Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 06/08/2014
Digital Business

Approfittare della pausa estiva per ripensare e migliorare il sito web aziendale
Consigli e considerazioni per rendere più efficace, di tendenza, con design moderno e accattivante la propria presenza online

L’immagine aziendale, dal logo al sito web, dovrebbe essere sempre sotto costante controllo. Presentarsi al meglio e fare una buona prima impressione, rimane uno dei fattori determinanti per il successo di un brand. I consumatori, infatti, tendono ad attribuire più valore e credibilità alle aziende che presentano un’immagine e un design curati.  Tra gli elementi che compongono l’immagine di un’azienda, il sito web e’ uno tra i più importanti. Riflettere sulla grafica del sito web non è però un compito semplice. Per essere al passo con i tempi e rendere il design moderno e accattivante, è fondamentale conoscere le tendenze attuali e considerare alcuni aspetti peculiari della comunicazione online.

In questo periodo vacanziero, oltre a riordinare la scrivania e chiudere i lavori, Nadine Torneri, marketing manager di 99designs.it, suggerisce di pensare alla propria immagine aziendale per ripartire a settembre con il piede giusto. Qui di seguito, una breve lista di elementi da controllare:

 

1. Funzionalità – capire cosa deve essere ottimizzato

 

Il sito web della tua azienda funziona? Se i risultati desiderati si fanno attendere, forse c’è qualcosa che non va. E’ il momento di pensare a come far sì che i clienti rimangano sulla pagina, utilizzino i servizi o comprino i prodotti. Una piccola analisi dei comportamenti e delle abitudini dei clienti aiuterà a capire quali sono gli aspetti e gli elementi da modificare. E’ sorprendente sapere che alla fine, molto spesso, quello che non va e’ proprio la grafica, che non riesce a comunicare i valori aziendali e dunque non attrae il target.

 

2. Design semplice e ordinato

 

Un visitatore, in media, rimane solo pochi secondi su una pagina web prima di decidere cosa fare. Tutto quello che raccoglie ed elabora in questo periodo di tempo lo aiuta ad orientarsi e lo spinge a continuare nella navigazione, utilizzare i servizi proposti e completare la sessione con un acquisto. Alcuni siti di informazione hanno rinnovato il design dei propri siti web rendendoli più lineari: semplicità, ordine e pulizia offrono infatti all'utente una migliore esperienza di navigazione e quindi un impatto maggiore. Il contenuto deve apparire in posizione dominante e la grafica deve servire solo a facilitarne la comprensione, senza attirare troppo l’attenzione su se stessa.

 

3. Cosa non funziona? Affidarsi ai test di usabilità

 

Per capire meglio quali parti del sito non funzionano come desiderato, è utile interpellare i propri utenti attraverso test di usabilità. Solo testando il sito web attraverso chi lo utilizza, si riesce a ottenere una panoramica dei problemi e feedback sulla percezione del brand per verificare se corrisponde ai valori dell’azienda.

 

4. Responsive Design – una grafica adattabile a più dispositivi

 

Appurato che il mobile è il nuovo luogo d’azione di un’azienda sul web, è chiaro che la struttura del sito deve seguire le logiche di configurazione e adattamento ai nuovi dispositivi. Tablet e smartphone sono ormai utilizzati dalla maggior parte delle persone: implementare un sito responsive e’ un elemento imprescindibile di ogni buona politica di marketing. Il sito della vostra azienda è responsive?

 

5. Migliorare la grafica di un sito web: immagini in HD e infografiche

 

Oltre a un controllo delle funzionalità e dell’ottimizzazione, e’ importante ripensare a elementi che rendano semplice la consultazione dei contenuti e che spingano i visitatori a rimanere più tempo possibile sul proprio sito. Immagini in alta definizione, rese possibili oggi dalle connessioni internet veloci, sono oggi di gran lunga preferibili. Preferibile e anche l’utilizzo di infografiche, il modo migliore per presentare in modo immediato un’elevata quantità d’informazioni.

 

Creare una grafica per un sito web e tenerla aggiornata è un processo dispendioso non solo sul piano economico, ma anche in termini di tempo e creatività. Per chi non vuole spendere troppo ma non vuole rinunciare alla qualità, esistono moltissimi servizi economici e accessibili come quelli offerti dalle piattaforme di crowdsourcing.

 

 

 



Digital Business

numero di 06/08/2014
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->