HOME   
             
Usa le frecce, click su colonne o sfoglia su pad    Il valore di Facebook per l'economia italiana    Sommario

SOMMARIO

Magazine di Febbraio2012



Il valore
di Facebook
per l'economia italiana

Secondo una ricerca Deloitte il social network contribuisce alla crescita del PIL per 2,5 miliardi di euro



In base a uno studio pubblicato da Deloitte, Facebook contribuisce alla crescita dell'economia italiana con un indotto di circa 2,5 miliardi di euro e piu' di 33.000 posti di lavoro. La ricerca rivela per la prima volta il valore della piattaforma sociale di Facebook nel mondo business nei Paesi dell'Europa a 27. Pubblicita', fan page, applicazioni, eventi organizzati su Facebook e l'utilizzo da parte degli utenti di linee fissa o mobile per collegarsi incrementano di 15,3 miliardi di euro il giro d'affari delle aziende europee e contribuiscono a generare circa 232.000 posti di lavoro. La quota dell'Italia e' del 16%.
I risultati dello studio sono stati comunicati oggi da Sheryl Sandberg, COO di Facebook, durante la DLD conference a Monaco di Baviera: ''Lo studio dimostra come Facebook sia un fenomeno che va ben oltre il condividere foto o restare in contatto con gli amici; il mondo dei social media significa sempre di piu' crescita e lavoro. Come sottolinea la ricerca di Deloitte, i social media si stanno dimostrando particolarmente validi per le piccole e medie imprese che formano la struttura portante dell'economia europea. L'impatto dei social media e' davvero una sorpresa positiva di questi tempi, ma la crescita non avviene da sola. Dobbiamo investire in formazione, tecnologia e reti in modo che i social media possano continuare a guidare l'innovazione e la crescita economica''.
La ricerca di Deloitte ha preso in esame l'impatto di Facebook su quattro diverse categorie:
1. Impatto diretto: Facebook da' lavoro a un importante team in Europa, che significa denaro speso per stipendi, edifici, attrezzature e fornitori.
2. Partecipazione al business: le aziende aumentano il loro fatturato e costruiscono i loro brand grazie alla pubblicita' gratuita e a pagamento, alle fan page, ai ''mi piace'' e comunicando direttamente con i consumatori.
3. Impatti sulla piattaforma: le societa' che in Europa sviluppano applicazioni per Facebook danno lavoro a migliaia di persone. Inoltre, gli eventi social pianificati online generano ulteriori spese in location, cibo, bevande.
4. Impatto sulle vendite in tecnologia: per molte persone Facebook e' il fattore decisivo per la scelta di uno smartphone o tablet. L'accesso al sito o all'app di Facebook determina il consumo in connessioni mobili e fisse.
Facebook si impegna a contribuire alla crescita dell'economia europea, continuando a supportare le piccole e medie imprese. E per dimostrare questo impegno, Facebook ha deciso di offrire 100 euro di pubblicita' gratuita a 50.000 piccole medie imprese in Italia, Regno Unito, Germania, Spagna.



Leggi il prossimo articolo
Un nuovo umanesimo per le imprese





Se l'articolo ti piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi su:

Stampalo


Iscriviti alla newsletter di Business Community








Torna al sommario






per molte persone Facebook il fattore decisivo per la scelta di un prodotto o un servizio