Quantcast

Disoccupazione: in Italia a giugno tasso stabile all’8,1%. In Eurozona al 6,6%
Disoccupazione: in Italia a giugno tasso stabile all’8,1%. In Eurozona al 6,6%


Per l’Eurostat a giugno 2022 il tasso di disoccupazione destagionalizzato dell'eurozona si è attestato al 6,6%, stabile rispetto a maggio 2022 e in calo dal 7,9% di giugno 2021. Il tasso di disoccupazione dell'UE è del 6,0% a giugno 2022, stabile anche rispetto a maggio 2022 e in calo rispetto a 7,2% a giugno 2021. Eurostat stima che 12,931 milioni di uomini e donne nell'UE, di cui 10,925 milioni nella zona euro, risultavano disoccupati nel giugno 2022. Rispetto a giugno 2021, la disoccupazione è diminuita di 2,311 milioni di unità nell'UE e di 1,957 milioni nella zona euro.
Per l’Italia, Il tasso di disoccupazione rilevato dall’Istat per giugno è dell’8,1%, stabile rispetto al mese precedente. L’occupazione aumenta (+0,4%, pari a +86mila) per entrambi i sessi, per i dipendenti permanenti e in tutte le classi d’età, con l’eccezione dei 35-49enni tra i quali diminuisce; in calo anche gli autonomi e i dipendenti a termine. Il tasso di occupazione sale al 60,1% (+0,2 punti).
Il lieve calo del numero di persone in cerca di lavoro (-0,2%, pari a -4mila unità rispetto a maggio) si osserva tra le donne e tra chi ha più di 25 anni d’età. Il tasso di disoccupazione è stabile all’8,1% e sale al 23,1% tra i giovani (+1,7 punti). La diminuzione del numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni (-0,7%, pari a -91mila unità) coinvolge uomini e donne e le classi d’età al di sotto dei 50 anni. Il tasso di inattività scende al 34,5% (-0,2 punti).




Sfoglia il MAGAZINE (gratis)

Le nostre partnership




Confrontando il secondo trimestre 2022 con il primo, si registra un aumento del livello di occupazione pari allo 0,4%, per un totale di 90mila occupati in più.
La crescita dell’occupazione registrata nel confronto trimestrale si associa alla diminuzione sia delle persone in cerca di lavoro (-3,8%, pari a -81mila unità), sia degli inattivi (-0,5%, pari a -61mila unità).
Il numero di occupati a giugno 2022 supera quello di giugno 2021 dell’1,8% (+400mila unità); l’aumento è trasversale per genere ed età. L’unica variazione negativa si registra tra i 35-49enni per effetto della dinamica demografica; il tasso di occupazione, in aumento di 1,6 punti percentuali, sale infatti anche tra i 35-49enni (+0,9 punti) perché, in questa classe di età, la diminuzione del numero di occupati è meno marcata di quella della popolazione complessiva.
Rispetto a giugno 2021, diminuisce il numero di persone in cerca di lavoro (-13,7%, pari a -321mila unità) e il numero di inattivi tra i 15 e i 64 anni (-3,0%, pari a -400mila).
Ritornando all’Eurozona, a giugno 2022, 2.546 milioni di giovani (soggetti di età sotto i 25 anni) risultavano disoccupati nell'UE, di cui 2,073 milioni nell'area dell'euro. A giugno 2022, il tasso di disoccupazione giovanile era del 13,6% sia nell'UE che nell'area dell'euro, dal 13,3% nell'UE e dal 13,2% nell'area dell'euro. Rispetto a maggio 2022, la disoccupazione giovanile è aumentata di 59mila nell'UE e di 64mila nell'area dell'euro. Rispetto a giugno 2021, la disoccupazione giovanile nell'eurozona è diminuita di 527mila nell'UE e di 450mila nell'area dell'euro.
Infine, sempre a giugno 2022 il tasso di disoccupazione femminile era del 6,4% nell'UE, stabile rispetto a maggio 2022. Il tasso di disoccupazione maschile era del 5,7% a giugno 2022, stabile anche rispetto al mese precedente. Nell'area dell'euro il tasso di disoccupazione femminile è stato del 7,0% e quello maschile del 6,2%, entrambi stabili rispetto a maggio 2022.















Clicca per ingrandire l'immagine

Scritto da Claudio C. Gandolfo il 01 Aug 2022 11:13






marketing - retail - ecommerce - digital transformation - pmi - high yield - bitcoin - bond - startup - pagamenti - formazione - internazionalizzazione - hr - m&a - smartworking - security - immobiliare - obbligazioni - commodity - petrolio - brexit - manifatturiero - sport business - sponsor - lavoro - dipendenti - benefit - innovazione - b-corp - supply chain - export - - punto e a capo -

Iscriviti alla nostra newsletter e resta in contatto con Business Community