Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   Magazine del _Marzo2013
Fare Business

Gli appunti di Evernote puntano alle aziende
In molte imprese gli appunti condivisi sono già realtà

E' indiscutibile che gli appunti, a livello aziendale, offronono vantaggi importanti in termini di conoscenza e di miglioramento dei processi. Da parecchio tempo, gli appunti si prendono in modo digitale. Uno dei leader nel settore è Evernote, che permette di acquisire informazioni e usare la "nuvola" per salvarli e riproporli.

"Ci siamo accorti che molti utenti utilizzano già per il proprio lavoro Evernote - esordisce Phil Libin, Amministratore Delegato della società produttrice di Evernote -, ma hanno esigenze particolari e avevano bisogno di una versione apposita, sia per la sicurezza, sia per la condivisione degli appunti e delle informazioni".

La versione business di Evernote consente la raccolta di appunti, immagini, note digitali in modo organizzato. E' possibile, per esempio, selezionare delle pagine web e quindi catalogare l'informazione per fare in modo che sia facilmente reperibile e ricercabile".

Questa versione di Evernote funsiona su tantissimi tipi di dispositivi differenti, dai tablet agli smartphone e prevede un canone mensile per utente (10 euro). 

In pratica, se una persona ha già un account Evernote vedrà comparire dei taccuini business gestiti direttamente dalla propria azienda e saranno condivisibili con colleghi. Inoltre, se si ha lavorato su un progetto, si potranno salvare i documenti su una libreria aziendale, avendo tutte le informazioni che possono tornare utili a chi si occupa del pre o del post vendita.

"Con Evernote Business vogliamo fare in modo che i dipendenti possano condividere agilmente ogni tipo di informazione prodotto a o utile all’interno di un singolo gruppo di lavoro, di un dipartimento o dell’intera azienda. Lo scopo, però, potrebbe estendersi anche all'esterno, raggiungendo magari i clienti in quella che ormai è definita da tutti come l'azienda 2.0. Abbiamo posto particolare attenzione agli aspetti di autorizzazione ai dati, cercando di fare in modo che ogni azienda, per esempio, possa decidere se mostrare a tutti le note personali e a chi possono tornare utili.

Noi di Evernote crediamo che esista una fortissima una contaminazione tra ciò che gli utenti fanno online e offline, ma soprattutto tra ciò che fanno nella vita privata o al lavoro, e per questo è necessario disporre di questo tipo di strumenti per lavorare al meglio, in qualsiasi condizione e con qualsiasi dispositivi. Secondo una nostra indagine, il 66% degli utenti di Evernote usano la soluzione già nella vita personale e nel lavoro. E noi lo abbiamo fatto per persone come noi stessi che siamo in un'azienda, che lavorano sempre, ma nello stesso tempo pensano alla famiglia. Ormai per noi c’è una minima separazione tra privato e lavoro, e abbiamo creduto che altri avessero la stessa esigenza. Penso anche che che le app per il business aumenteranno perché i tablet si diffonderanno nella società e i sistemi saranno sempre più connessi tra loro. La maggioranza delle persone aveva comprato l’iPad per l’intrattenimento, nessuno ne aveva realmente bisogno. E tuttavia, il prodotto era di tale qualità e ha offerto un’esperienza che le persone hanno voluto trasferire anche nel lavoro. Una volta  c’erano più cose a cui pensare, come la produzione, il marketing, la distribuzione, mentre oggi tutto si fa con un pc e una connessione. Le società che erano forti in quei settori potrebbero incontrare dei problemi, ma noi abbiamo sempre fatto esclusivamente il prodotto, ci siamo sempre concentrati esclusivamente su quello”, conclude Libin.



Fare Business

numero di _Marzo2013
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Sfoglia il prossimo articolo -->

*/ ?>