BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager
BusinessCommunity.it

24/11/2021

sport

I Lakers fanno partnership con Bibigo, i Warriors rinnovano l'accordo con Rakuten

La patch sulle maglie NBA diventa un fattore di marketing sempre più importante per team e aziende e che attrae investimenti da milioni di dollari

Adesso che la stagione entra nel vivo, è tempo di decisioni in merito a rinnovi ed estensioni dei vari contratti di marketing.
E quelle che girano nella NBA sono cifre da capogiro, anche se bisogna aspettare la pubblicazione dei bilanci per conoscere quelle reali, spesso superiori o inferiori alle voci circolate mesi prima.
Ma il più delle volte il vero valore del contratto non si viene a sapere.
E due big californiane hanno firmato un accordo per la patch sulle maglie con aziende asiatiche.

I Lakers fanno partnership con Bibigo, i Warriors rinnovano l'accordo con Rakuten

I Golden State Warriors hanno rinnovato la loro partnership con la multinazionale giapponese Rakuten (sponsor anche del Barcellona calcio), estendendo quella che è stata una delle sponsorizzazioni più redditizie del suo genere nella lega.
I Lakers hanno sostituito l'eCommerce Wish con l'azienda alimentare coreana Bibigo.
L'accordo pluriennale include anche i diritti di marketing globale e avrà una durata di 5 anni.
Se l'accordo con Wish veniva stimato tra 12-14 milioni di dollari l'anno (per tre anni), quello con Bibigo si stima possa portare nelle casse dei Lakers circa 100 milioni di dollari in 5 anni.
Ma i Warriors non saranno da meno: nel 2017 avevano stretto per la prima volta una partnership con Rakuten, con un accordo triennale per la patch sulla maglia, secondo quanto riferito all'epoca, del valore di 60 milioni di dollari (52,4 milioni di euro).

L'ultimo accordo vede la società giapponese rimanere con i Warriors, in controtendenza con un trend emergente in cui molte altre squadre NBA negli ultimi mesi hanno cambiato sponsor di maglia poiché la lega in mezzo alla pandemia di COVID-19 è tornata a un programma completo secondo il suo normale calendario.
E quindi molti team hanno preferito andare sul mercato a cercare nuovi sponsor.
Non è il caso dei Warriors.
Il logo Rakuten continuerà ad apparire su ogni maglia del team nelle gare in casa, in trasferta e su quelle di allenamento.

Seguici: 

I termini finanziari non sono stati ovviamente resi noti.
Ma data la continua importanza dei Warriors (in questo momento primi nella classifica della Western Conference), guidati dalla superstar globale Stephen Curry, l'accordo con Rakuten è sicuramente uno dei più capienti della NBA.
"I Golden State Warriors esemplificano i valori di Rakuten e quelli che cerchiamo in un partner: innovazione, lavoro di squadra e il desiderio di avere un'influenza positiva nella comunità", ha affermato Amit Patel, Amministratore Delegato di Rakuten Americas.
"Condividiamo la convinzione dei Warriors che raggiungere i propri obiettivi richiede ottimismo e disciplina e non vediamo l'ora di supportare la squadra nella sua ricerca del prossimo campionato NBA".
"Abbiamo stabilito un'incredibile partnership con Rakuten, una collaborazione costruita sulle fondamenta del rispetto reciproco, dei valori allineati e del desiderio di continuare a innovare", ha affermato Brandon Schneider, Presidente e Direttore Operativo dei Warriors.

"In qualità di azienda tecnologica leader, Rakuten comprende la traiettoria in evoluzione del settore del business sportivo e insieme continueremo a migliorare l'esperienza dei giocatori e dei fan per i fan dei Warriors in tutto il mondo".
Rakuten manterrà diversi diritti di categoria di sponsorizzazione con i Warriors, tra cui partner di eCommerce ufficiale, partner ufficiale di video on demand e partner di marketing di affiliazione ufficiale.
Anche il servizio di messaggistica vocale mobile globale di Rakuten Group, Rakuten Viber, rimane in essere come partner ufficiale dell'app di messaggistica e chiamata istantanea dei Warriors, e Rakuten Kobo è il partner ufficiale di e-reader del team.
La società mantiene anche la segnaletica del Chase Center e varie esecuzioni digitali, social e radiofoniche con il team come parte del rinnovamento.

Rimanendo in California ma sponda Lakers, oltre alla sponsorizzazione della patch della maglia, Bibigo è stato anche nominato partner di marketing globale ufficiale dei Lakers.
Le squadre NBA possono vendere i diritti di marketing a tre sponsor internazionali in base alle regole della lega.
Come parte dell'accordo, Bibigo con sede a Seoul collaborerà con i Lakers alla creazione di contenuti e offrirà opportunità uniche ai fan.
Trarrà inoltre vantaggio dalla segnaletica nell'arena e dai contenuti digitali sul sito Web del team.
Al momento, Bibigo è l'unico marchio alimentare a detenere un accordo sulle patch di maglia con una squadra NBA per la stagione 2021/22.
"Sono un marchio globale e leader nel cibo e nella cultura coreana", ha detto Tim Harris, Presidente delle operazioni commerciali dei Lakers.
"Ogni volta che possiamo allinearci con un'azienda che sta cercando di stabilire connessioni con i nostri fan in tutto il mondo utilizzando il cibo come vettore, pensiamo che sia un'ottima soluzione.

la copertina di BusinessCommunity.it

Non vediamo l'ora di instaurare un ottimo rapporto con Bibigo".



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2022 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it