BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager

17/10/2018

economia

La banca tuttofare è destinata all'estinzione

 

Passera (Illimity): nascerà una categoria di banche specializzate che faranno in maniera molto competente e innovativa alcune cose. Il resto lo prenderanno da altri

Una ondata di banche piccole e specializzate sommergerà le banche tradizionali, "ingessate" dalla complessità e dai costi di getione. E' l'opinione di Corrado Passera, Presidente Esecutivo di Spaxs e prossimo Amministratore Delegato di illimity, intervistato in occasione del Banking Summit 2018, organizzato da The Innovatione Group.

Lei ha parlato di quattro crisi dal 2007 in poi. Che cosa intende?
Quando si parla di crisi, di solito, se ne parla in modo generico indicando tutti i guai e tutte le opportunità che sono accadute in questo periodo. In realtà ne sono accadute quattro. La prima è stata quella degli asset tossici finanziari, che abbiamo importato dagli USA e dalla Gran Bretagna, e che ha toccato solo marginalmente l'Italia e certamente ci siamo passati attraverso.

La banca tuttofare  destinata all'estinzione

Poi la recensione lunga ha creato la crisi degli asset di credito, e quindi le sofferenze bancarie, gli incagli (NPL), gli ammanchi patrimoniali. Questa è stata una cosa molto dura che nel corso degli ultimi anni gran parte delle banche italiane ha superato.
Poi c'è stata una crisi che non è stata di tipo sistemico, ma come somma di tante piccole o grandi crisi singole: una dozzina di banche hanno fatto disastri, per incompetenza o addirittura per criminalità, in taluni casi. E anche questa è comunque una crisi che di siamo lasciati dietro di noi, al di là dei commenti che possiamo fare.
Adesso siamo nel pieno, ma secondo me siamo all'inizio, di una crisi paradigmatica fortissima, che deriva dal fatto che cambiano un po' tutte le regole del gioco. Arrivano le tecnologie digitali, nuove regolamentazioni, cambia la politica monetaria, ci sono nuovi entranti nel mercato, come le Fintech. Tutti questi fattori fanno sì che la sostenibilità dei sistemi tradizionali viene meno. Bisogna inventarsi, cambiarsi, ridisegnarsi. E questa è una grande opportunità.

Seguici: 

Quali sono le strategie da adottare per il mondo bancario in questo momento di cambiamento?
Certamente non pensar più di poter fare la "banca generica per tutti e che fa tutto". Forse solo alcune grandi banche possono ancora esserlo. A parer mio, nascerà una categoria di banche specializzate, noi vogliamo essere una di queste, che faranno in maniera molto competente e innovativa alcune cose. E poi per essere banca completa prenderanno da altri prodotti e servizi che non fanno loro direttamente. Utilizzeranno in maniera fortissima le nuove tecnologie, e quindi avranno parametri gestionali imparagonabili in termini di costo, efficienza ma anche di efficacia rispetto alle banche tradizionali.

Nuove banche e anche strutture non finanziarie come Amazon o Google?
Ci sono tanti grandissimi operatori che avendo un rapporto molto vasto, molto profondo con consumatori o imprese hanno la possibilità, probabilmente nel tempo, di dare loro anche servizi di credito. Già oggi gli danno servizi di pagamento. Già oggi fanno delle cose che assomigliano a quello che facevano le banche, Quindi dobbiamo dare per scontato che tra i concorrenti o gli operatori di successo ci saranno anche loro.
E' quindi la complessità ha fatto finire l'epoca della banca "tuttofare".
Non è finita, poiché molte banche continuano a farlo. Io dico che chi non uscirà dalla complessità derivante dal voler far tutto si troverà in difficoltà. Non fosse altro che per via dei costi. Le nuove banche che nasceranno, un po' come Illimity, che saranno specializzate, faranno poche cose molto bene e prenderanno da altri quello che non fanno direttamente, si creeranno dei vantaggi competitivi forti.

Si è parlato anche di banca in franchising
Io non me l'aspetto. Penso che la banca, essendo un mestiere di fiducia profonda, di valutazione di credito, di valutazione di affidabilità, difficilmente potrà applicare metodi tipici della distribuzione. Io quindi non mi aspetto soluzioni di franchising, né noi lo faremo. Però siccome è un settore tutto in rivoluzione, non poniamo limiti a quello che si potrà inventare.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it