Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di _Aprile2013
Fare Business

Stevanato Group raddoppia la sede produttiva in Messico
Farmaceutica e packaging primario in vetro: 300 posti di lavoro specializzati, indotto locale di 148 milioni di Pesos. Uno degli impianti più avanzati al mondo

Stevanato Group, azienda leader nel packaging primario in vetro ad uso farmaceutico per iniettabili, con sede centrale a Piombino Dese (Padova), raddoppia il proprio plant produttivo in Messico, a Cienega de Flores in Monterrey, nello stato del Nuevo Leon.
Lo stabilimento messicano, aperto nel 2008 per coprire le esigenze del mercato americano, ha raddoppiato le proprie dimensioni grazie ad un investimento di circa 22 milioni di euro, arrivando a 12.000 mq coperti. Il raddoppio del plant consentirà un aumento della produzione conforme ai più elevati standard qualitativi internazionali del primary packaging farmaceutico, un indotto a favore del mercato messicano pari a 148 milioni di pesos, circa 9 milioni di euro, 300 profili specializzati, al 98% messicani. Tutti numeri destinati a crescere fortemente visto che, quello a Monterrey, è uno tra gli impianti più avanzati al mondo per la tecnologia utilizzata nella produzione di contenitori in tubovetro (flaconi, fiale, e tubofiale) ad uso farmaceutico. 

È la tecnologia produttiva ciò che rende unica nel panorama mondiale la leadership di Stevanato Group che ha ideato e messo a punto EZ-fill, un processo in grado di garantire la sterilizzazione dei contenitori in vetro che in questo modo arrivano nelle aziende farmaceutiche pronti al riempimento. Una tecnologia frutto di ricerca, sviluppo e implementazione sinergica tra le competenze dell’Ufficio di Ricerca e Sviluppo, la Glass Division e la Engineering Division di Piombino Dese. La progettazione e la costruzione dell’impianto, è stata diretta internamente dalla Engineering Division che ne ha curato l’avanzamento dei lavori e delle linee produttive. Mentre la preparazione del personale locale e la cura della qualità dei processi è stata seguita dalla Glass Division che ha formato i nuovi profili. Lo stabilimento di Monterrey, infatti, gioca un ruolo importante per la creazione di nuovi posti di lavoro e la diffusione di competenze nella regione. Gli impiegati sono stati formati in Italia nella sede centrale Padovana, per poi rientrare in Messico e garantire gli standard qualitativi del Gruppo.
La multinazionale operativa in 150 paesi nel mondo, 1.550 dipendenti e una quota export del 90%, ha chiuso il 2012 con 208 milioni di fatturato consolidato con previsione di fatturato 2013 a 242 milioni di euro. L’ampliamento della sede messicana segue l’avvio dei lavori della nuova sede produttiva in Cina. Nello scorso novembre, infatti, per concentrare l’attenzione anche sul Far Est, altro importante mercato di riferimento in forte sviluppo, sono partiti i lavori su 30.000 mq di terreno per il futuro coinvolgimento professionale di 250 persone.
Il piano industriale 2013-2016 prevede investimenti pari a 140 milioni di euro complessivi a supporto della crescita organica. Consentirà l’ottimizzazione dei processi e delle strutture interne, razionalizzando l’assetto produttivo a livello mondiale e la revisione tecnologica e di processo. Anche in questa fase la Divisione Engineering costituirà il vero elemento di differenziazione prestando grande attenzione all’innovazione tecnologica, che ha sempre giocato un ruolo chiave nel differenziare l’offerta del Gruppo Stevanato rispetto ai propri concorrenti. Si mirerà ad accrescere le quote di mercato nelle aree geografiche di maggiore espansione (Nord America, Sud America, Far East), focalizzando il core business quindi sui prodotti ad alto valore aggiunto.



Fare Business

numero di _Aprile2013
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Sfoglia il prossimo articolo -->

*/ ?>