BusinessCommunity.it

24/06/2020

digital
La tecnologia è principale driver del cambiamento per il settore legale

La tecnologia è principale driver del cambiamento per il settore legale

 

O'Malley (Wolters Kluwer): però solo il 28% delle law firm è preparato ad affrontarlo. Big Data e Analytics avranno un impatto significativo sul settore nei prossimi tre anni

L'epidemia da COVID-19 avrà un forte impatto strutturale a lungo termine sul settore legale, accelerando una trasformazione già in atto prima dell'emergenza sanitaria e innescata da fattori economici, demografici, normativi, tecnologici e concorrenziali.

La tecnologia Ť principale driver del cambiamento per il settore legale

√ą quanto emerge dall'indagine indipendente "Future Ready Lawyer Survey 2020: Performance Drivers", realizzata per il secondo anno consecutivo da Wolters Kluwer - azienda leader nei servizi di informazione, software e servizi per professionisti, aziende e pubblica amministrazione - con l'obiettivo di valutare le capacit√† di resilienza e attitudine al cambiamento del mondo legale. La survey √® stata realizzata su un panel di 700 professionisti che lavorano in studi legali, corporate legal department e societ√† di consulenza negli Stati Uniti e in Europa, identificando le tendenze che guidano il cambiamento del settore e i margini di miglioramento delle organizzazioni legali gi√† in trasformazione.
La ricerca, condotta a gennaio 2020, evidenzia come la maggior parte dei professionisti legali ritenga che una delle priorità sia migliorare produttività ed efficienza per soddisfare le aspettative dei clienti. Per questo è necessario promuovere l'innovazione ed efficientare i costi, affrontando la crescente complessità del mercato. Una tendenza ulteriormente amplificata dalla crisi in atto, che avrà inevitabilmente un forte impatto strutturale su tutto il settore legale.

La tecnologia Ť principale driver del cambiamento per il settore legale

Per il 76% degli intervistati, il trend che guida il cambiamento è la crescente importanza della tecnologia, anche se meno di un terzo (28%) dichiara di essere molto preparato a questo cambiamento. Tra i principali ostacoli, c'è una scarsa resilienza (intesa come scarsa adattabilità al cambiamento) e la resistenza da parte della leadership, comune sia ai corporate legal department (65%) che agli studi legali (53%).
La crisi sanitaria in corso ha reso ancora pi√Ļ evidente il ruolo fondamentale svolto dalle tecnologie nel mondo legale. Durante il lockdown, strumenti e competenze digitali hanno permesso alla maggior parte dei professionisti di mantenere la propria operativit√† da remoto. Inoltre, saper cogliere al meglio le opportunit√† dell'innovazione tecnologica permette di essere maggiormente competitivi nel panorama legale contemporaneo.
"La crisi globale da Coronavirus ha generato molta pressione economica anche sulla professione legale. Per essere competitivi, è necessario aumentare la produttività ed efficientare le prestazioni perché le richieste dei clienti saranno sempre maggiori ma ci sarà grande attenzione ai costi", ha dichiarato Martin O'Malley, Executive Vice President e Managing Director di Wolters Kluwer Legal & Regulatory.

Seguici: 

La ricerca ha messo in luce, inoltre, i gap tra le richieste del mercato e la capacità di risposta delle organizzazioni legali, comuni sia agli studi legali che agli uffici legali delle aziende. La distanza tra domanda e offerta riguarda in particolare la comprensione delle necessità, le aspettative del cliente e il livello delle performance. Il 79% dei corporate legal counsel indica come priorità l'efficienza e la produttività degli studi legali con cui collaborano, favorite anche dall'utilizzo della tecnologia. Nei prossimi tre anni, l'81% di loro ne terrà conto nella selezione dei propri consulenti. Ad oggi solo il 28% delle law firm afferma però di corrispondere a queste caratteristiche.



Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con gli amici e colleghi


Copyright © 2009-2020 BusinessCommunity.it. Tutti i Diritti Riservati. P.I 10498360154

BusinessCommunity.it - Supplemento a G.C. e t. - Reg. Trib. Milano n. 431 del 19/7/97
Dir. Responsabile Gigi Beltrame - Dir. Editoriale Claudio Gandolfo


Sommario di questo numero
Copertina BusinessCommunity.it