HOME   
             
Usa le frecce, click su colonne o sfoglia su pad    Continua la collaborazione tra Head e FIT    Sommario

SOMMARIO

Magazine di Febbraio2012



Continua la
collaborazione tra Head
e FIT

L'accordo di Palla Ufficiale della Federazione Italiana Tennis e' stato prolungato sino alla fine del 2016



Head ha annunciato di aver prolungato l'accordo con la FIT come fornitore ufficiale di palle per tutte le manifestazioni agonistiche indette sotto l'egida federale, sino alla fine del 2016.
''Head e' l'unica azienda ad essere sempre stata fornitore ufficiale di FIT da quando ne esiste la qualifica, e l'accordo in oggetto rappresenta la naturale prosecuzione di uno storico e consolidato rapporto di partnership a testimonianza della qualita' e dell'affidabilita' della linea di palle Head'' ha commentato del Vice Executive President Raquet Sport di Head, Robert Marte.
Nel dettaglio l'accordo prevede la possibilita' di utilizzare la palla Head con riferimento a tutte le attivita' essenziali di FIT, quali le manifestazioni indette dai Comitati Regionali, i campionati individuali ed i campionati a squadre, e piu' in generale tutte le manifestazioni di ogni livello che si disputano in Italia sino alla fine del 2016.
''Il rinnovo della qualifica di fornitore ufficiale palle'' - ha proseguito Marte - ''si colloca all'interno di una sinergia globale tra Head e FIT. Head, infatti, supporta gia' da tempo il progetto Fit Ranking Program come racchetta ufficiale, oltre a tutti i Tecnici PIA nonche' essere gia' palla ufficiale dei Centri Estivi Federali. Siamo convinti - ha concluso Marte - che la rinnovata collaborazione con FIT permettera' alla palla Head di consolidarsi ulteriormente ai vertici del mercato nazionale in linea con il costante trend di crescita che l'ha resa, dal 2007 ad oggi, marchio di assoluto riferimento per tutti i giocatori italiani''.


Leggi il prossimo articolo
Francesca Piccinini entra nella squadra di Nilox





Se l'articolo ti piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi su:

Stampalo


Iscriviti alla newsletter di Business Community








Torna al sommario