BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

07/09/2022

leisure

L'azienda cresce se stimola l'intelligenza emotiva

L'intelligenza non è tutto. A caratterizzare il nostro comportamento e la nostra personalità è una miscela in cui il quoziente intellettivo si fonde con virtù quali l'autocontrollo, la pervicacia, l'empatia e l'attenzione agli altri


Avviandoci alla pausa estiva non possiamo non chiudere con la segnalazione di un testo riflessivo, particolarmente indicato per chi opti per le silenziose valli montane.
Stiamo parlando della nuova versione, aggiornata di "Intelligenza emotiva.
Che cos'è e perché può renderci felici
", di Daniel Goleman, edito da Bur Rizzoli Saggi.

L'azienda cresce se stimola l'intelligenza emotiva

Si tratta di un testo che molto successo ha ottenuto a livello internazionale nel quale l'Autore affronta la stretta connessione che esiste tra l'equilibrio emotivo della persona e la sua relazione con l'ambiente esterno, inteso nella sua accezione più ampia.
Il convincimento è che l'intelligenza in sé, la capacità di comprendere e risolvere questioni complesse, l'intuizione e la creatività da sole non fanno una persona di qualità, un dipendente di successo.
V'è molto di più e questa è la sfera emotiva della persona, la sua intelligenza emotiva.
Che va conosciuta, valorizzata e coltivata a dovere.
Perché persone assunte sulla base dei classici test d'intelligenza si possono rivelare inadatte al lavoro loro assegnato? Perché un quoziente intellettivo altissimo non mette al riparo da grandi fallimenti, come la crisi di un matrimonio o la disintegrazione di un team di lavoro ad elevato potenziale? Perché alcuni di noi costruiscono facilmente relazioni sociali mentre altri ne sono incapaci?

Seguici: 

Queste erano le domande a cui l'Autore intendeva dare risposta quando, venticinque anni fa, pubblicò questo libro rivoluzionario che ha trasformato il nostro modo di guardare all'intelligenza, mettendo a fuoco l'importanza delle componenti emotive anche nelle funzioni razionali del pensiero.
Il successo o il fallimento nei settori decisivi dell'esistenza, infatti, sono determinati da una complessa miscela in cui hanno un ruolo predominante fattori come l'autocontrollo, la perseveranza e l'empatia.

Goleman mostra in che modo l'intelligenza emotiva può essere sviluppata e perfezionata, per governare al meglio le nostre emozioni e ottenere sempre il massimo da noi stessi e gli altri.
Oggi, con un nuovo scritto aggiunto al testo originale, l'autore fa il punto sui risultati ottenuti nel corso degli anni e analizza gli sviluppi futuri dell'applicazione dell'intelligenza emotiva all'istruzione e al mondo del lavoro, confermando che le teorie di questo libro sono ancora essenziali per capire l'oggi e per immaginare il nostro futuro.
Nel quale la crisi economica, la complessità sociale che stiamo attraversando influiscono in modo esasperante.
Titolo: Intelligenza emotiva.
Che cos'è e perché può renderci felici

Autore: Daniel Goleman
Editore: Bur Rizzoli Saggi
Pagine: 512

Federico Unnia  

Aures Strategie e politiche di comunicazione


la copertina di BusinessCommunity.it


Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2022 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it