BusinessCommunity.it

23/09/2020

economia

Dobbiamo preoccuparci per la volatilità delle azioni tech?

 

Chris Gannatti (WisdomTree): dopo i livelli record raggiunti dal mercato azionario è un fatto del tutto naturale

Si √® detto tanto del recente sell-off di azioni tech. √ą vero che alcune delle maggiori societ√† per capitalizzazione di mercato sono diminuite in modo significativo nell'arco di due giorni (dal 2 al 4 settembre scorsi):
- Apple è crollata di quasi l'8%;
- Microsoft è diminuita di oltre il 7,5%;
- Amazon è scesa di oltre il 6,7%.

Ciò ha generato attenzione in quanto è stato in gran parte grazie a questi titoli che molti dei vari indici di riferimento sono arrivati a massimi storici dopo i minimi di mercato del 23 marzo 2020 provocati dal COVID-19. Apple era stata recentemente in prima pagina per aver raggiunto una capitalizzazione di mercato superiore a 2.000 miliardi di dollari USA - la prima azienda in assoluto a raggiungere tale traguardo.

Dobbiamo preoccuparci per la volatilitŗ delle azioni tech?

Il fatto è che molte aziende del settore tecnologico hanno ottenuto risultati ben solidi rispetto alle aspettative. Nel cloud computing, per esempio, dal momento che molte persone sono state costrette a lavorare da casa per lunghi periodi di tempo, molte società di servizi informatici hanno registrato un'incredibile crescita del fatturato nel corso dell'anno. Zoom Video Communication - l'emblema di una società progettata per aiutare i lavori da remoto e le famiglie a rimanere in contatto - ha registrato una crescita del fatturato del 355% su base annua per il periodo conclusosi il 30 giugno 2020.
Prima della pandemia, Zoom Video Communications ha iniziato il 2020 con una capitalizzazione di mercato di circa 18,8 miliardi di dollari. Al 4 settembre 2020, questo dato era di oltre 100 miliardi di dollari USA, e il prezzo delle azioni era salito di oltre il 400%. Anche se è difficile trovare aziende mainstream con una crescita esponenziale come quella di Zoom, ci sono numerose società di cloud computing focalizzate sui software che hanno fornito rendimenti superiori al 100% nel 2020. Alcuni esempi:

Seguici: 

- Fastly con il 303%;
- Docusign ha ottenuto il 192%;
- Zscaler ha registrato il 189%;
- Crowdstrike con il 151%;
- Shopify ha raggiunto il 145%.

Ognuna di queste societ√† ha registrato una forte crescita dei ricavi nell'arco dell'anno a partire dal suo pi√Ļ recente esercizio. Tuttavia, il problema che sorge con rendimenti cos√¨ elevati √® che sar√† sempre pi√Ļ difficile battere continuamente le aspettative. √ą anche degno di nota il fatto che Fastly, per esempio, ha una capitalizzazione di mercato di 8,5 miliardi di dollari USA e Zscaler ha una capitalizzazione di mercato di 17,5 miliardi di dollari USA. Questo ci dice che aziende come queste possono anche essere suscettibili a movimenti generali di mercato verso l'alto o verso il basso.
La pandemia di COVID-19 è ancora in corso e il 2020 passerà alla storia come un anno difficile dal punto di vista economico. Un po' di volatilità dopo i livelli record del mercato azionario è del tutto naturale.

Chris Gannatti, Head of Research, Europe di WisdomTree



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


Copyright © 2009-2020 BusinessCommunity.it. Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Sommario di questo numero
Copertina BusinessCommunity.it