Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 11/09/2019
Leisure

La partita del sapere
Viste le criticità attuali del mondo dell'informazione digitale, il testo offre stimoli e soluzioni ai decisori istituzionali, al management delle imprese editoriali e alle categorie professionali coinvolte

Durante le settimane agostane ho aiutato mio figlio, promosso in terza media, in un'immaginaria intervista a Cesare Beccaria. Sue le domande, sue le risposte. Mi ha colpito quella in cui chiedeva al padre del diritto penale moderno: "Avrebbe usato i social per divulgare il suo pensiero?".
Mi ha colpito la domanda in quanto proprio nei medesimi giorni leggevo il libretto "L'informazione che vorrei. La rete, le sfide attuali, le priorità future", curato da Ruben Razzante ed edito da FrancoAngeli.
Nel testo, che raccoglie le valutazioni di autorità, studiosi, manager ed esperti dell'informazione, sono tratteggiate le grandi sfide che attendono le imprese, gli addetti ai lavori e i decisori politici nel fronteggiare la dilagante pervasività delle informazioni e attività on line.
Che cosa temere di questa incessante evoluzione che cambia non solo il concetto e il valore dell'informazione, ma anche le modalità di consumo?
Dei diversi e tutti qualificanti commenti, meritano un cenno le parole di Giovanni Pitruzzella, ex Presidente AGCM ora Giudice alla Corte di Giustizia. Internet, e il sistema imprenditoriale che gli sta dietro, e ancor di più per le piattaforme social, ha cambiato radicalmente l'idea stessa di informazione. E ha stravolto la filiera del ciclo produttivo della notizia. Un cambiamento molto significativo, che incide non solo sul Dna della notizia ma anche sulla ricchezza che da essa può trarsi.
Connesso a questa riflessione il tema della privacy, intesa come tutela dei dati che connotano il singolo consumatore. Potremmo dire, leggendo le osservazioni di Antonello Soro, Presidente uscente del garante privacy, che i dati che lasciamo anche inconsapevolmente sulla rete costituiscono i frammenti più preziosi del nostro dna comportamentale e di consumo. Una realtà dalle enormi potenzialità sia in positivo sia in negativo.
Le aziende devono convivere in questo nuovo sistema, cercando un equilibrio tra logica del profitto e rispetto delle regole.


Titolo: L'informazione che vorrei. La Rete, le sfide attuali, le priorità future
Autore: Ruben Razzante
Editore: FrancoAngeli
Pagine: 136

@federicounnia - Consulente in comunicazione
@Aures Strategie e politiche di comunicazione
@Aures Facebook



Leisure

numero di 11/09/2019
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>