Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   Magazine del 05/02/2020
Digital Business

Come vincere le sfide della Digital Transformation
Acconciamessa (Focus Management): integrare competenze negli ambiti Strategy, Marketing, Go-to-Market, Operations & Supply Management e Information Systems Governance è cruciale per offrire una consulenza realmente efficace

Rispondere alle esigenze sempre più complesse e composite della Digital Transformation è sicuramente una sfida che coinvolge la quasi totalità delle aziende italiane. E per affiancare le imprese nell'affrontarla è stata creata un'alleanza tra Focus Management (società di consulenza strategica, specializzata in marketing, go-to-market e gestione dei canali distributivi), e Asset, realtà che opera nella consulenza sui temi Operations & Supply Chain Management e Sistemi Informativi. La partnership strategica è finalizzata all'integrazione delle competenze negli ambiti Strategy, Marketing, Go-to-Market, Operations & Supply Management e Information Systems Governance.
Che nel nostro Paese ci sia ancora molto da fare è testimoniato da una survey condotta da Focus Management, da cui emerge come spesso le aziende si lascino "trainare" dalla tecnologia, senza tuttavia impostare un approccio armonico. Le aziende sono consapevoli della necessità di investire sul Customer Journey ed essere maggiormente "visionarie" e customer-driven, ma al momento questo orientamento non riesce pienamente a tradursi in azioni concrete nel mondo digitale.
Le aziende tendono a focalizzarsi troppo sull'interno (Operations, Supply Chain e IT) o sull'esterno (Marketing, Sales e Comunicazione), non riuscendo a trovare il giusto equilibrio tra le due prospettive e la necessaria continuità d'azione.
"Integrare competenze di strategia, marketing, operations e IT è cruciale per offrire una consulenza realmente efficace", ha dichiarato Emanuele Acconciamessa, Chief Operating Officer di Focus Management. "Quando l'evoluzione digitale è guidata dal marketing i processi interni tendono ad essere messi in secondo piano, creando di frequente eccessiva complessità operativa. Quando invece l'approccio è Operations based, si può perdere di vista la prospettiva del cliente. La partnership Focus Management-Asset consente di cogliere tutte le sfumature della digital transformation, salvaguardando esigenze di business, tecnologiche ed operative, ponderando aspetti di front office e back office".
"Nonostante la grande enfasi posta sui temi della trasformazione digitale, l'esperienza di Asset mostra come molte imprese debbano ancora costruire fondamenta solide sui fronti della Governance dei Sistemi Informativi, delle Operations e delle architetture applicative gestionali per dominare l'evoluzione tecnologica in atto", ha dichiarato Marco Bettucci, Partner di Asset. "L'innesto di nuove e sofisticate tecnologie digitali su uno strato tecnologico, organizzativo e di processi non adeguato ha già mostrato i suoi limiti in molti casi. La velocità con cui evolvono i mercati richiede una continua ricerca di coerenza tra obiettivi strategici del business e scelte gestionali, soprattutto in area Operations e Supply Chain Management".
Per trasformare l'enorme potenziale delle tecnologie in valore è necessario focalizzarsi sui loro elementi abilitanti, evitando l'effetto moda.

Le priorità: organizzazione e gestione dell'omnicanalità

Dalla survey su 200 aziende è emerso come i temi legati all'Organizzazione e alla Cultura digitale siano una priorità da affrontare per il 91% degli intervistati, seguiti dalla Gestione dell'Omnicanalità (88%) e da Data Analytics & Big Data, Processi e Performance (83%). Più di 8 aziende su 10 affrontano oggi una di queste sfide.
I dati evidenziano come la cultura del monitoraggio non sia ancora particolarmente radicata: più della metà delle aziende intervistate dichiara infatti di non avere un approccio sistematico agli analytics. Web e Social rappresentano ancora le uniche vere aree sulle quali le aziende hanno iniziato a sperimentare approcci di real time marketing, ma la digital transformation è ben altro. L'obiettivo dichiarato per moltissime aziende è l'integrazione online-offline da perseguire attraverso azioni mirate, in molti casi già attivate, che coinvolgono necessariamente Operations, Supply Chain e IT, oltre a Marketing e Sales.

Qual è l'approccio delle aziende italiane al Digitale?

Quasi il 90% delle aziende intervistate rientra nei segmenti definiti Analitici o Difensori. I primi si perdono nell'analisi delle alternative offerte dalla digital transformation, senza concretizzare. I secondi reagiscono al mercato e ai concorrenti, limitandosi al minimo investimento. Gli Anticipatori rappresentano solo il 13% del campione complessivo.


Le aree di lavoro più urgenti

1) Sviluppare all'interno delle organizzazioni cultura e skill su digital e nuove tecnologie, andando oltre il Marketing e elaborando strategie e soluzioni integrate, estese a tutte le funzioni aziendali;
2) Sfruttare le potenzialità del patrimonio di informazioni e dati aziendali, arricchiti da quelli rilevabili oggi dai mercati ponendo in essere architetture IT marketing oriented, allineate ai processi aziendali;
3) Migliorare il conversion rate, ponendo in essere processi di monitoraggio che, sfruttando le opportunità dei più moderni sistemi di ICT, siano in grado di relazionare in real time front office e back office, adeguando le scelte gestionali per ottimizzare i risultati aziendali.

 



Digital Business

numero di 05/02/2020
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Sfoglia il prossimo articolo -->

*/ ?>