Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 14/06/2017
Finanza e investimenti

Milano al 7° posto in Europa per investimenti nel segmento Office
Aghabegloo (World Capital): a livello internazionale anche il nostro Paese, con la città lombarda, registra delle incoraggianti perfomance

Gli investimenti "Office" sono sempre un valido barometro per valutare la vitalità dell'economia di una città. E Milano, con i suoi 500 euro/mq/anno, si posiziona al 7° posto nella classifica delle location prime europee a uso office per canoni di locazione.
Il capoluogo italiano, secondo la Top 10 stilata dall'ultima indagine del Dipartimento di Ricerca interno di World Capital, scala la classifica delle mete per gli investimenti office nel Continente Europeo, riconfermandosi non solo città più attrattiva nell'immobiliare a uso uffici italiano, ma anche tra le location più ambite e apprezzate di tutta Europa. Tra le location europee premiate, inoltre, l'Italia ricopre anche il 9° posto con la città di Roma e il suo canone di locazione di 420 euro/mq/anno.
La classifica è stata realizzata tenendo in considerazione le capacità che le città prime europee hanno sul mercato e di soddisfare la richiesta da parte degli investitori internazionali, interessati ad ampliare i loro business.
Per quanto riguarda il mercato immobiliare italiano a uso ufficio, quest'ultimo rimane al passo con i principali competitors europei, registrando in questi mesi un generale incremento dei canoni di locazione e una ritrovata fiducia da parte delle aziende provenienti da tutto il mondo.
Nella città di Milano, in particolare, viene riscontrato un prodotto di qualità, che ben si sposa con la domanda del mercato. Proprio l'interesse degli investitori, poi, comporta la naturale riduzione del tasso medio di vacancy, che nel Centro Meneghino passa dai 10 mesi del primo semestre 2016 a 8 mesi.
"Con la nostra analisi abbiamo potuto notare come alcune città in Europa siano in grado di offrire delle ottime prospettive in fattore di investimenti, in particolar modo nel comparto office", dichiara Neda Aghabegloo, Responsabile Dipartimento Ricerca di World Capital. "Anche il nostro Paese, con la città di Milano al settimo posto della classifica, registra delle incoraggianti perfomance. Per il Semicentro meneghino, per esempio, abbiamo riscontrato una crescita dei canoni di locazione del +61% rispetto al 2012; tale area infatti raggiunge i 330 euro/mq/anno, rispetto ai 280 euro/mq/anno di cinque anni fa. Inoltre, il progressivo interesse dimostrato dagli investitori per il mercato italiano e la competizione per aggiudicarsi asset prime potrebbe portare, nei prossimi mesi, a una contrazione degli yield nelle aree del Centro e del Semicentro, mentre i rendimenti lordi nella Periferia di Milano rimangono stabili a 7,5%".

 



Finanza e investimenti


Condividi su LinkedIn numero di 14/06/2017
Torna al SOMMARIO








SEGUICI