Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 01/02/2017
Cover story

Zocchi (Lendix): rendiamo facili i finanziamenti per imprese piccole e medie 

Grazie ad alcuni investitori istituzionali, possiamo dare una garanzia che tutte le operazioni proposte sulla nostra piattaforma vengano integralmente sottoscritte entro pochi giorni dal momento della pubblicazione

In una contingenza di credit crunch prolungata, non è facile per le aziende piccole e medie ottenere finanziamenti. La morsa bancaria e la regolamentazione stringente ha permesso la creazione di aziende che prestano denaro alle aziende, facendo ricorso ad investimenti istituzionali e privati, anche micro. Sbarca in Italia una piattaforma online di finanziamento che, senza i tempi lunghi dei canali tradizionali, consente alle imprese di ottenere da 30 mila euro fino a due milioni. Il tutto con pochi passaggi online. Ne abbiamo parlato con Sergio Zocchi, Amministratore Delegato della filiale italiana di Lendix.

Che cos'è Lendix e perché si tratta di un'iniziativa innovativa per i finanziamenti alle imprese?

Lendix è una piattaforma di finanziamento per le imprese nata alla fine del 2014 in Francia ed ha iniziato ad operare nel 2015. In questi due anni di attività sul terrritorio francese abbiamo erogato finanziamenti alle imprese per quasi 60 milioni di euro. Dalla fine del 2016 e inizio 2017 stiamo aprendo l'attività di Lendix anche su mercati italiani e spagnoli e questo significa che dai prossimi mesi imprese spagnole e italiane, ma anche investitori spagnoli e italiani potranno investire sulla nostra piattaforma e finanziare imprese di questi Paesi. Ci sarà un vero mercato dei finanziamenti alle imprese a livello internazionale

Come fanno le imprese a richiedere un finanziamento?

Le imprese possono ricevere un finanziamento attraverso Lendix semplicemente inserendo i propri dati, dalla partita IVA alla cifra richiesta per il finanziamento e la durata sulla nostra piattaforma online. Riceveranno in tempo reale un'indicazione sulla domanda può essere accettata da parte di Lendix e dopo un iter di valutazione dell'operazione che ha una durata tipica di 48 ore siamo in grado di proporre all'azienda le condizioni per pubblicare il progetto sulla piattaforma, specificando le condizioni, la durata e le condizioni del finanziamento.

Ci sono certezze per le imprese, di ricevere il finanziamento una volta pubblicati sulla piattaforma Lendix?

Quando un'operazione viene pubblicata sulla piattaforma, gli investitori, sia istituzionali sia privati possono sottoscrivere l'operazione e finanziare direttamente la società. Noi siamo in grado, grazie ad alcuni investitori istituzionali che lavorano con noi, di dare una garanzia che tutte le operazioni che sono proposte sulla piattaforma Lendix vengano integralmente sottoscritte entro alcuni giorni dal momento della pubblicazione, quindi c'è una certezza di condizioni e certezza di risultati.

La velocità e la certezza delle condizioni e tempi sono le caratteristiche principali. Qual è il paragone con i finanziamenti tradizionali?

Rispetto alle banche noi ci poniamo come un fonte alternativa e complementare di finanziamento. Siamo in grado di finanziare molto rapidamente operazioni che variano da un fabbisogno per le imprese dai 30mila euro fino ai 2milioni di euro. Non chiediamo tipicamente garanzie e nemmeno collaterali e possiamo finanziare operazioni che spesso non vengono finanziate facilmente dalle banche. Ad esempio, investimenti in materiali o operazioni di acquisizione di rami d'azienda e altre operazioni che spesso le banche tradizionali non finanziano. Rispetto ad altri operatori di finanza abbiamo sicuramente la capacità di finanziare operazioni di una certa entità grazie al fondo degli investitori istituzionali e siamo operativi in diverse nazioni e permettiamo agli investitori di diversificare i propri investimenti anche al di fuori di una singola nazione e permettiamo di avere alle imprese ad avere accesso a una base di investitori internazionali molto più ampia.

Quali sono i requisiti per un'azienda che si avvicina a Lendix per ottenere un finanziamento?

Cerchiamo di lavorare con imprese piccole e medie che abbiano un esigenza specifica, un fabbisogno finanziario per un progetto che difficilmente trova una risposta da parte di altri canali di finanziamento. Vogliamo lavorare con imprese solide, che abbiamo un'evidente capacità di rimborso del finanziamento. Siamo molto selettivi nella scelta delle società con cui lavoriamo proprio perché le nostre condizioni e la tipologia di operazioni che facciamo ci costringono a selezionare le imprese che ci possano dare tutte le garanzie di rimborso. Tipicamente lavoriamo con aziende che non siano neocostituite, che abbiano almeno un paio d'anni di storia e che abbiano un fatturato almeno di 400mila euro e che abbiano un piano molto chiaro di utilizzo delle risorse provenienti dal finanziamento.

E per chi vuole investire in queste aziende?

Investire nelle aziende è semplice, ma è un sistema di investimento come altri. E' un'asset class sia per gli investitori privati sia per quelli istituzionali che sta diventando estremamente interessante. Gli investitori privati possono investire direttamente attraverso la piattaforma di Lendix finanziando una porzione di un progetto di una PMI. Si parte da 20 euro fino ai 2mila euro, senza limite sul numero di operazioni. Quindi, un importo molto contenuto in un'ottica di costruzione di investimenti molto diversificato in aziende per diminuire il rischio perché non c'è limite al numero di investimenti. Gli investitori istituzionali investono attraverso un veicolo gestito da Lendix, che è un fondo di debito autorizzato a livello europeo e si tratta di un fondo chiuso e riservato. Bisogna sottolineare che ogni singola operazione di finanziamento alle imprese vine sottoscritta sempre e a parità di condizioni da sottoscrittori istituzionali, dagli investitori retail e dal management team della società. Questo ha un commitment importante e investe su ogni operazione che viene presentata sulla piattaforma in pieno allineamento di interesse con tutte le parti coinvolte.

Parliamo di numeri.

Ad oggi abbiamo investito circa 60 milioni di euro, prevalentemente in Francia su circa 200 operazioni e attualmente abbiamo raccolto circa un centinaio di milioni di euro con il nostro pool di investitori che ci danno la garanzia di liquidità e di disponibilità di risorse per sottoscrivere i finanziamenti nei prossimi mesi.

Come vede in questo momento il mercato?

Se guardiamo le imprese, e non le startup, ma imprese industriali di piccole e medie dimensioni e di qualsiasi settore è un mercato estremamente interessante per noi e per i nostri investitori. Noi vediamo un potenziale per la società perché negli ultimi anni le aziende hanno sofferto di una difficoltà di accesso al credito e gli operatori tradizionali, tipicamente le banche, fanno sempre più difficoltà a concedere finanziamenti alle imprese anche laddove ci siano i requisiti economico-finanziari richiesti, proprio per un tema di modifica regolatoria che rende sempre più difficile alle banche erogare credito. Il contesto in Italia non sembra migliorare e da qui la necessità per le imprese di poter avere accesso anche ad altre forme di finanziamento. Queste possono essere "private debt", o finanziamenti diretti come in questo caso, oppure accesso al mercato di capitali, private equity e altre forme di finanziamento che in Italia hanno sempre avuto difficoltà a crescere e svilupparsi per questioni storiche e per tanti motivi. Tutte queste non sono oggi un'alternativa sufficiente per le imprese e gli imprenditori rispetto ai classici canali di finanziamento. Quella di Lendix è un'ulteriore proposta per aiutare le imprese a continuare ad investire e a continuare a crescere. Per gli investitori è un modo di allocare risorse economiche con una prospettiva di ritorno interessante e con un contributo diretto allo sviluppo dell'economia reale.


Prevedere che ci sia maggiore interesse da qualche settore in particolare in Italia?

Non abbiamo preclusioni, ci rivolgiamo in qualsiasi settore e in qualsiasi area. Tendiamo a cercare le eccellenze del Made in Italy e dei settori industriali italiani, dalla meccanica al food, ma anche moda, ma qualsiasi settore industriale può avere al suo interno le società che noi cerchiamo e con le quali abbiamo intenzione di lavorare.

Quali sono gli obiettivi di Lendix in Italia?

Gli obiettivi sono ambizioni per il 2017 e per gli anni a venire proprio per l'apertura di due nuovi mercati. Storicamente abbiamo investito circa 11 milioni di euro nel 2015, 45 nel 2016 e per il 2017 abbiamo un obiettivo a livello di gruppo di finanziare per un importo 140 milioni di euro. Riusciamo a fare questo grazie a un gruppo di investitori istituzionali che continuano a credere in noi e investire attraverso la nostra piattaforma e grazie a una community che ad oggi conta più di 17mila investitori privati che finanziano direttamente le operazioni sulle PMI.



Cover story


Condividi su LinkedIn numero di 01/02/2017
Torna al SOMMARIO






SEGUICI