BusinessCommunity.it

11/11/2020

leisure

Anche in economia ascoltare le credenze può essere d'aiuto

 

In questo libro straordinario Robert J. Shiller - vincitore del premio Nobel e autore del bestseller "Euforia irrazionale" (che anticipò la Grande Crisi del 2007) - propone una nuova visione dell'economia e dei cambiamenti economici

L'arte della predizione è sempre stata una materia in grado di affascinare studiosi, politici, militari, filosofi. Meno i credenti, per i quali la strada è già segnata in partenza.
In questo contesto dare ascolto a quello che la massa crede o immagina di fatti o situazioni è sempre stato guardato con un misto di sospetto. Meglio forse interpretare il volo degli uccelli.

Anche in economia ascoltare le credenze pu essere d'aiuto

A riportare le cose nella loro giusta direzione ci pensa un Premio Nobel, Robert J. Shiller, di cui FrancoAngeli pubblica l'edizione italiana di "Economia e narrazioni. Come le storie diventano virali e guidano i grandi eventi economici".
Nello scritto Shiller parte da un assunto di base: nella vita economica gli eventi sono spesso condizionati anche da quello che la massa crede e pensa di un determinato fatto. Un cogito che nel tempo finisce per condizionare l'evento, e con esso il destino economico di intere nazioni.
Un esempio classico, per esempio, sono le voci e le narrazioni, appunto, dei facili e cospicui guadagni possibili in certi settori che finiscono, ripetendosi ed acquisendo per questo maggiore credibilità, e portano ad una alterazione del vissuto economico reale di un Paese.
Come contrastare tutto questo? O meglio, si chiede l'autore, cosa fare per valutare attentamente tutto questo nel formulare previsioni o raccomandazioni di politica economica e finanziaria?

Seguici: 

Il testo affronta diverse di queste situazioni, ricostruendo al fatto economico e sociale in sé, come e quanto abbia influito la credenza e il vissuto che su di essi si è verificato.
Le storie, sostiene Shiller, sono importanti vettori di rapidi cambiamenti della cultura, dello spirito di un'epoca e dei cambiamenti economici.
Per comprendere un'economia complessa occorre tenere conto di molte storie e idee popolari contrastanti che influiscono sulle decisioni economiche, a prescindere dal fatto che si tratti di idee valide o errate.
Questo fenomeno, occorre dirlo, si è progressivamente con il tempo aggravato, nel senso che l'affermarsi di strumenti di comunicazione diffusi, semplici e capillari ha fatto si che le idee e credenze si siano diffuse velocemente, andando ad esercitare influenze sempre più forti.
Come contrastare tutto questo? Impossibile, viene da dirsi. Occorre piuttosto conoscere e ascoltare, tenere sotto osservazione ciò che si diffonde e si accredita. L'economia, in fondo, è una scienza che deve compensare dati e valutazioni differenti, partendo certamente dalla teoria ma calandola sulla realtà. Che oggi, ci piaccia o meno, è sempre più teorica e virale.

Il testo è stato nominato "Libro dell'anno" sia dal Financial Times sia dall'Economist. Qualcosa vorrà pur dire.
Titolo: Economia e narrazioni. Come le storie diventano virali e guidano i grandi eventi economici
Autore: Robert J. Shiller
Editore: FrancoAngeli
Pagine: 400

@federicounnia - Consulente in comunicazione
@Aures Strategie e politiche di comunicazione
@Aures Facebook



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


Copyright © 2009-2020 BusinessCommunity.it. Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Sommario di questo numero
Copertina BusinessCommunity.it