

Tokyo 2020 ha già generato 3,1 miliardi di dollari in ricavi da sponsorizzazioni nazionali
La cifra non include le partnership globali con marchi giapponesi Toyota, Bridgestone e Panasonic nell'ambito del programma di sponsorizzazione TOP del CIO

Per molti osservatori l'organizzazione di eventi sportivi di portata mondiale non sono più un affare. Portano come esempi le Olimpiadi e i campionati mondiali di calcio in Brasile, o i mondiali ancora precedenti in Sud Africa. O i giochi olimpici invernali di Torino. Eventi che hanno lasciato strutture abbandonate, cattedrali nel deserto, che nel tempo sono divenute fatiscenti. Senza pensare che il bilancio economico finale quasi mai si è dimostrato all'altezza delle previsioni.
Tutto vero, però dipende da chi organizza, dal progetto, e dalla destinazione dei fondi dei comitati internazionali, oltre che dalla capacità di attrattiva delle proposte di marketing. I mondiali di calcio in Russia in questo senso hanno lasciato un'eredità di impianti e infrastrutture che avevano già una destinazione d'uso dal giorno dopo la fine della manifestazione, mentre il bilancio economico ha dato una mano consistente al Pil di Mosca.
Sulla stessa strada virtuosa sembra essere avviata la manifestazione più importante del prossimo anno, le olimpiadi di Tokyo.
Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) ha infatti annunciato che l'evento giapponese ha già generato entrate da sponsorizzazioni record, pari a oltre 3,1 miliardi di dollari, quasi tre volte di più rispetto ai precedenti Giochi estivi in Brasile.
John Coates, capo della commissione di coordinamento del CIO per Tokyo 2022, in un incontro stampa ha dichiarato che gli accordi di sponsorizzazione locali sono già stati firmati con 62 brand e ha descritto le entrate come "una quantità incredibile di denaro".
Peraltro, la cifra di 3,1 miliardi di dollari non include i ricavi derivanti da partnership globali con marchi giapponesi Toyota, Bridgestone e Panasonic nell'ambito del programma di sponsorizzazione TOP.
Il programma dei partner olimpici (TOP) è il livello più alto di sponsorizzazione olimpica, che garantisce diritti esclusivi di marketing per categoria per i Giochi olimpici estivi, invernali e giovanili a un gruppo selezionato di partner globali.

Alla domanda se si prevedessero ulteriori sponsorizzazioni nazionali, Coates ha affermato che la maggior parte delle categorie per questi accordi sono già state completate.
Gli organizzatori locali hanno inoltre riscontrato un forte interesse per i biglietti dal pubblico giapponese. Oltre 7,5 milioni di persone si sono registrate per i biglietti tramite un sistema di lotteria. Moltissimi soggetti rimarranno fuori.
Coates ha detto che questo indica "un forte sostegno e un alto livello di interesse da parte del pubblico giapponese".
Scommettiamo che non andranno in perdita?



Sport Business

numero di 31/07/2019
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>