Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   Magazine del _Marzo2013
Idee e opinioni

La musica: “alimento” utile anche per relazioni di business
Bonferroni: I media permettono un contatto diretto, proficuo e personalizzato con i diversi stakeholder. I casi di Amii Stewart e Diana Palomba

Questa rubrica si ispira alla human satisfaction, visione che, per obiettivi di business, offre alle imprese una tendenza evolutiva della customer satisfaction, e in particolare del restrittivo modello “consumatore”.
Le esigenze che un’impresa e i suoi brand devono soddisfare, per svilupparsi.
Nell’area emotiva: necessità di forma, simpatia, sintesi, fiducia, apprezzamento, realizzazione, attrazione, relazione.
Nell’area razionale: necessità d’informazione, dialogo, economicità, sicurezza, praticità, utilità, assistenza, valore.
Nell’area etica: attenzione al prossimo, stima, onestà, eco-compatibilità.

AMII STEWART
http://it.wikipedia.org/wiki/Amii_Stewart  
In wikipedia, in google e in youtube, si possono trovare molte notizie e anche alcuni pezzi famosi. Per eventi utili alle imprese, Amii propone un repertorio molto vasto, in inglese ed in italiano (anche spagnolo e francese). Diana Palomba, (vedi sotto), vi darà ogni informazione.
Gli spettacoli sono costruiti appositamente secondo le esigenze delle imprese. Il repertorio viene scelto prendendo in considerazione il livello culturale degli ospiti, del loro paese d’origine e degli obiettivi che l’impresa si propone.
L’evento con Amii Stewart, artista di eccelsa qualità professionale ed umana, garantisce una forte attrazione e pertanto la più alta partecipazione dei vari stakeholder interessati, in linea con lo stile spesso internazionale delle imprese. Amii Stewart in particolare ha lavorato con grandi risultati per Lavazza, Wolkswagen, Fiat, Finmeccanica, Fininvest, Barilla, Loro Piana, Rolex, Mercedes Benz, ecc.
Amii sostiene, ed ha ragione, che nelle esperienze da lei vissute negli eventi per le imprese, la musica ha il potere di assicurare un’atmosfera positiva, sciogliendo le barriere che talvolta si creano fra esseri umani, facilitando quindi in modo esponenziale le relazioni tra i partecipanti.

La human satisfaction negli eventi con Amii Stewart
Area emotiva: necessità di forma, simpatia, sintesi, fiducia, apprezzamento, realizzazione, attrazione, relazione.
Se avete visto l’immagine di Amii Stewart, e se fate un giretto in internet per vedere altre sue immagini e sentire alcuni pezzi famosi, non c’è bisogno di dilungarsi troppo sulle motivazioni per le quali la sua presenza soddisfa tutte, ma proprio tutte, le necessità indicate.
Area razionale: necessità d’informazione, dialogo, economicità, sicurezza, praticità, utilità, assistenza, valore.
Negli eventi in cui ha partecipato, Amii non si atteggia come suo stile da “dea distaccata dal mondo”, ma dialoga con piacere con il suo italiano perfetto con sfumature “creative” che lo rendono particolarmente attraente. Il suo modo di essere relazionale e fonte di simpatia, si riflette sull’impresa e nella memoria dei partecipanti, come ulteriore valore del brand.
Area etica: attenzione al prossimo, stima, onestà, eco-compatibilità.
Mentre artisti anche famosi hanno spesso fatto “fuggire” imprese finanziatrici per episodi negativi che si sono poi riflessi anche sui brand, un personaggio come Amii Stewart esprime con coerenza onestà, fiducia, chiarezza e valori etici, oggi purtroppo sempre più rari.
Propongo di…segnalarla al WWF come esempio di “razza nobile” in estinzione…

DIANA PALOMBA
http://www.eventshow.it
Diana Palomba, con la sua Event Show, si propone con l’esperienza di molti anni come consulente per le imprese, per l’organizzazione e la spettacolarizzazione di eventi, meeting e convention. La passione di Diana e dei suoi collaboratori, il metodo analitico e consulenziale necessario per comprendere a fondo strategie e obiettivi dell’impresa e dei suoi brand, l'elevato e costante livello di dialogo instaurato con i manager, permettono a Diana e ad Event Show di offrirsi come partner qualificato, capace di affrontare qualsiasi progetto, e di offrire i vantaggi di un servizio “su misura”, creativo, rapido, efficace e soprattutto decisamente personalizzato. Per Event Show, dar vita ad un evento mirato ad obiettivi di business, significa generare risultati misurabili, partendo per la definizione del progetto dall'analisi del briefing, e dalla comprensione quindi delle esigenze del cliente, rispettando puntualmente il budget previsto. Questi elementi confermano Event Show come partner attento, capace di proporre progetti coincidenti con il carattere, la filosofia, la strategia e gli obiettivi dell’impresa. Organizzare un evento o anche realizzare uno spettacolo all'interno di una convention o di un meeting, vuol dire progettare un vero momento di comunicazione per trasmettere emozioni, ma anche elementi razionali ed etici, oggi sempre più rilevanti, a chi vi partecipa. Ogni progetto viene realizzato nell'individuazione delle soluzioni creative e spettacolari più idonee, innovative e coinvolgenti, per una comunicazione veramente speciale e “su misura”.

La human satisfaction nell’organizzazione di eventi con Diana Palomba
Area emotiva: necessità di forma, simpatia, sintesi, fiducia, apprezzamento, realizzazione, attrazione, relazione.
Vale per Diana Palomba quanto detto per Amii Stewart: le necessità sopra indicate sono oggetto dell’incontro di briefing, in quanto considerate le “chiavi” più importanti per la creazione di una forte adesione agli obiettivi dell’impresa da parte dei vari stakeholder partecipanti.

Area razionale: necessità d’informazione, dialogo, economicità, sicurezza, praticità, utilità, assistenza, valore.
Caratteristica rilevante di Event Show, è di non fermarsi agli aspetti puramente emotivi e formali dell’evento, pur da considerare necessari e rilevanti ma non come elementi fine a se stessi, bensì  come “ponte” e quindi mezzo ottimale per arrivare con ogni partecipante a dare piena soddisfazione alle sue professionali esigenze qui sopra espresse, e in sintesi alle sue esigenze di “servizio” nelle modalità più complete desiderate dall’impresa e consentite dall’evento,
Area etica: attenzione al prossimo, stima, onestà, eco-compatibilità.
Come è nel DNA di Amii Stewart, così è anche nella forte ed eclettica personalità e carattere di Diana Palomba, l’avere un grande rispetto per i valori etici che in un evento si devono “respirare” nell’aria ad ogni passo, e che si esplicitano nell’attenzione ad ogni singolo invitato e alle sue specifiche esigenze, non soltanto a parole o con un sorriso, ma concretamente con i fatti, secondo quando desiderato ed opportuno. Il tutto sempre orientato agli obiettivi preliminarmente concordati con l’impresa.

Marzio Bonferroni
marzio.bonferroni@gmail.com
it.wikipedia.org/wiki/Marzio_Bonferroni 



Idee e opinioni

numero di _Marzo2013
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Sfoglia il prossimo articolo -->

*/ ?>