Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di Luglio_2013
Fare Business

PA: semplicità e efficienza è possibile
I progetti Microsoft puntano al digitale, ovviamente, ma in funzione del servizio ai cittadini

Rita Tenan, Direttore della Divisione Public Sector di Microsoft Italia, è una donna con le idee chiare. Dietro il fascino, nasconde una grande grinta e molta voglia "di fare". Abbiamo chiesto di stendere un bilancio di un anno alla guida del settore per la multinazionale, cercando anche di fare il punto della situazione. Tre parole ripetute quasi ossessivamente: semplicità, efficienza e, chiaramente, la parola chiave per le PA, risparmio.
"La Pubblica Amministrazione secondo Microsoft è completamente orientata ai cittadini - ha commentato Tenan -, ma deve essere semplice e immediata. I progetti, di fatto, puntano proprio su questi temi. La digitalizzazione della PA è una necessità a cui non ci si sottrae e le tecnologie oggi sono pronte. Noi non proponiamo cose impossibili, ma progetti molto concreti con le tecnologie che oggi sono tra noi. Pensiamo, per esempio, alla spending review dove con uno studio realizzato in collaborazione con Netics, “La comunicazione digitale al servizio della spending review“, abbiamo notato che la diffusione delle tecnologie di comunicazione e collaborazione nella PA puo' generare risparmi pari a circa 1.381 euro all'anno per dipendente. Significa un risparmio per lo Stato di 2,9 miliardi di euro all'anno".
Si tratta di soluzioni semplici, cose che moltissimi utenti utilizzano nel proprio tempo libero, che permettono di entrare in contatto tra persone di uffici e dipartimenti diversi in modo semplice, condividere e discutere i documenti. "Pensiamo ad un ospedale, oggi è semplicissimo fare un consulto tra medici senza trovarsi nella stessa stanza, condividendo le analisi o le immagini di una TAC o di una radiografia, senza sprecare tempo. Molti usano Skype, per esempio mio figlio parla con mia madre vedendosi, in modo naturale anche se la differenza di competenze è veramente tanta. Questo è un esempio di maturità tecnologica".
Chiediamo di fare qualche esempio ulteriore di progetti già avviati. "Inail, con il VoIP è un classico esempio di semplificazione efficace, oltre che efficiente", contunua Tenan. "Tecnologicamente è tutto molto semplice. Abbiamo avviato un sistema che implementa tecnologie di comunicazione integrata e collaborazione che si adattano a infiniti utilizzi. E' possibile sfruttare il telelavoro, per esempio, o l'integrazione con i social media per fare circolare le informazioni all'interno, ma anche per entrare in contatto con i cittadini in un modo semplice, un modo al quale proprio i cittadini si sono abituati al dialogo con le aziende. I servizi convenzionati, per esempio, possono parlare con gli esperti dell'Inail via chat o voce". C'è un altro aspetto importante: la dematerializzazione. "E' un argomento importante", prosegue Tenan, "e se ne è parlato troppo in questi anni. Abbiamo lavorato su progetti pilota, ma è ora di cambiare passo. Per esempio, con il Ministero della Difesa abbiamo realizzato una soluzione che digitalizza i processi amministrativi, abbattando l'uso della carta e migliorare l'efficienza semplicemente potendo cercare i documenti digitali in un secondo con un computer. Abbiamo dimostrato di essere attenti alle normative e alla sicurezza, elementi imprescindibili per la difesa".
Tocchiamo il punto di moda: gli Open Data. "Noi cerchiamo di parlarne in maniera proattiva, non certo commerciale", conclude Tenan. "Crediamo che l'informazione debba giungere ai cittadini, ma anche diventare un elemento fondamentale, per esempio, per creare servizi innovativi, magari con startup geniali che aggregano informazioni in modo utile per gli utenti. Gli utenti sono cittadini, non bisogna dimenticarlo mai. I progetti presentati al recente Forum PA sono già attivi, si tratta di OpenSalute, GeoFarma e GeoASL ( http://www.dati.salute.gov.it   ).

OpenSalute è un'app per Windows 8 che consente anche di ottenere dettagli sui farmaci senza obbligo di ricetta più venduti e sui dispositivi medici, ma anche a localizzare la filiera, ossia farmacie, parafarmacie, distributori, stabilimenti e ovviamente le Asl. GeoFarma è un'app per Windows Phone per localizzare le farmacie, mentre GeoASL trova le ASL più vicine, sfruttando sistemi come Bing Maps".



Fare Business

numero di Luglio_2013
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Sfoglia il prossimo articolo -->

*/ ?>