Oracle cresce nell'anno fiscale 2024 e anche l'Italia brilla
Oracle cresce nell'anno fiscale 2024 e anche l'Italia brilla


Oracle ha presentato i risultati finanziari per il quarto trimestre e l'intero anno fiscale 2024, evidenziando una crescita costante dei ricavi e dei profitti. L'azienda leader nel settore del software ha registrato un aumento dei ricavi trimestrali del 3% su base annua, raggiungendo i 14,3 miliardi di dollari. Questa performance è stata trainata principalmente dalla crescita del 9% nei ricavi dei servizi cloud e del supporto alle licenze, che hanno toccato quota 10,2 miliardi di dollari.



copertina magazine Business Community di questa settimana
Sfoglia il MAGAZINE (gratis)

Le nostre partnership

BusinessCommunity.it
Oracle cresce nell'anno fiscale 2024 e anche l'Italia brilla

Nonostante una flessione del 15% nei ricavi delle licenze cloud e on-premise, attestatisi a 1,8 miliardi di dollari, Oracle ha mantenuto una solida redditività. L'utile operativo GAAP del quarto trimestre è stato di 4,7 miliardi di dollari, mentre quello non-GAAP ha raggiunto i 6,7 miliardi di dollari, con un incremento dell'8% rispetto all'anno precedente. I margini operativi GAAP e non-GAAP sono stati rispettivamente del 33% e del 47%.

Per l'intero anno fiscale 2024, Oracle ha registrato ricavi totali di 53,0 miliardi di dollari, in aumento del 6% anno su anno. I ricavi dei servizi cloud e del supporto alle licenze sono cresciuti del 12%, raggiungendo i 39,4 miliardi di dollari, mentre i ricavi delle licenze cloud e on-premise hanno subito una contrazione del 12%, attestandosi a 5,1 miliardi di dollari.

Il reddito operativo GAAP dell'esercizio 2024 è stato di 15,4 miliardi di dollari, con un margine operativo GAAP del 29%. L'utile operativo non-GAAP è stato di 23,1 miliardi di dollari, con un margine operativo non-GAAP del 44%. L'utile netto GAAP è stato di 10,5 miliardi di dollari, mentre quello non-GAAP di 15,7 miliardi di dollari.

BusinessCommunity.it

BusinessCommunity.it

BusinessCommunity.it


Le dichiarazioni del management Oracle

'Nel terzo e quarto trimestre, Oracle ha firmato i più grandi contratti di vendita della sua storia, grazie all'enorme richiesta di addestramento di LLM (modelli linguistici di grandi dimensioni) di AI  in Oracle Cloud', ha dichiarato Safra Catz, la CEO di Oracle. 'Queste vendite record hanno fatto salire le RPO (NdR Remaining Performance Obligations, il totale degli obblighi di prestazione rimanenti in Q4, ovvero l'insieme degli importi futuri non ancora fatturati per contratti esistenti) del +44% a 98 miliardi di dollari. Per tutto l'anno fiscale 2025, mi aspetto che la forte domanda di AI continui a spingere le vendite e le RPO di Oracle sempre più in alto, con una crescita del fatturato a due cifre. Ritengo inoltre che in ogni futuro trimestre la crescita dovrebbe essere più rapida che nel precedente, man mano che la capacità accresciuta di OCI soddisferà la domanda. Solo nel quarto trimestre, Oracle ha firmato oltre 30 contratti di vendita di AI per un totale di oltre 12,5 miliardi di dollari, tra cui uno con OpenAI per l'addestramento di ChatGPT in Oracle Cloud'.

BusinessCommunity.it


'La nostra collaborazione multicloud con Microsoft si è ampliata in modo significativo nel quarto trimestre, poiché abbiamo deciso di lavorare insieme per supportare Open AI e ChatGPT, e 11 dei 23 datacenter OCI che stiamo costruendo all'interno di Azure sono diventati operativi', ha dichiarato Larry Ellison, Chairman e CTO di Oracle. 'Questa capacità del cloud Azure/OCI, man mano che sarà disponibile per l'ampia base installata di clienti Microsoft e Oracle, stimolerà la crescita dei nostri database in cloud. Ora i clienti possono eseguire qualsiasi versione del database Oracle – Autonomous Database, DB23ai con AI Vector, ecc. - sia nel cloud Azure che in quello Oracle. Dato che i clienti continuano a scegliere e utilizzare più cloud, gli hyperscaler come Microsoft e Google stanno rispondendo interconnettendo i loro cloud.  Oracle ha recentemente firmato un accordo con Google per l'interconnessione dei nostri cloud e la costruzione iniziale di 12 data center OCI all'interno di Google Cloud. Prevediamo che il database di Oracle sarà disponibile all'interno di Google Cloud a settembre di quest'anno'.



Feed RSS


E anche Oracle Italia brilla per i risultati

'L’esercizio appena chiuso - ha dichiarato Carlota Alvarez Pedreira,  A.D. e Country Manager di Oracle Italia -, e in particolare l’ultimo trimestre fiscale, hanno visto per Oracle Italia un grande incremento del business cloud sia dal lato infrastrutturale che da quello applicativo. Un segno visibile di questa crescita - tra le più alte in Europa - è stata la scelta del nostro Paese per una tappa dell'evento globale itinerante CloudWorld Tour, che si è svolto a Milano a fine marzo.  Si sono avvicendati sul nostro palco Clienti del calibro di BPER Banca, Polo Strategico Nazionale, Reale Group - le cui testimonianze ho avuto il piacere di raccogliere personalmente - e poi ancora Enel, Generali, Giochi Preziosi, Mondadori e Trenord, oltre a tanti altri nelle sessioni parallele.                                                                        

Un altro passo importante per noi è stato il nuovo accordo con TIM, per accelerare l’adozione cloud di aziende e pubbliche amministrazioni, da un lato, e per preparare l’apertura della nostra seconda cloud region italiana a Torino, nelle loro strutture, dall’altro.



Grande soddisfazione anche per le applicazioni cloud, soprattutto ERP, dove stiamo crescendo a tassi superiori a quelli del mercato, e veniamo scelti da sempre più organizzazioni di ogni settore - sanità, retail, servizi bancari e finanziari, utilities e altri ancora; questo anche per la ricchezza di casi d’uso di intelligenza artificiale e AI generativa, già integrati in modo trasparente negli aggiornamenti trimestrali che i nostri clienti ricevono in modalità cloud-native, quindi efficace e capillare. 

Siamo infine molto attivi nel supportare i nostri clienti nelle loro progettualità AI anche per quello che concerne le piattaforme dati a supporto dei modelli LLM, per addestrarli nel modo più veloce, cost-effective e soprattutto sicuro.'

 

Oracle cresce nell'anno fiscale 2024 e anche l'Italia brilla
Clicca per ingrandire l'immagine



marketing - retail - ecommerce - intelligenza artificiale - AI - IA - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

Iscriviti alla nostra newsletter e resta in contatto con Business Community