Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di Maggio2013
Finanza e investimenti

Il nuovo trend degli italiani: acquisto casa? Si, ma all'estero
Cinel (Wire): Londra, New York e Parigi le città classiche per investimento. Nel 2012 c’è già stato un aumeno del 10% di queste transazioni

Secondo gli ultimi dati dell'Osservatorio WIRE sui mercati immobiliari internazionali aggiornati al I° bimestre 2013, per ogni dieci nostri connazionali che acquistano una proprietà immobiliare in Italia, ce n'è uno che acquista una proprietà all'estero. Il fenomeno, che nel 2012 aveva portato a un aumento del 10% di questo tipo di transazioni, è un trend in crescita continua. La reazione degli italiani all'attuale momento di mercato trova conferma nel calo del 30% registrato dalle transazioni immobiliari in Italia.
"Se fossi un cassettista metterei al sicuro il mio patrimonio per i prossimi anni puntando solo su alcune piazze", commenta Angelo Cinel, Presidente e Amministratore Delegato WIRE Consulting. "Londra nel lungo termine dà risposte sempre positive. Anche New York è molto positiva: ogni 10 anni l'incremento in valore di una proprietà a Manhattan è di oltre il 90% secondo i dati degli ultimi 79 anni. Ampie garanzie a Parigi dove la carenza di prodotto blocca i cali di valore".
Questo scenario crea nuove necessità di competenze specifiche che siano utili all'investitore italiano deciso a considerare l'opportunità, attraente quanto delicata, di un investimento immobiliare all'estero. Per questo motivo WIRE Consulting annuncia la decisione di mettere le sue competenze a disposizione di tutte le agenzie immobiliari italiane interessate a seguire la propria clientela in acquisti immobiliari all'estero. Una consulenza che ha avuto la sua start up con il servizio offerto all'agenzia Santandrea di Gabetti e che ad aprile è stata oggetto di una convenzione firmata con Tree Real Estate. L'accordo permette a tutte le agenzie dei marchi Professionecasa, Gabetti Franchising e Grimaldi di offrire ai propri clienti proprietà immobiliari in diverse località del mondo oltre a una consulenza a 360° offerta dalla stessa WIRE Consulting.
La firma della convenzione mette le competenze dei professionisti WIRE Consulting a disposizione delle agenzie in franchising del Gruppo Tree Real Estate, offrendo loro nuovi scenari e nuovi strumenti di approccio alle problematiche lamentate dal settore. “La convenzione con WIRE Consulting” – dichiara Bruno Vettore, A.D. Tree Real Estate – “è uno dei risultati conseguenti il riposizionamento di mercato presentato al Business Strategy 2013. La convenzione con WIRE Consulting offre alle nostre agenzie l’opportunità di attivarsi consapevoli che dietro di loro c’è tutta la forza e il supporto del Gruppo“.



Finanza e investimenti

numero di Maggio2013
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Sfoglia il prossimo articolo -->

*/ ?>