Usa il mouse, frecce o sfoglia se touch
   numero di 12/06/2019
Digital Business

Una piattaforma CRM che soddisfa le esigenze di tutte le imprese
Russo (Salesforce): la nostra soluzione è come un abito che si può calibrare e fare sartorialmente su misura per le aziende

In occasione del Salesforce Basecamp, abbiamo incontrato Ezio Russo, Area Vice President at Salesforce, per capire quali sono le novità per le aziende italiane e come l'innovazione e l'impresa 4.0 stia diventando una realtà.


Evento Salesforce a Milano: cosa spinge oltre seimila persone a venire?

Il motivo è molto semplice: questa è una piattaforma che oggi è al passo con i tempi, riesce a soddisfare tutte quelle che sono le esigenze e le aspettative di tante aziende, anche italiane. Sono quelle che vogliono affrontare questa quarta rivoluzione industriale, dove tutto il mondo deve essere connesso, i dispositivi, la robotica, l'internet delle cose, l'intelligenza artificiale, e tutto questo è nella piattaforma.

Ma essere al passo coi tempi non basta.

I nostri clienti ci apprezzano e guardano a questa piattaforma quando pensano allo strumento migliore per immaginare il domani. Questo è un format internazionale che noi replichiamo, ma quest'anno devo dire che l'Italia ha risposto in maniera straordinaria perché c'è molto interesse intorno a questi temi. Abbiamo avuto oltre 6 mila registrazioni e abbiamo dovuto chiuderle perché rischiavamo di non gestire tutta questa folla.
Per noi è motivo di orgoglio e soddisfazione perché abbiamo di gran lunga superato ogni più rosea aspettativa. Salesforce suscita interesse grazie ad un'idea geniale del nostro fondatore, Marc Benioff, che ha voluto completamente rivoluzionare il modo di fruire il servizi nel mondo del software. Infatti, venti anni fa si installavano delle licenze su di un'infrastruttura. Marc ebbe l'idea di dare a tutte le aziende, in maniera democratica dalle più piccole alle più grandi, la possibilità di utilizzare un CRM, una soluzione che semplicemente fosse fruibile attraverso una login e password e con l'ausilio di un browser potesse funzionare. Questa è la semplicità alla base, poi, negli anni, ascoltando i nostri clienti, siamo cresciuti.
Siamo partiti solo ed esclusivamente sulla parte sui servizi legati alla forza vendita, da qui il nostro nome perché avevamo una soluzione rivolta alla forza vendita per generare la "Sales force automation", ma ascoltando i nostri clienti clienti abbiamo aggiunto altre funzionalità, come l'assistenza clienti e poi via via quelle del marketing e poi le community,  fino ad arrivare all'attualità dove abbiamo un'intera piattaforma. Ora il nostro cliente è veramente al centro e attorno ha tutte le applicazioni Salesforce per gestire tutte le interazioni in ambito sia B2B sia B2C. Nel tempo si sono aggiunti tantissimi partner che hanno colto l'opportunità della piattaforma e oggi l'indotto è incredibile.

A quanto ammonta l'indotto di Salesforce?

Si calcola che da qui al 2022, tra tre anni, l'indotto dell'ecosistema di Salesforce genererà più di 3 milioni e 300 mila posti di lavoro e ci saranno più di 200.000 persone certificate sulle nostre applicazioni. É qualcosa di straordinario e un'opportunità importante per tutti coloro che da sempre si occupano di system integration. C'è una forte domanda che arriva direttamente dal mercato. I clienti hanno esigenze di velocizzare il business, di collegare tra loro le applicazioni e lavorare ovunque come in ufficio.

Quali sono le industry più sensibili in questo momento in Italia?

Salesforce è un abito che si può calibrare e fare sartorialmente su misura per le aziende. Oggi avvertiamo sempre più la richiesta dei nostri clienti, che investono già sulla piattaforma, di essere più reattive ai mercati. A partire dall'assistenza on site, ma non esiste un settore o una industry che cresce in modo differente. Se pensiamo nel mondo del fashion, clienti come Brunello Cucinelli stanno radicalmente cambiando il modo di interagire con i clienti. Se passo al mondo dell'energia, Enel, Green Network stanno facendo molto, nel mondo del food Fratelli Carli, piuttosto che tanti clienti nel mondo del financial service, dell'insurance o HiTech. Abbiamo una vasta gamma di clienti in tutte le industry perché Salesforce offre a tutti la possibilità di crearsi un proprio verticale e, anche se si opera nel medesimo mercato dei concorrenti, siccome le peculiarità dell'impresa sono differenti, gli approcci possono essere molto differenti. La nostra potenza sta nel riuscire tutte le volte a far sì che ogni cliente possa farsi il suo abito calibrato, in fretta e a prescindere dalla sua taglia e dalla sua dimensione. Quel che conta è che i nostri clienti riescano a soddisfare i loro clienti e questo è, da sempre, il nostro biglietto da visita più importante.



Digital Business

numero di 12/06/2019
SOMMARIO di questa settimana

Condividi su LinkedIn




Continua a sfogliare per il prossimo articolo -->

*/ ?>