BusinessCommunity.it settimanale per imprenditori e manager

30/11/2016

cover
Grampa (PayTipper): pagamenti e transazioni piu' facili e sicuri, anche nei negozi e online

Gli istituti di pagamento sono la cerniera tra le istituzioni finanziarie e il mondo del commercio e dell'industria. Come dimostra l'esperienza di Puntopuoi.it

Dal pagamento fisico dei bollettini di c/c postale presso una rete di commercianti affiliati fino alla gestione delle transazioni dei grandi marketplace di eCommerce. Ognuna richiede una soluzione su misura, trasparente e sicura. Ne abbiamo parlato con Angelo Grampa, CEO di PayTipper, realtà italiana leader del settore.
Partiamo dalle basi. Che cosa sono gli istituti di pagamento?
In due parole: sono una realtà relativamente nuova, creata dalla Comunità Europea con la PSD, per creare una cerniera tra il mondo finanziario istituzionale (tipicamente le banche), e il mondo del commercio e dell'industria che ha delle esigenze più rapide. Esigenze che le istituzioni finanziarie fanno fatica a soddisfare.

Grampa (PayTipper): pagamenti e transazioni piu' facili e sicuri, anche nei negozi e online

Gli istituti di pagamento sono la cerniera tra questi due mondi. In Italia sono stati introdotti con il recepimento della PSD nel 2010 e attualmente sono un numero abbastanza rilevante di realtà che stanno piano piano creandosi una propria presenza sul mercato. Specificatamente, PayTipper è stato il secondo istituto di pagamento autorizzato in Italia e si caratterizza per un progetto industriale che crea soluzioni di pagamento specifiche, su misura, per alcune delle filiere produttive che riteniamo più interessanti e più bisognose di un servizio di questo tipo.
Come nasce l'dea di PayTipper?
Nasce innanzitutto dal background dei soci, che è proprio dell'information technology, e poi dalla considerazione che il mondo dei pagamenti in Italia era ed è uno degli ambiti con la maggiore potenzialità di crescita. Inoltre nasce dall'idea che si tratta di un ambito in cui la tecnologia giocherà un ruolo sempre più importante. In sintesi, qui si vince con l'organizzazione e la tecnologia, e quindi si tratta di un ambito interessante in cui mettere a frutto le nostre esperienze.

Seguici: 

Qual è il business model di PayTipper?
Noi creiamo soluzioni verticali per delle filiere produttive che particolarmente hanno bisogno di integrare il processo di pagamento in quelli produttivi. Facciamo qualche esempio interessante. L'ambito è quello del pagamento delle bollette (Bill Payment), un mondo in cui gli italiani fanno fatica a utilizzare la domiciliazione bancaria per i pagamenti, in cui PayTipper ha creato un brand commerciale denominato PuntoPuoi, che affilia esercizi commerciali sparsi su tutto il territorio.

In questo momento ce ne sono oltre 3000 in tutta Italia e offrono al cittadino non solo la possibilità di pagare i bollettini di c/c postale, c/c bancario (MAV, RAV e Bollettino Freccia) e pagoPA, al costo più basso del mercato, ma anche tutti gli altri servizi di pagamento che normalmente ci si aspetta, come ricariche telefoniche, spedizioni, visure dalle banche dati delle Camere di Commercio ecc. I pagamenti possono essere effettuati sia in contanti sia tramite carte di credito e debito attraverso il POS di PayTipper, appositamente ideato per questa tipologia di pagamenti.
Si tratta di un ambito molto interessante perché offriamo al cittadino delle condizioni economiche estremamente vantaggiose (costiamo meno di qualunque altro operatore, 1,30 euro per il pagamento della bolletta), unitamente ad una grande sicurezza e grande trasparenza.

La testimonianza del successo di questa iniziativa è la crescita della nostra rete: registriamo oltre 100 nuove affiliazioni al mese. Questo credo che faccia di PuntoPuoi una delle realtà a maggior tasso di crescita nel Paese.
Chi è il vostro target a livello di affiliazione?
L'esercizio commerciale che ha una grande pedonalità, che attira al proprio interno numerose persone, alle quali si vuole offrire un ulteriore servizio. Parliamo quindi di bar, tabaccherie, cartolerie, farmacie, edicole ecc. Quindi di realtà commerciali che, attraverso i nostri servizi possono crearsi una nuova fonte di reddito interessante e che naturalmente diventa attraente in momenti economicamente difficili come quelli che gli esercizi commerciali stanno vivendo.
Come vi vedete in prospettiva?
La prospettiva è quella di inserire questi servizi in un contesto più ampio, in cui PayTipper vuol creare soluzioni verticali anche per altri settori in grande crescita. Facciamo un esempio importante: nel mondo dell'eCommerce adesso si creano i cosiddetti Marketplace, in cui all'interno di un sito di commercio elettronico sono presenti diversi venditori. Ogni marketplace necessita di una struttura che regoli i pagamenti. I seller del Marketplace, ovvero i venditori del mercato virtuale, aprono dei conti di pagamento presso PayTipper su cui vengono accreditatati i proventi delle loro vendite online. Questo sistema consente una gestione ottimale degli incassi, sia per il gestore del marketplace sia per i singoli venditori.

Noi con PayTipper in Italia siamo - per quanto ne so - gli unici a poter offrire una soluzione completa per i marketplace e su questo abbiamo un caso di grande successo realizzato con ePrice, il più grande eCommerce italiano. Con loro abbiamo appunto creato e realizzato l'intera gestione del marketplace e questo è un ambito su cui vogliamo certamente investire e crescere.
E con la PSD2, cosa cambierà?
La nuova direttiva europea sui pagamenti digitali, promette di essere un game changer. Un'opportunità di crescita che offre nuovi strumenti, rimette in discussione le posizioni acquisite e soprattutto pone il consumatore al centro del cambiamento. Chi saprà conquistarne la fiducia?

 



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


ARGOMENTI: marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

> Vai al sommario < - > Guarda tutti gli arretrati < - > Leggi le ultime news <

Copyright © 2009-2021 BusinessCommunity.it.
Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154
Politica della Privacy e cookie

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Copertina BusinessCommunity.it