Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   Magazine del 15/01/2020
Leisure

La lezione di Venezia
Lo straordinario decennio in cui la città sostituisce l'oro al ferro: entra nel 1500 da grande potenza. Tutta l'Europa coalizzata la sconfigge militarmente, ma trionfa come maestra delle arti e della bellezza. Nasce un mito

La splendida. Venezia 1499-1509, di Alessandro Marzo Magno, editore GLF Laterza, si merita l'onore della prima recensione del 2020. Certamente per saldare un debito morale con la città, la sua storia, messe a repentaglio tanto dai cambiamenti climatici (cui tutti noi abbiamo più o meno concorso) quanto dalla pessima amministrazione locale e nazionale. Soprattutto, e qui sta il merito dell'autore, di raccontare 10 anni che segnarono un cambiamento radicale nella storia e nel destino (e fortune) di Venezia.
Una lettura tutta d'un fiato - per di più in un periodo in cui il rischio di scivolare dolcemente nella pennichella è stato fortissimo! - merito dell'autore e del suo stile semplice e completo. Il libro ripercorre avvenimenti che nei 10 anni hanno permesso a Venezia di superare crisi e rovesci inauditi, ma che al tempo stesso è stata capace di segnare la storia e il progresso dell'Umanità. Cito a puro titolo di esempio il 1499, allorché nello stesso giorno fallì una grande banca e poche ore dopo fu inaugurato il campanile di Piazza San Marco.
Insomma, un affresco calzante del nostro Paese oggi.
10 anni in cui si registrarono rivoluzioni epocali: basti pensare l'invenzione della stampa e la creazione del libro best seller, formati minori, che permisero il consumo di testi anche fuori dalle mura delle biblioteche o stanze private. E ancora, la creazione del diritto d'autore e la comparsa del simbolo @ (oggi parte del nostro Dna). Un simbolo delle cosiddette tariffe o marcature, unità di misura, possiamo banalizzarle, per favorire gli scambi internazionali e le connesse vendite su piazze di verse. Un'icona che nasce a Venezia e segna una progressiva espansione a livello mondiale.
La storia di snocciola per un decennio articolato, fatto di vittorie e rovesci, tanto militari quanto economici e commerciali, che crearono le condizioni per l'affermarsi di una città capace di distinguersi per secoli in tutto il mondo.
Insomma, una augurale ventata di ottimismo, che parte da una città oggi, suo malgrado, ancora al centro dell'attenzione mondiale, non certi che possa affacciarsi integra al capodanno del 2050.


Titolo: La splendida. Venezia 1499-1509
Autore: Alessandro Marzo Magno
Editore: GLF Laterza
Pagine: 280


@federicounnia - Consulente in comunicazione
@Aures Strategie e politiche di comunicazione
@Aures Facebook



Leisure

numero di 15/01/2020
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Sfoglia il prossimo articolo -->

*/ ?>