Istat, commercio estero: a maggio export -2,0% e import -0,3% su mese. Ma rimaniamo in surplus
Istat, commercio estero: a maggio export -2,0% e import -0,3% su mese. Ma rimaniamo in surplus


Secondo molti osservatori l’aumento della diffusione della variante delta del COVID-19 avrà certamente un impatto anche sugli scambi commerciali, specialmente quelli a lungo raggio. Ma il fatto che, dopo quattro mesi di crescita congiunturale, secondo l’Istat a maggio l’export abbia registrato una flessione dovuta al calo delle vendite verso i mercati extra UE, è un fattore relativo, almeno per quanto riguarda il dato complessivo. Infatti, questa dinamica è condizionata da operazioni occasionali di elevato impatto (cantieristica navale), al netto delle quali si stima una flessione più contenuta (-1,2%), ma pur sempre in territorio negativo. Nel trimestre marzo-maggio 2021 comunque, la dinamica congiunturale dell’export è ampiamente positiva.
Su base annua, in ragione del livello molto basso di maggio 2020, l’export registra ancora una crescita molto sostenuta (grazie anche al fatto che all’epoca c’era il lockdown), che interessa tutti i settori eccetto la farmaceutica. Anche per l’import, la forte crescita tendenziale è dovuta al confronto con la situazione anomala di maggio dello scorso anno. L’incremento riguarda tutti i settori a esclusione degli acquisti di prodotti tessili, in particolare dalla Cina, unico Paese tra i principali partner per cui si registra un calo delle importazioni italiane.



spread BTP-BUND-10
copertina magazine Business Community di questa settimana
Sfoglia il MAGAZINE (gratis)

Le nostre partnership

BusinessCommunity.it


Per i prezzi all’import, si rileva un’ulteriore accelerazione della crescita su base annua (+9,0%, da +8,2% di aprile), cui contribuiscono i forti rialzi tendenziali dei prezzi dei prodotti energetici e dei beni intermedi. Ma passiamo ai dati.
Secondo quanto comunicato dall’Istat, a maggio si stima una flessione congiunturale per entrambi i flussi commerciali con l’estero, più intensa per le esportazioni (-2,0%) che per le importazioni (-0,3%). La diminuzione su base mensile dell’export è dovuta al calo delle vendite verso i mercati extra Ue (-4,0%) mentre quelle verso l’area Ue risultano stazionarie. Nel trimestre marzo-maggio 2021, rispetto al precedente, l’export aumenta del 6,1%, l’import del 9,4%.
A maggio 2021, le esportazioni crescono su base annua del 41,9%, con un sostenuto aumento delle vendite sia verso i mercati extra Ue (+44,0%) sia verso l’area Ue (+40,0%). Anche l’import segna un forte aumento tendenziale (+51,2%) che coinvolge sia i mercati extra Ue (+55,1%) sia l’area Ue (+48,5%).
A maggio 2021, tutti i settori registrano incrementi tendenziali delle esportazioni straordinariamente ampi a eccezione di articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici in calo del 17,7%.
Su base annua, le esportazioni crescono in misura molto sostenuta verso tutti i principali paesi partner; i contributi maggiori riguardano le vendite verso Francia (con una crescita del 43,2%), Germania (+30,9%), Stati Uniti (+43,0%), Spagna (+56,7%) e Regno Unito (+44,2%).
Nei primi cinque mesi del 2021, la crescita tendenziale dell’export (+23,9%) è dovuta in particolare all’aumento delle vendite di macchinari e apparecchi n.c.a. (+28,6%), metalli di base e prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti (+32,8%), autoveicoli (+64,5%) e apparecchi elettrici (+33,5%).
La stima del saldo commerciale a maggio 2021 è pari a +5.642 milioni di euro (era +5.620 a maggio 2020). Al netto dei prodotti energetici il saldo è pari a +8.632 milioni (era +6.633 a maggio dello scorso anno).
Nel mese di maggio 2021 i prezzi all’importazione aumentano dell’1,3% su base mensile e del 9,0% su base annua.

BusinessCommunity.it


BusinessCommunity.it


BusinessCommunity.it




marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

Iscriviti alla nostra newsletter e resta in contatto con Business Community